BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Bergamo vanno in scena i mondiali di nascondino Un week end di divertimento

Sabato 12 e domenica 13 settembre il Parco Beata Cittadini di Bergamo - in città conosciuto come Parco di Loreto - ospiterà la sesta edizione dei Campionati Mondiali di Nascondino.

Sabato 12 e domenica 13 settembre il Parco Beata Cittadini di Bergamo – in città conosciuto come Parco di Loreto – ospiterà la sesta edizione dei Campionati Mondiali di Nascondino. L’evento, organizzato dall’Associazione Enjoi, CTRL Magazine e Woodoo Studio con il patrocinio del Comune di Bergamo, si terrà nei 33.000 metri quadrati del parco di via Meucci tra alberi, cespugli e radure di prato alle quali si aggiungeranno nascondigli artificiali opportunamente posizionati dagli organizzatori della competizione. "Un’idea brillante e che sposa a pieno l’idea di uso e fruizione dei parchi cittadini che vuole l’amministrazione – ha commentato l’assessore all’ambiente, politiche energetiche e verde pubblico del Comune di Bergamo Leyla Ciagà – Un evento che offre la possibilità a tutti di vivere a pieno lo spazio pubblico".

La sesta edizione prevede la partecipazione di 45 squadre suddivise in 3 gironi, dai quali emergeranno le 15 finaliste. Ognuna delle 45 squadre sarà composta da 5 giocatori, ciascuno dei quali parteciperà a una manche. Anche quest’anno i "seekers" – vale a dire i cercatori – saranno i Lions di Bergamo, storica formazione di football americano; giganti buoni che possiedono tutte le caratteristiche necessarie ad attuare al meglio questo tipo di ruolo: velocità, possenza, attenzione e predisposizione al divertimento. I giocatori hanno a disposizione 5 minuti (che diventeranno 10 nelle fasi finali) per abbandonare il proprio nascondiglio e correre verso la tana. Il più veloce permetterà alla propria squadra di guadagnare 15 punti, il secondo 14 e così via. Chi viene ‘tanato’ dai Lions non si accaparra alcun punto. Lo stesso punteggio vale per chi non esce allo scoperto entro i tempi regolamentari e per chi viene sorpreso a commettere irregolarità. Il tutto sotto l’egida di due severissimi arbitri. Ai componenti della squadra vincitrice verrà donata la Foglia di Fico d’Oro, l’ambito premio che simboleggia metaforicamente l’atto del nascondere. A fare da cornice alle gare di nascondino ci saranno il servizio food&beverage gestito dal Birrificio Indipendente Elav, una coinvolgente telecronaca e la selezione musicale offerta dal ‘dj nascosto’.

Al termine delle gare ci si potrà divertire a tempo di musica. Sabato dalle 20 spazio alla proposta musicale di d-Tape, Viale Rossi Project e Bauhaus, tre realtà bergamasche devote alla musica elettronica; mentre domenica sarà la volta del Juke Box Umano e della Elav BeeRun Cup, una curiosa competizione che unirà la passione per il luppolo a quella dell’ atletismo in un bizzarro percorso ad ostacoli. Il tutto dopo le premiazioni delle 19. Ma non è tutto. La fama e la simpatia del Nascondino World Champions hanno ormai valicato i confini nazionali arrivando persino in Giappone dove Yasuo Hazaki, professore alla Josai International University e laureato alla Nippon Science of Sport University ha proposto il nascondino come disciplina ufficiale per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

IL VIDEO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Kurz

    Non vedevo l’ora che arrivassero! Infatti si era nascosta anche lei.