BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Fare testamento porta bene” Cesvi celebra la giornata del lascito solidale

In occasione della giornata internazionale del lascito solidale, Cesvi onlus promuove"Fare testamento porta bene", incontro dedicato per ricordare la possibilità di fare un lascito solidale a favore delle popolazioni che ancora oggi soffrono a causa di povertà, malattie e guerre.

Più informazioni su

Il 13 settembre ricorre la giornata Internazionale del lascito solidale. Il Cesvi, in partenariato con il consiglio notarile di Bergamo e con il patrocinio del consiglio nazionale del notariato, celebra questa ricorrenza con un appuntamento speciale, un’occasione per ricordare la possibilità di fare un lascito solidale a favore delle popolazioni che ancora oggi soffrono a causa di povertà, malattie e guerre. L’incontro si tiene sabato 12 settembre, alla sede di Cesvi Onlus, in via Vela 1, a Bergamo. A partire dalle 11.30 un Notaio del consiglio notarile di Bergamo illustrerà tutto ciò che occorre sapere sul testamento e risponderà alle domande dei presenti. A seguire un buffet per tutti i partecipanti.

Cesvi ha ideato la campagna “Fare testamento porta bene” con l’obiettivo di diffondere l’idea del lascito testamentario come un atto di responsabilità e generosità che "porta bene" a se stessi e ai propri cari, perché permette di custodire i valori della famiglia. Inoltre, Cesvi ha aderito a ‘Testamento solidale’, il comitato di prestigiose organizzazioni che operano in Italia e nel mondo per promuovere la cultura del lascito solidale. Nel nostro Paese, fare testamento è una pratica ancora poco diffusa (soltanto l’8% degli italiani over 55 ha scritto le proprie volontà, mentre il 5% è intenzionato a farlo e il 6% è incerto), vittima di superstizioni e pregiudizi.  Tuttavia, secondo i dati più recenti di ‘Testamento solidale’, negli ultimi 10 anni in Italia sono aumentate del 10-15% le persone che hanno inserito un lascito nelle ultime volontà. E secondo l’ultima indagine Istat sull’attività notarile, nel 2012 sono stati 96.247 i testamenti – tra quelli aperti, depositati e registrati da Notai – nel nostro Paese. Cifra che segna un significativo +7% rispetto al 2011. Una tendenza positiva che va di pari passo con le stime dei lasciti solidali: nel 2011 sono stati 8.092 per poi salire, nel 2012, a 8.665. Un trend in crescita confermato dalla propensione positiva al lascito di quasi un milione e mezzo di italiani over 55. L’organizzazione chiede di confermare la propria presenza al numero verde 800.036.036 o via mail a donatori@cesvi.org entro il 10 settembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Meglio il lascito diretto ai bisognosi che alle prestigiose organizzazioni.