BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, vigilessa sprint sul carro attrezzi in centro per bastonare i furbetti

Il braccio si tende e indica l'auto. “Guarda là, portiamola via”. La vigilessa sprint non perdona mai. Dall'alto del posto del passeggero, su un carro attrezzi, è pronta a rastrellare nelle vie del centro cittadino portando via le auto in divieto non prima di aver staccato la sanzione da 70 euro.

Più informazioni su

Il braccio si tende e indica l’auto. “Guarda là, portiamola via”. La vigilessa sprint non perdona mai. Dall’alto del posto del passeggero, su un carro attrezzi, è pronta a rastrellare nelle vie del centro cittadino portando via le auto in divieto non prima di aver staccato la sanzione da 70 euro. Il servizio non è sollecitato da una chiamata, come da prassi, ma parte direttamente dal comando della Polizia locale. Il Corriere della sera edizione Bergamo è riuscito ad immortalare l’operazione.

La “pesca a strascico” è attiva da circa due mesi, ripresa dopo un abbandono di qualche anno. Colpisce soprattutto chi commette una palese infrazione, anche per pochi minuti, tipo parcheggio nel posto dei disabili, sul marciapiede,di fronte a passi carrai. La modalità però suscita qualche perplessità. Natalino Cosentino della Fp-Cisl dichiara al Corriere: «Sarebbe preferibile se il carro attrezzi fosse accompagnato da una pattuglia. Primo perché avrebbe anche una valenza preventiva, non solo repressiva. È come mettere un vigile prima di una Ztl oppure dopo: se lo metti dopo, è chiaro che vuoi solo punire. Inoltre, per le rimozioni sarebbe preferibile avere due agenti, non uno solo». Dubbi invece sulla copertura assicura, invece, da parte di Francesco Brignone dell’Unione sindacale di base: “Se il carro attrezzi fa un incidente durante il tragitto, l’agente è coperto? Noi vigili abbiamo compiti di repressione, ma anche di prevenzione. Se viaggiamo in carro attrezzi non si previene niente”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da maribonanomi

    Smettiamola di lamentarci ed impariamo a rispettare le regole.. siamo un paese di gente indisciplinata incline alle lamentele , in cerca degli aiutini ecc, ecc , ecc..Dovremmo vergognarci…
    Nei paesi civili le norme si rispettano e quando si sbaglia si paga senza lamentarsi…

    1. Scritto da Luigi

      Nei paesi civili c’è spazio adeguato per muoversi e parcheggiare senza problemi, o muoversi senza bisogno dell’auto. Con cartelli ben chiari che indicano le regole inequivocabili. Nei paesi civili si persegue la vera delinquenza al pari delle infrazioni stradali. Qui da noi si inventano un sacco di cavilli fumosi e cartellonistica astrusa apposta per cogliere in fallo dei distratti. Non è una novità che siamo un paese arretrato

      1. Scritto da Luciano

        Bravo! Complimenti! Bis! Facile parlare quando le chiappe a rischio sono quelle del portafogli. Ci si indigna chiedendo “dove sono i vigili?” quando parcheggiano sullo spazio dei disabili (o comunque laddove non si può), salvo poi lamentarsi quando ci portano via l’auto. Il suo senso civico ci vede molto bene da un occhio, ma forse è completamente cieco dall’altro! Inoltre, in un Paese civile c’è probabilmente gente civile, che non penso debba necessariamente trovare l’ennesimo alibi.

      2. Scritto da Rino

        Cominci a rispettare regole e cartelli che ci sono , poi ne riparliamo. Se si inventa ( si , “inventa”) ogni scusa per un divieto di sosta in zona critica mi immagino per il resto. Non è sempre colpa degli altri , faccia il suo dovere.

  2. Scritto da Klaus

    Siamo in Italia…….

  3. Scritto da lo zio

    i cittadini applaudono e il sindacalista mugugna.

  4. Scritto da Aldo

    Mi sembra una cosa leggermente illegale se il carro attrezzi fa un brutto sinistro e il vigile resta offeso sono sicuro che l’associazione non risponde . I vigili di Bergamo continuano a fare cose al limite della legge . Come il velox in via autostrada in mezzo ad una rotonda. Leggermente pericoloso

    1. Scritto da Vito

      La mia ipotesi e’ contraria alla sua. La vigilessa e’ regolarmente in servizio sul mezzo, la cui assicurazione risponde in caso di sinistro. Perché’ dovrebbe essere diverso dai vigili a bordo della auto polizia locale ?

