BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Settimana sempre instabile Forti acquazzoni e temporali in agguato previsioni

Super estate settembrina al Centrosud con punte di caldo record mentre al Nord il tempo si manterrà più variabile con rischio di qualche pioggia o temporale anche di forte intensità su Alpi, Prealpi e Pianura Padana.

Un flusso di correnti sudoccidentali continua a insistere sulla Lombardia, portando a tratti nubi e qualche acquazzone: in particolare saranno le Alpi e le Prealpi le zone ad essere maggiormente penalizzate con nubi e piogge quotidiane fino a venerdì, anche forti giovedì tra alto Lario e Valchiavenna. Andrà meglio sulle pianure, specie centro-orientali con maggiori schiarite e pochi fenomeni, seppure localmente non sono da escludere brevi e locali piovaschi. Per il weekend ci sono ancora molte incertezze, ad oggi sembra probabile qualche acquazzone sparso tra sabato e domenica. Temperature stabili, clima caldo in pianura con massime fino a 30 gradi tra mantovano e cremonese.

“Saranno giorni da pieno luglio al Centrosud che sarà ancora in piena estate fino a sabato” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega – “Le nostre regioni centro-meridionali, ma in parte anche quelle settentrionali, saranno infatti coinvolte da una intensa quanto anomala ondata di caldo africano; attese temperature sopra la media anche di 10-12°C in alcune aree, picchi di 36-38°C e afa alle stelle, con temperature percepite dal nostro organismo anche di 40°C se non oltre. Non si esclude che entro venerdì potranno venire abbattuti alcuni record di caldo per il periodo in corso”.  

“Farà caldo in particolar modo su Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia, Campania, Calabria, Sicilia, Sardegna e anche basso Lazio” – prosegue l’esperto – “tra le città più bollentiFoggia 38°C, Benevento 36°C, Macerata 36°C, Matera 36°C, Pescara 36°C, Catania 35°C, Cosenza 35°C, Ancona 35°, Bari 35°, Forlì 35°C, Napoli 34°, Caserta 34°, Palermo 34°, Cagliari 33°, Roma 33°C, Bologna 33°. Caldo anche sulla Pianura Padana orientale, con picchi 31-33°C sull’Emilia, 30-31°C tra mantovano e Veneto, qualcosa in meno sul Friuli Venezia Giulia; sulla Toscana massime in genere non oltre i 30°C, ma con afa elevata. Farà più fresco, per così dire, sul Nordovest, in particolare tra Valle d’Aosta e Piemonte dove le temperature massime non dovrebbero superare i 24-26°C”.

Al Nord infatti il tempo si manterrà più variabile, con rischio di qualche pioggia o temporale anche forte” – aggiunge Ferrara – “in primis su Alpi, Prealpi, ma occasionalmente anche sulla Pianura Padana, specie sulla fascia pedemontana e sul Piemonte; sporadici fenomeni non esclusi pure sulla Toscana. Attenzione perché la presenza di aria insolitamente calda ed umida potrà favoriremanifestazioni temporalesche anche violente, veloci nel loro passaggio, ma accompagnate da improvvise raffiche di vento e grandine anche di grossa taglia”.  

“Nel weekend è inoltre atteso l’arrivo di aria più fresca, che smorzerà l’ondata di caldo a suon di rovesci e temporali questa volta non solo al Nord, ma progressivamente anche al Centrosud, specie Domenica” – conclude l’esperto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.