BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Integrazione Sea-Sacbo Sorte: “La Regione avrà un ruolo da protagonista”

Sea e Sacbo hanno ufficialmente dato il via al percorso di integrazione delle due società. L'ex rettore dell'Università di Bergamo Stefano Paleari ha illustrato ai due consigli di amministrazione la sua relazione sui vantaggi di un futuro a braccetto.

Più informazioni su

Sea e Sacbo hanno ufficialmente dato il via al percorso di integrazione delle due società. L’ex rettore dell’Università di Bergamo Stefano Paleari ha illustrato ai due consigli di amministrazione la sua relazione sui vantaggi di un futuro a braccetto. In casa Sacbo bocche cucitissime, ad eccezione dello stringato comunicato stampa congiunto diffuso in mattinata.

L’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte invece commenta così: "La notizia che Sea e Sacbo (le societa’ che gestiscono gli aeroporti di Malpensa, Milano Linate e Bergamo Orio al Serio) vanno verso un’integrazione societaria, non puo’ che essere accolta positivamente poiche’ rafforza il sistema aeroportuale lombardo, uno dei piu’ dinamici di tutta Europa. I numeri e le performances dei tre aeroporti – ha continuato l’assessore – sono positivi cosi’ come, dopo la stagione di Expo, anche la crescita dei flussi turistici ha rilanciato la mobilita’ aerea. Ora la palla passa nel campo degli azionisti, ma e’ necessario che la Lombardia possa avere un ruolo da protagonista. L’impegno della Regione, nel sostenere il sistema infrastrutturale che collega gli scali lombardi alla rete viaria e ferroviaria nazionale, e’ il volano dello sviluppo del sistema stesso. E la Regione rivendica un ruolo di primo piano nella compagine degli azionisti. Una garanzia perche’  – ha concluso Sorte – le strategie di crescita rispondano alle esigenze dei territori e del Paese. Lo sviluppo del sistema aeroportuale non ha casacche ne’ schieramenti politici, ma il compito preciso di dare sostegno allo sviluppo e alla crescita economica della Regione e del Paese”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Franco

    Ben venga la Regione (era già in Sea pochi anni fa) dato che ai comandi ha chi di aeroporti e vettori se ne intende veramente: Giuseppe Bonomi.

  2. Scritto da MalaSorte

    Che significa “la Regione farà la sua parte”? Sorte fa il classico proclama pomposo ed inutile, ma non chiarisce quale sarà davvero il ruolo della Regione, che dovrebbe prima di ogni altra cosa REGOLARE in modo corretto e secondo le sue competenze lo sviluppo delle infrastrutture strategiche, e non giocare a monopoli con i soldi pubblici, come fanno un po’ più a sud…

  3. Scritto da luca Setti

    l’ennesima sparata del signor Sorte…! grazie alla sua attenta regia il suo partito non conta più nulla in SACBO. adesso tenta di aggiustare le cose raccontando di ruolo forte della regione … certo, forse di Maroni e di malpensa /Varese/linate ai danni di Orio ‘una delle poche realtà economiche bergamasche per ora a gonfie vele:

  4. Scritto da Roberto

    Sorte pensi ai problemi dei pendolari. Gli aeroporti non hanno bisogno di lui. Sorte pensi a ridarci il treno da Treviglio Ovest per Milano.

  5. Scritto da Antonio

    Mentre Sorte le spara peggio di Renzi, hanno tolto i voli Bergamo-Roma per fare un favore a Linate. Ma per favore.

  6. Scritto da Riva

    Per carità! La regione stia fuori dagli aeroporti. Almeno questi funzionano, se arrivano Sorte e Maroni poi ci troviamo con aerei vecchi, fatiscenti, sempre in ritardo un po’ come con Trenord.

  7. Scritto da mario mario

    Tutti pensano allo sviluppo degli aeroporti e per ultimo arriva pure Sorte a parlarci di infrastrutture. Non una parola sui cittadini che dovranno continuare a subire gli effetti della fusione e dello sviluppo. L’ambiente non genera utili e quindi non inteessa a nessuno. Figuriamoci la salute dei cittadini! Non bussines, no party!

  8. Scritto da gigi

    Ricordo all’Assessore Sorte che la Regione DOVEVA avere un ruolo da protagonista nel far approvare la Zonizzazione Acustica Aeroportuale (una delle Prescrizioni del VIA del 2003) in assenza di accordo unanime in commissione aeroportuale doveva far valere i poteri sostitutivi come previsto dalla Legge convocando la Conferenza dei Servizi (entro 6 mesi dal 2003 !!!). Quello che ha fatto la Regione Lazio e che ha portato alla riduzione del 40% dei voli di Ciampino.

  9. Scritto da padroniacasanostra

    Cosi’ Maroni finalmente “corona” il sogno di colonizzare un’altra fetta di Bergamo a suo uso e consumo. Temo che orio finira’ per diventare un “carrozzone” leghista ad uso e consumo “dei varesini” come lo sono diventate asl e ospedali. Ed i leghisti bergamaschi tutti zitti…. padroni a casa nostra!