BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Volontari, sport, regate: le iniziativa di Lovere nel prossimo weekend

"Lovere è... Festa del Volontariato dell'Alto Sebino, Festival del Porto, Festa della Madonna Speranzina, Le Cittadelle dello Sport, Regate veliche e Sebino Sprint Cup" si svolgerà nella cittadina bergamasca nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 settembre 2015.

Si è svolta mercoledì 16 settembre 2015, presso la Sala consiliare del Comune di Lovere, la conferenza stampa di presentazione dell’evento "Lovere è… Festa del Volontariato dell’Alto Sebino, Festival del Porto, Festa della Madonna Speranzina, Le Cittadelle dello Sport, Regate veliche e Sebino Sprint Cup", che si svolgerà nella cittadina bergamasca nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 settembre 2015. Alla conferenza, coordinata da Giovanni Guizzetti, sindaco di Lovere, erano presenti: Simonetta Urgnani, Assessore ai Servizi sociali del Comune di Lovere; Pierangelo Santelli, Presidente del Comitato Paralimpico Regionale Lombardia; Luigi Galuzzi, delegato provinciale di Bergamo del Comitato Paralimpico Regionale Lombardia; Santina Pertesana e Dario Torri, referenti delle associazioni di volontariato dell’Alto Sebino; Fabrizio Olmi, referente del progetto “Festival del Porto”; Giuseppe Acquisti dell’associazione “Amici di S. Giovanni” e Paolo Biolghini della società Canottieri Sebino Lovere.

"Dopo il recente successo del Triathlon Medio Città di Lovere e di ‘ARTS & Food’ – dichiara il sindaco Guizzetti – sabato 19 e domenica 20 settembre la nostra cittadina ospiterà una serie di appuntamenti imperdibili dedicati allo sport, al volontariato, alle persone diversamente abili e alla riscoperta delle tradizioni locali, che avrà il suo clou nella serata di sabato 19 settembre con l’esibizione di Giusy Versace e Raimondo Todaro – vincitori dell’edizione 2014 della trasmissione televisiva ‘Ballando con le stelle’ – in Piazza 13 Martiri, il ‘salotto di Lovere’, alla presenza dell’Assessore regionale allo Sport Antonio Rossi e del Presidente del Coni Lombardia Oreste Perri. Un fine settimana di grandi emozioni che sarà preceduto, nella giornata di venerdì 17 settembre, dalla presenza a Lovere di una troupe di Raitre per realizzare un video promozionale della cittadina in vista della sua partecipazione alla III edizione del concorso ‘Il Borgo dei Borghi’, inserito all’interno della prossima stagione televisiva della trasmissione Kilimangiaro".

Ad aprire l’intensa due giorni loverese sarà la “Festa del Volontariato”, tradizionale momento di incontro e confronto delle associazioni di volontariato del territorio dell’Alto Sebino. La manifestazione inizierà alle ore 9:00 con l’esibizione in Piazza 13 Martiri della Banda Musicale di Castro ed i saluti delle Autorità, cui seguiranno le esibizioni della Junior Ballet di Lovere (alle ore 11:00) e del gruppo di ottoni “Air for brass the Berghem” (ore 16:30). Come sottolineato da Dario Torri, l’iniziativa coinvolgerà fattivamente le scuole superiori di Lovere: l’Istituto Superiore “Ivan Piana”, infatti, parteciperà con i propri studenti del Socio Sanitario supportando le associazioni di volontariato nell’allestimento degli stand e nella promozione in loco dell’attività da esse svolta; gli studenti del Liceo Artistico “D. Celeri” di Lovere, inoltre, alle ore 14:30 presenteranno la sfilata teatrale “Novecento tra teatro e moda”. Speaker della giornata sarà Ambrogio Minini. "La manifestazione – ricorda Santina Pertesana – costituisce un’importante occasione di diffusione della “cultura della solidarietà e della gratuità in ogni sua espressione”, nonché di conoscenza e scambio tra cittadinanza e associazioni locali. Il suo obiettivo è creare una rete associativa che condivida conoscenze, risorse, strumenti a vantaggio di un’operatività snella e funzionale e di tutto il territorio".

"L’Amministrazione comunale – sottolinea Simonetta Urgnani – ha sempre creduto e sostenuto con convinzione questa manifestazione proprio per le sue elevate finalità sociali. Non va dimenticato che, quest’anno, il ricavato della vendita dei fiori e delle borse con prodotti equosolidali sarà destinato al sostegno del progetto ‘Emporio’ finalizzato alla raccolta e alla distribuzione di pacchi di generi alimentari a persone indigenti dell’Alto Sebino".

