BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni: “A ottobre reddito di autonomia, stanzieremo 50 milioni”

Il presidente della Lombardia: "Saranno aiuti mirati in base alle situazione della persona in difficoltà, integrando politiche attive per il lavoro a politiche per il sociale. Voglio partire subito, entro ottobre, con una sperimentazione: mettiamo 50 milioni per il 2015".

Più informazioni su

"Abbiamo reperito molte risorse, ben 250 milioni di euro dal Bilancio della Regione, e non e’ stato facile, per aiutare i cittadini lombardi in difficoltà. L’abbiamo chiamato ‘Reddito di autonomia’, perché vogliamo che questi cittadini, che sono stato di bisogno, possano rendersi autonomi e tornare in condizioni degne di chi vive, abita e lavora in Lombardia. E’ un pacchetto di misure che stiamo definendo in queste settimane, per l’inclusione sociale, la lotta alla povertà e il reinserimento nel mondo del lavoro per chi ovviamente e’ ancora in eta’ da lavoro. Saranno aiuti mirati in base alle situazione della persona in difficoltà, integrando politiche attive per il lavoro a politiche per il sociale. Voglio partire subito, entro ottobre, con una sperimentazione: mettiamo 50 milioni per il 2015 e poi altri 200 milioni per il 2016". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervenendo in diretta alla trasmissione televisiva di TeleLombardia “Orario continuato”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Miki

    E il 72% di tasse che rimangono in Lombardia. E dentiere per tutti gli anziani… ah no,scusate, quello era un altro fanfarone!

  2. Scritto da SERIO

    La Lombardia ha in valore assoluto i dati peggiori in termini di elusione ed evasione fiscale.
    Ovvio che questo Maroni lo omette, intento com’è a propinare solo propaganda, pagando i suoi legali perchè lo difendano dalle inchieste che lo riguadano in prima persona.

    1. Scritto da pocoserio

      “La Lombardia ha in valore assoluto i dati peggiori in termini di elusione ed evasione fiscale”
      CE LI DICA E FORNISCA LA FONTE,altrimenti sono solo chiacchiere da bar.

      1. Scritto da SERIO

        Iniziamo dal 2013: l’evasione fiscale, Lombardia record:
        più di uno scontrino su 3 è irregolare. Si tratta di oltre 20 miliardi stimati solo sull’evasione poi c’è l’eulusione
        La fonte è la GdF. Se vuole antri dati inizi a fornere la fonte dei suoi.

  3. Scritto da SERIO

    Egr.gio Sig. “Numeri”,
    lei ripropone con insistenza lo stesso commento, dimenticando però i valori assoluti della Lombardia in tema di evasione fiscale. E’ comunque fuori tema visto che perfino Maroni ha ridimensionato l’annuncio della consultazione elettorale, forse perchè non trova terreno fertile nemmeno tra i propri “alleati”.

    1. Scritto da Numeri

      La media dell’evasione a livello europeo è pari al 14,5%. A livello nazionale UK 8,55, Francia 10,5%, Germania 11,5%, Spagna 14,0%, Polonia 20%, Grecia 20,5%, e Italia 17,0%.In Italia, il livello di evasione si attesta a circa 13,2% al Nord,15,8% al Centro e 26,9% al Sud. A livello regionale la piu’ virtuosa è la Lombardia (10,5%, meglio della Germania!), seguita dall’Emilia Romagna al 13,5% e dal Veneto al 14%. Altro??

      1. Scritto da Mazze

        Sì, i valori assoluti !!!! Se ad Agrigento il livello di evasione è il 26,9 % di una mazza (nota unità di misura il cui campione è conservato a Sevres) il risultato è …. una mazza.

  4. Scritto da Numeri

    La Lombardia registra un residuo fiscale annuo positivo pari a 53,9 miliardi,Il Veneto, invece pari a 18,2.
    La Sicilia ha il peggior saldo tra tutte le 20 Regioni d’Italia: in termini assoluti è pari a -8,9 miliardi di euro,in Calabria è pari a -4,7 miliardi di euro, in Sardegna a -4,2 miliardi , in Campania a -4,1 miliardi e in Puglia a -3,4 miliardi di euro. Ecco dove vanno i vostri soldi,rivolgetevi a queste regioni/governatori e non fate le pulci a Maroni.