    2. Scritto da tex

      rappresentano degnamente i politici corrotti, mafiosi e delinquenti che spadroneggiano in italia

      1. Scritto da Narno Pinotti

        In una democrazia, a lungo andare gli eletti non possono che essere lo specchio fedele degli elettori.

    3. Scritto da Permalosi

      Intendi dire che se il vigile si offende l’assicurazione non gli chiede scusa ? Ma perché dovrebbe offendersi ? Gli dicono delle brutte cose ?

    4. Scritto da Daniele

      Il pericolo… è il loro mestiere!

  5. Scritto da XXX

    Consiglio:acquistare adeguati mezzi darli in dotazione alla PL CC etc,così loro potrebbero rimuovere auto in divieto senza tante menate sindacali,e senza dover chiamare un carro atrezzi privato.

  6. Scritto da stefanorossi

    Ottimo!! sarebbe bello vederlo anche in via locatelli dove per girare alla farmacia bisogna andare contromano se va bene ,altrimenti si rimane in coda all’incrocio bloccandolo , per colpa di qualche maleducato!!

  7. Scritto da marco

    Incentivare queste belle iniziative ai danni dei furbetti!!

  8. Scritto da Fiesta e Groppa

    Giustissimo utilizzare il carro attrezzi per rimuovere le auto in divieto, ma ci si chiede come mai il carro attrezzi e`sempre della medesima societa`…………………..

    1. Scritto da Argon

      Perché ha vinto una regolare gara d’appalto per i servizi di rimozione dei mezzi, un paio di anni fa era un’altra società…

      1. Scritto da Poggi.olini

        Regolare come quella delle radio?

  9. Scritto da TT

    In Francia ed altri stati del’UE,e negli USA,da sempre funziona cosi… Esempio,se durante un incidente sulla strada provinciale della(ad esempio)valle Seriana,il carro atrezzi arrivasse con le forze dell’ordine(e non dopo parecchio tempo)le strade sarebbero subito libere,evitando code di ore agli utenti delle stesse.

    1. Scritto da Daniele

      Guarda che se i mezzi non vengono rimossi subito una ragione c’è, dopo gli incidenti vengono eseguiti rilievi irripetibili per verificare la dinamica dello scontro e stabilire le responsabilità…

      1. Scritto da Esposito

        Gia da tempo qualcuno ha inventato FOTOCAMERE…!

  10. Scritto da Francesco Zambelli

    Ottimo servizio Ma da ampliare a tutte le zone della citta , e non solo a quelle più sensibili . I furbetti del quartierino vanno puniti come meritano,
    In questo caso mi sento di poter dare un “+” all’amministrazione comunale.

  11. Scritto da Alberto

    da quando far rispettare le regole si dice “bastonare”?

  12. Scritto da Daniele

    Le critiche non mancano mai, come sempre del resto.
    Io la trovo un’ottima iniziativa. A volte mi chiedo se sono l’unico fesso a rispettare i posti disabili e a non parcheggiare sui marciapiedi, finalmente un po’ di equità.

  13. Scritto da mario

    Come mai non si vede mai in via Tiraboschi ,via Camozzi,e zona Coin ?

    1. Scritto da Caronte

      ……. perché probabilmente, anche i tutori fanno la spesa senza aspettare i saldi. L’iniziativa è comunque giusta visto che c’è chi entrerebbe in negozio anche con l’auto. Comunque anche la polizia locale ho visto che parcheggia spesso in “divieto” a loro forse è permesso ..

  14. Scritto da tino

    quoto al 100% l’ iniziativa, soprattutto se colpisce i finti ricchi con Suv preso a leasing, non hanno piu’ soldi per le rate e risparmiano sul parcheggio.

    1. Scritto da stefanorossi

      ormai a parcheggiare ovunque e non rispettare le piu’ elementari
      regole stradali sono sempre piu’ le SMART !!

      1. Scritto da gigi

        puo’ darsi, pero’ due smart = 1 Suv