BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un nuovo virus virtuale minaccia WhatsApp: ecco che fare per evitarlo

Un nuovo virus minaccia la preziosissima privacy degli utenti di Whatsapp. Si tratta di un ransomware, un sistema che blocca il telefono e l’accesso ai propri dati personali (contatti, foto, ecc.) e che richiede un riscatto per poter riprendere il controllo del dispositivo.

Più informazioni su

Un nuovo virus minaccia la preziosissima privacy degli utenti di Whatsapp. Si tratta di un ransomware, un sistema che blocca il telefono e l’accesso ai propri dati personali (contatti, foto, ecc.) e che richiede un riscatto per poter riprendere il controllo del dispositivo.

In questi giorni potrebbe arrivarvi una notifica di questo tipo: "Whatsapp ti ha aggiunto al gruppo Whatsapp". All’interno di questa chat comparirà un messaggio, seguito da un contenuto multimediale e una scheda contatto, che vi informa di essere stati selezionati tra tanti fortunati per ricevere un premio: "Congratulazioni, il tuo numero di telefono +39XXXXXXXXXX è stato selezionato casualmente come dispositivo mobile fortunato di oggi! Hai un (1) premio non reclamato. Reclama il tuo premio ora!".

La procedura da seguire in questi casi è una soltanto e vi eviterà di finire nella rete dei malviventi che hanno dato vita a questo virus: per non incappare nel malware, bisogna assolutamente evitare di cliccare sia sul file multimediale sia sulla scheda contatto, limitandosi a uscire dalla chat, cancellarla e bloccare il mittente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Eros

    Non so chi ha ragione o chi a torto, se è vero o se è falso, ma una cosa è certa:
    Bisogna partire dal presupposto che nessuno ti regala niente…

  2. Scritto da sicilia21

    non si blocca e non si elimini..come posso fare per elimnare questo maledetto messaggio dal mio whatszapp??

  3. Scritto da Francesco

    Selezione naturale nell’era moderna. Chi abbocca a queste bufale mi dispiace ma si merita che gli venga portato via anche lo smartphone. Quando avete smesso di credere alla Befana?

  4. Scritto da TELEGRAM

    il modo migliore per evitarlo è non usare whatsapp, ed affidarsi ad un servizio di messaggi più solido e sicuro.

    1. Scritto da bergamasc

      Il miglior modo per evitare le malattie è praticare la castità…il miglior modo per non avere incidenti in auto è non andare in auto….

      1. Scritto da TELEGRAM

        risposta fuoriluogo, visto che non ho suggerito di astenersi dall’utilizzare servizi di messaggistica: dico solo che ce ne sono di migliori rispetto a whatsapp e, soprattutto, più attenti alla sicurezza degli utenti rispetto al sig zuckenberg e tutto il suo impero… mai sentito parlare di telegram?

        1. Scritto da Boh !?

          No , e perchè dovrebbe essere più sicuro ?

          1. Scritto da TELEGRAM

            se vuoi una risposta approfondita digita su google “confronto sicurezza tra whatsappa e telegram” e scoprirai i protocolli di sicurezza, i sistemi di crittografia, ecc… qui segnalo il fatto che gli sviluppatori telegram hanno sfidato gli hacker, offrendo un compenso (300mila dollari, non bruscolini) a chi fosse riuscito a bucare il sistema.. ebbene, ad oggi nessuno è ancora riuscito a farlo…. mentre whatsapp, così come il fratello maggiore facebook, sono attaccati (quasi) quotidianamente!

  5. Scritto da No problem

    Nessun problema: quando mi dicono che ho vinto qualcosa, mai abbocco, e cancello.
    Fate tutti così, è un modo per liberarci di tutti quei rompiscatole pubblicitari. RINUNCIATE A QUALSIASI REGALO, son bufale