BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Misiani (Pd): “Integrazione tra Sea e Sacbo è una prospettiva vantaggiosa”

L'onorevole bergamasco del Pd Antonio Misiani commenta la decisione dei consigli di amministrazione di Sea e Sacbo di avviare le trattative per arrivare a un'integrazione tra le due società aeroportuali.

Più informazioni su

L’onorevole bergamasco del Pd Antonio Misiani commenta la decisione dei consigli di amministrazione di Sea e Sacbo di avviare le trattative per arrivare a un’integrazione tra le due società aeroportuali.

“L’accordo Sea-Sacbo è una prospettiva interessante e potenzialmente vantaggiosa per entrambi i soggetti. È positivo, quindi, il passo in avanti in questa direzione sancito dalla riunione congiunta dei due consigli di amministrazione. Naturalmente, bisognerà valutarne con la massima attenzione tutte le implicazioni, costruendo un progetto che tenga debitamente conto – dal punto di vista della governance e del piano industriale – delle istanze del territorio bergamasco, per cui l’aeroporto di Orio rappresenta una realtà strategica che produce l’8 per cento del Pil provinciale e dà lavoro direttamente e indirettamente a molte migliaia di persone. Per questo, il progetto di integrazione una volta predisposto andrà discusso con l’approfondimento che merita nelle sedi istituzionali, sia per l’importanza della questione dal punto di vista economico, occupazionale e ambientale che per il peso del comune capoluogo e della provincia nella compagine azionaria di Sacbo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Non Capisco

    Caro Antonio, in questa vicenda ci sono molte affermazioni mai suffragate da un “perchè” . Da questa fusione non si capisce proprio quali possano essere i margini di crescita sia per le due società che per l’utenza ed a rischiare è certamente Orio.

  2. Scritto da SERIO

    Il problema è Ryanair. Se questa fusione decollasse l’asset di Orio verrebbe dirottato a Roma. Quindi ci sono pochi margini.
    Diverso sarebbe promuovere delle sinergie che però nulla hanno a che fare con la fusione.

    1. Scritto da luca

      Ryanair non si muove da Orio per la posizione che intercetta quasi 8 milioni di abitanti in una zona ricca, da Cremona a Verona , Brescia , Monza , Vicenza, Mantova, tutti volano da Orio e non si sognano di andare fino a Malpensa.

  3. Scritto da neoliberista

    Ha parlato il neoliberista di sinistra Misiani