BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cade in un burrone nel Parmense, grave cacciatore bergamasco

È ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale Maggiore di Parma il cinquantacinquenne residente in provincia di Bergamo che nella mattinata di oggi 10 settembre è scivolato cadendo da un salto di roccia dell’altezza di circa quindici metri.

È ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale Maggiore di Parma il cinquantacinquenne residente in provincia di Bergamo che nella mattinata di oggi 10 settembre è scivolato cadendo da un salto di roccia dell’altezza di circa quindici metri.

L’uomo si trovava nei boschi sopra l’abitato di Gazzo, nel comune di Bardi, insieme ad alcuni amici: scopo dell’escursione era addestrare i cani da caccia, in vista dell’imminente apertura della stagione venatoria. Un passo falso ha fatto perdere l’equilibrio all’uomo – intorno alle 11.30 – che ha compiuto una rovinosa caduta su un salto di roccia di circa quindici metri.

Nonostante il forte trauma cranico e altri traumi alla colonna vertebrale, allo sterno e agli arti inferiori, il cacciatore è riuscito a chiamare l’attenzione dei propri colleghi chiamandoli con il ricetrasmettitore che aveva in tasca.

Subito gli amici hanno allertato il 118, che ha immediatamente fatto alzare in volo l’elicottero per il soccorso sanitario in ambiente ostile di Pavullo nel Frignano (Mo), allertando anche una squadra territoriale del Soccorso Alpino della Stazione Monte Orsaro (Pr), l’Assistenza Pubblica di Bardi ed i Vigili del Fuoco di Borgotaro; nel frattempo da Bologna decollava anche l’elicottero dei Vigili del fuoco.

L’elicottero di Pavullo ha sbarcato il personale tecnico e Sanitario del Soccorso Alpino che, dopo aver stabilizzato l’uomo lo ha verricellato e portato all’Ospedale Maggiore di Parma, dove ora è ricoverato in gravi condizioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.