BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentano furti in casa a Bagnatica e Cavernago Arrestati 3 ventenni

Una banda composta da due cubani e un cileno, tra i 21 e 25 anni, è stata sgominata nella mattinata di lunedì 14 settembre dai carabinieri di Calcinate: i tre malviventi poco prima avevano provato a rubare in due differenti abitazioni a Bagnatica e Cavernago ma erano stati sorpresi e messi in fuga da alcuni vicini.

Più informazioni su

Una banda composta da due cubani e un cileno, tra i 21 e 25 anni, è stata sgominata nella mattinata di lunedì 14 settembre dai carabinieri di Calcinate: i tre malviventi poco prima avevano provato a rubare in due differenti abitazioni a Bagnatica e Cavernago ma erano stati sorpresi e messi in fuga da alcuni vicini. 

Il primo colpo avrebbe dovuto essere a Bagnatica, in un condominio di via Paolo VI: dopo aver forzato un cancello e la porta d’ingresso, i tre si sono introdotti nel palazzo ma, sorpresi immediatamente da un condomino, si sono subito dati alla fuga a bordo di una Fiat Punto. 

Sfumato il primo obiettivo, la banda non si è data per vinta e si è diretta in via Ungaretti a Cavernago: qui ha scavalcato la recinzione di una villetta e forzato le serrande in legno. Anche questa volta, come pochi istanti prima, è stato un vicino a rendersi conto di quanto stava accandendo e a mettere in fuga i malviventi sulle cui tracce nel frattempo si erano già messe alcune pattuglie dei carabinieri della stazione di Calcinate. 

Sono bastati pochi minuti ai militari dell’Arma per intercettare la Fiat Punto con a bordo i tre ventenni, intercettati e bloccati in via Roggia Mornichello a Cavernago: nel corso della perquisizione veicolare sono stati rinvenuti due cacciaviti, una catenina in oro con ciondolo e due anelli da donna in oro giallo, sequestrati e sui quali sono in corso indagini per capire a chi appartengano. 

I malviventi, L.M.W.A., nato in Cile nel 1990, J.O.J., nato a Cuba nel 1993 e H.S.C. nato a Cuba nel 1994, sono stati arrestati per tentato furto in abitazione in concorso e saranno processati martedì mattina con rito direttissimo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    Saranno mai espulsi senza diritto di ritorno in Italia, una volta accertata la loro colpevolezza?