BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Masha e Orso incontrano i piccoli ricoverati del Policlinico San Pietro

Nato in Russia nel 2009 e realizzato in animazione 3D CGI, il cartone racconta le avventure comiche di una piccola ragazzina che stravolge l’esistenza di un tranquillo e poco socievole orso bruno, che sarà costretto a rimediare agli innumerevoli guai combinati dalla piccola.

Sarà una mattina indimenticabile, all’insegna delle sorprese e delle emozioni, quella che vivranno i bambini ricoverati del reparto di Pediatria del Policlinico San Pietro il 19 settembre. I piccoli pazienti riceveranno infatti una vista molto speciale. Tra le corsie del reparto di Pediatria faranno la loro comparsa due ospiti d’eccezione, Masha e Orso, i protagonisti del cartone animato più amato del momento, diventati nell’arco di pochi mesi i beniamini di milioni di bambini in tutto il mondo. Nato in Russia nel 2009 e realizzato in animazione 3D CGI, il cartone racconta le avventure comiche di una piccola ragazzina che stravolge l’esistenza di un tranquillo e poco socievole orso bruno, che sarà costretto a rimediare agli innumerevoli guai combinati dalla piccola.

La vulcanica Masha e il simpatico Orso incontreranno i bambini, li coinvolgeranno di momenti di gioco e intrattenimento, si esibiranno in un piccolo spettacolo e si metteranno in posa con loro per l’immancabile foto ricordo, regalando così qualche ora di spensieratezza e divertimento ai piccoli ricoverati.

"Siamo molto felici di ospitare questa iniziativa che sicuramente porterà un po’ di allegria e svago ai nostri piccoli pazienti – commenta il dottor Ahmad Kantar, responsabile del reparto di Pediatria del Policlinico -. Da sempre nel nostro reparto prestiamo particolare attenzione a tutto ciò che può contribuire ad umanizzare e rendere il più serena possibile la degenza dei piccoli pazienti, non solo aprendo le porte della Pediatria a eventi come questi, ma anche grazie alla presenza costante di associazioni come il Respirone e l’AVO. Importante, sempre in un’ottica di umanizzazione delle cure è anche la presenza all’interno del reparto di una scuola in cui i bambini possono studiare e fare i compiti, insieme alla maestra Marina. Riuscire a distrarre il bambino dal pensiero della malattia, con il gioco o lo studio, e attirare la sua attenzione su qualche cosa di positivo e coinvolgente è un elemento che gioca un ruolo importantissimo e, come ormai dimostrato da diversi studi scientifici, è parte integrante della terapia: lo aiuta infatti ad affrontare e a reagire meglio alla patollogia".

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Centro Commerciale "Il Continente" di Mapello, dove Masha & Orso saranno a disposizione di tutti i bambini nel pomeriggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.