BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I 15 anni di Fondazione Comunità Bergamasca: finanziati 2.500 progetti

I primi quindici anni di attività della Fondazione, punto di riferimento per i progetti del territorio bergamasco: 2500 progetti finanziati, 24 milioni di euro erogati attraverso i bandi e 4,5 milioni fuori bando.

I primi quindici anni di attività, di attenzione al territorio e di sostegno alle piccole realtà della Fondazione della Comunità Bergamasca verranno festeggiati lunedì 14 settembre 2015, presso il Salone del Palazzo storico del Credito Bergamasco, a partire dalle ore 18.00, con un momento di incontro in cui si ripercorreranno le tappe principali di questa storia che rende la Fondazione sempre più un punto di riferimento importante per i progetti del territorio.  

L’evento è realizzato in collaborazione con la Fondazione Credito Bergamasco e il Patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Bergamo e Comune di Bergamo. La Fondazione si pone da sempre l’obiettivo di promuovere la cultura del dono valorizzando la donazione come opportunità per affermare la propria umanità: il suo ruolo è infatti quello di interlocutore sociale privilegiato in grado di facilitare l’incontro fra chi ha risorse da donare e chi cerca un contributo concreto per realizzare i suoi progetti.

E i numeri dei suoi primi quindici anni di vita parlano chiaro: 2500 progetti finanziati, 24 milioni di euro erogati attraverso i bandi, circa 4,5 milioni di euro finanziati fuori bando, quasi 13 milioni di euro di patrimonio generico e oltre 5 milioni nei fondi patrimoniali istituiti dai donatori.  

Nelle diverse aree d’intervento di sua pertinenza, dalla cultura al sociale all’ambiente, la Fondazione si è rivelata nel tempo un valido sostegno alla realizzazione di progettualità di interesse collettivo e saldamente radicate alla territorialità; oltre a raccogliere contributi e donazioni da erogare alle organizzazioni no profit bergamasche, ha favorito lo sviluppo di una visione collettiva di problemi e prospettive da parte dell’intera comunità, ponendosi come strumento per ottimizzare l’utilità sociale delle donazioni.  

L’obiettivo è sempre stato uno solo: realizzare il sogno di una società civile nella quale ciascuno partecipa al bene comune. L’anniversario è l’occasione per dirsi che il sogno la Fondazione vuole realizzarlo insieme a tutta la comunità a cui fa riferimento, e continuare a farlo crescere, con fiducia nelle risorse del territorio e nella sua capacità di costruire il futuro.

"Un traguardo che non era scontato – commenta con soddisfazione il presidente Carlo Vimercati – Ci proponiamo come pilastro di coesione sociale attraverso la rete di relazioni istituzionali e le erogazioni al non profit e al volontariato, alla cooperazione sociale e a tutti i soggetti che a vario titolo animano il mondo eterigeneo e vivacissimo del terzo settore. In 15 anni abbiamo erogato qualcosa come 28 milioni di euro sul territorio, in particolare mi piace ricordare quelli di sostegno ai più deboli in situazioni di emarginazione o gravi marginalità: per citare solo gli ultimi in ordine di tempo ‘Terre di mezzo’ e la formazione dei migranti. Stiamo ampliando ulteriormente il nostro patrimonio grazie alla generosità dei bergamaschi, si è creato un rapporto di dare-avere col territorio che ha dato vita a 28 fondi patrimoniali dedicati. Stiamo lavorando in sinergia con altre fondazioni comunitarie della Lombardia per confrontarci e crescere: la prossima sfida che ci piacerebbe vincere è quella di lavorare insieme ad altri soggetti simili a noi per moltiplicare la nostra efficacia e in questo senso va letta la partnership con la fondazione Polli-Stoppani. Continuiamo ad ascoltare il territorio, per capire le sue necessità e mettere a punto bandi sempre più trasparenti: la sinergia con i soggetti e gli enti pubblici del territorio è fondamentale, collaborazione e coordinamento ci permettono di agire con maggiore efficacia. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.