    1. Scritto da Rinumeri

      Giusto per i duri di comprendonio: in Lombardia, il cui residuo fiscale annuo è +53,9 miliardi di euro, il valore procapite è pari a 5.511 euro. Questo vuol dire che ogni cittadino lombardo (neonati e ultracentenari compresi) dà in solidarietà al resto del Paese oltre 5.500 euro all’anno.
      Dati : Ufficio studi della CGIA Mestre

      1. Scritto da E alura?

        E quindi ? Anche Curno ha un reddito medio nettamente superiore a moltissimi paesi della provincia , cheffamo ? Autonomia per Curno ?

        1. Scritto da prego?

          Ma che c entra il reddito medio???? Lei scherza vero?

          1. Scritto da E alura?

            Per niente , il concetto è del tutto assimilabile , a Curno il volume del carico fiscale è per forza di cose nettamente superiore a quello di molti altri comuni mentre il ritorno dello stato non è per niente in proporzione . Cuntèt ?

  5. Scritto da roberta

    50 milioni di euro stanziati.
    10 milioni i lombardi.
    Ne risulta una media di 5 euro a persona.
    Oppure, se proprio gli si vuole dare un minimo di senso (e pensando che si parli di annualità), devono essere 5000 euro a persona. Però in tal caso li percepirebbe un cittadino ogni 1000.
    Che gran buffonata.

    1. Scritto da Andrea

      Per apere quanto spetta a ciascuno, Il calcolo andrebbe fatto sui cittadini in stato di bisogno, non su tutti i lombardi.

      Dopodichè sarà possibile sapere, ed eventualmente commentare, se la cifra stanziata è congrua o irrisoria.

      1. Scritto da SERIO

        Maroni ha cambiato lo slogan? Da “prima il nord” a “prima i bisognosi”, o è solo propaganda?

    2. Scritto da Paolo rossi

      Ma che razza di conteggio e’ questo?
      Quei fondi andranno solo ad una limitata fetta di lombardi, non si puo dividere per 10 milioni.
      Ma si puo’ essere cosi faziosi da non capire le cose piu banali.

  6. Scritto da SERIO

    Maroni ora non crede più che i Piemontesi siano degni?
    Basta macro-ragione?
    Ridicolo

    1. Scritto da brembo

      RIdicolo è il suo commento…i piemontesi chiedano a Chiamparino no?

      1. Scritto da pep

        Maroni era un ministro della repubblica e… per tanti anni

      2. Scritto da SERIO

        E’ evidente che lei non ricorda l’ultima sparata di Maroni sulla macro-regione. Vedrà che non appena la Lega Nord perderà la Lombardia come ha perso il Piemonte ci sarà un ulteriore restringimento della platea dei bisognosi (di campagna elettorale).

        1. Scritto da brembo

          E’ evidente che a lei sfugga il fatto che Maroni governi la Lombardia e non il Lombardo/Piemonte e che quindi non possa decidere per il Piemonte. Certo ci fosse Renzi potrebbe fare qualsiasi cosa….

  7. Scritto da Lapalisse

    Campagna elettorale anticipata, non si può spiegare altrimenti questa bizzarra trovata propagandistica, che rischia di sprecare risorse importanti su un progetto senza futuro, ma aspettiamo il provvedimento finale e quali servizi saranno tagliati per pagare questa costosa marchetta…

    1. Scritto da marchette

      E la costosa marchetta degli 80 prima delle elezioni del bulletto che ci governa, che ne dici?

      1. Scritto da desedes

        La Lombardia registra un residuo fiscale annuo positivo pari a 53,9 Miliardi di euro, che in valore pro capite è pari a 5.511 euro.
        Cosa ne dice di questa marchetta?? E’ contento? Le fa piacere mantenere il resto del paese?

      2. Scritto da paolot

        E’ talmente pre-elettorale che a distanza di oltre quindici mesi dalle elezioni quei soldi continuano ad essere elargiti. E poi, a differenza dei soldi lombardi, gli 80 euro arrivano a tutti (tutti) i lavoratori. Non a pochi privilegiati.

      3. Scritto da Pippo

        Quella , senza offesa , è una diminuzione delle tasse per 10 milioni di italiani per il costo di svariatissimi miliardi. Averne di marchette come quella.

      4. Scritto da peter

        Dico che entrambi usano soldi nostri per fare le loro trovate propagandistiche. Penosi e deprimenti