BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boom dei divorzi brevi, 50 mila in soli tre mesi Molti anche sopra i 65 anni

E' boom di divorzi brevi. Da quando è entrata in vigore la legge, tre mesi fa, sono state firmate oltre cinquantamila richieste e altre 250 potrebbero arrivare nel prossimo anno.

Più informazioni su

E’ boom di divorzi brevi. Da quando è entrata in vigore la legge, tre mesi fa, sono state firmate oltre cinquantamila richieste e altre 250 potrebbero arrivare nel prossimo anno. Le nuove regole facilitano l’iter burocratico per il divorzio. E se la maggioranza degli aspiranti divorziati resta stabile per la fascia 40-45 anni, sono aumentati gli over 65 che hanno preso la palla al balzo per dire basta ad una relazione ormai stantia.

Si tratta di un abbondante 20% del totale delle richieste e cioè che una coppia su 5 è già sulla soglia della pensione. Secondo gli esperti, l’effetto “dirompente” è causato dal fatto che si tratta di norme retroattive, quindi valide per tutte le coppie che hanno inoltrato una formale domanda di separazione a partire dal 2011 fino a sei mesi fa.

“Il divorzio breve prevede sei mesi per una separazione consensuale e un anno per una giudiziale – ha detto il presidente dell’Ami Gian Ettore Gassani al Corriere della Sera – Prima i tempi erano di minimo tre anni per la prima sentenza. Per le giudiziali non prevediamo in realtà una reale velocizzazione, perché quando c’è una causa in corso i tempi finiscono per essere quelli biblici dei tribunali italiani”.

Il presidente dei matrimonialisti ha spiegato che “le giudiziali sono lunghe, costose ed estenuanti, meglio il divorzio veloce”. Per le famiglie separate che scelgono il divorzio veloce “si riduce la conflittualità. Meno attesa – ha aggiunto – significa meno risentimenti. In sei mesi è tutto finito. Con grande beneficio per i figli”.  Il numero in crescita deisessantacinquenni divorziati sorprende Gassani che spiega il dato come la conseguenza di “questa epoca di grandi egoismi e individualismi. Le coppie con i figli grandi, che non hanno più un progetto di vita comune, scelgono ora più facilmente il divorzio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giordano

    dopo la separazione consensuale (in Comune)in data “settembre 2015” per la richiesta di divorzio sempre consensuale e sempre in Comune (Ottobre 2015) quanto tempo decorre per ottenere il divorzio ?

  2. Scritto da Francesca

    Buongiorno
    Mi piacerebbe sapere cosa si va incontro x quanto riguarda i costi di un divorzio.
    Sono separata ormai dal 2004
    Ma ai tempi costava parecchio.
    Ora ho un altra famiglia e vorrei sposarmi .
    Grazie

  3. Scritto da Luigi

    Meno male, era ora.