L’esibizione di basket in carrozzina alle ore 10:00 al Porto Turistico darà invece il via alla IV tappa delle “Cittadelle dello Sport”, organizzata dal Comitato Paralimpico Regionale Lombardia in partnership con il Comune di Lovere e in collaborazione con le delegazioni di Bergamo e Brescia dello stesso Comitato Paralimpico. Per tutta la giornata di sabato e per quella successiva nella cittadina lacustre si svolgeranno dimostrazioni di bocce, bridge, arrampicata sportiva, showdown, scherma, pesistica, tennistavolo, calciobalilla a 11, nuoto e calcio per ipovedenti con la partecipazione di atleti diversamente abili e campioni paralimpici.

"L’iniziativa – commenta Pierangelo Santelli – sta riscuotendo un grande successo: a Mantova, Salò e Angera il movimento paralimpico è sceso in piazza e ha dato spettacolo. Ci siamo divertiti e abbiamo divertito chi ha scelto di trascorrere il proprio tempo con noi, ma soprattutto abbiamo avuto modo di far conoscere e appassionare i presenti al nostro mondo. Lovere, con i suoi incantevoli scenari, rappresenta uno dei punti più alti del percorso intrapreso in questi mesi con il progetto “Col CIP c’è sport EXPOrt”. Il nostro cammino si concluderà a Milano il 17 e 18 ottobre e questa tappa in terra bergamasca è il trampolino ideale verso l’evento finale. Sarà un weekend emozionante, all’insegna dello sport per tutti, con tantissime discipline sotto i riflettori. Sono lieto di invitare i cittadini di Lovere e non solo a partecipare alla festa. Non resteranno delusi".

Convergono nell’evento “Lovere è…” alcune azioni previste dal progetto “Festival del Porto”, sostenuto dal Bando Volontariato 2014 e promosso dalle associazioni dell’Alto Sebino “Senza Fili”, “Informa Handicap” e “Oltre Noi” con il coordinamento dell’associazione “Disvela Onlus” e in collaborazione con l’Associazione Velica Alto Sebino, il Porto Turistico e il Comune di Lovere.

"Oltre alle veleggiate ‘Benvenuti a Bordo’ già attuate questa primavera-estate con 85 persone coinvolte tra persone disabili, volontari e associazioni – spiega Fabrizio Olmi – sabato 19 e domenica 20 settembre, nella cornice della Festa delle Associazioni dell’Alto Sebino, sarà rappresentata la performance teatrale “Come Novecento tra teatro e moda. La diversità in scena” (di Baricco, Tiraboschi, Ruffini), che vedrà il coinvolgimento di una ventina di giovani del Liceo Artistico di Lovere, nonché di persone disabili, commercianti e artigiani della zona.

Come illustrato dal Presidente di “Disvela Onlus”, la terza proposta significativa del progetto “Festival del Porto” è rappresentata dalla mostra “Cambiamento di rotta” con fotografie di Paolo Amodeo e “matite” di Renata Besola, che sarà inaugurata sabato alle 18:30 sotto il porticato del Porto Turistico di Lovere. La mostra proporrà un parallelo tra le vicende narrate nel romanzo “Moby Dick” di Melville, in particolare quelle vissute dal protagonista del romanzo (il Capitano Achab), e il percorso che si trova ad affrontare la persona disabile nella vita e nelle relazioni di ogni giorno, per poi prendere una direzione diversa rispetto al finale del libro, un “Cambiamento di rotta”, per l’appunto.

Numerose le regate in programma nel fine settimana: sabato e domenica le acque del lago dell’Alto Lago d’Iseo ospiteranno la regata dell’Associazione Velica Alto Sebino riservata alle classi Contender e Iso; domenica, invece, sarà la volta della III veleggiata per disabili organizzata dalla Polisportiva Bergamasca PHB, dalla Polisportiva Disabili Valcamonica PDV e da “Disvela Onlus” e della “Sebino Sprint Cup”, regata interregionale sui 500 metri promossa dalla Canottieri Sebino Lovere.

Tanto sport dunque, ma non solo: "Domenica 19 settembre – ricorda Giuseppe Acquisti – si terrà la tradizionale Festa della Madonna Speranzina, appuntamento immancabile per i loveresi che ogni anno, la terza domenica di settembre, si ritrovano presso il Santuario di S. Giovanni in monte Cala per una giornata all’insegna della devozione e dello stare insieme". "In occasione dell’evento – conclude Guizzetti – l’Amministrazione comunale ha organizzato per sabato 19 settembre, alle ore 17.30 presso il Convitto Nazionale ‘Cesare Battisti’, la conferenza ‘La Festa della Madonna Speranzina: l’origine di una tradizione’, alla quale tutta la cittadinanza è invitata a partecipare".

Per maggiori informazioni e per il programma completo dell’evento Lovere è… è possibile visitare il sito internet www.lovereeventi.it oppure contattare l’Ufficio Turistico IAT Alto Sebino al numero 035-962178.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.