BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Curno torna il mercato agricolo con i prodotti del territorio bergamasco

A partire dal 5 settembre, ogni sabato sino a fine estate, alla cascina Carlinga di Curno riprende il mercato di Confagricoltura Bergamo. Dalle 8.30 alle 12.30, in vendita ortaggi e salumi, formaggi e frutta, olio di oliva e nocciola, miele e agrumi.

Dopo una pausa estiva di un mese, alla cascina Carlinga di Curno riprende il mercato agricolo di Confagricoltura. La qualità dei prodotti agricoli del territorio bergamasco, un prezzo giusto grazie alla filiera corta, uno scenario storico che stabilisce nuovi rapporti tra mondo agricolo e urbano sono le caratteristiche su cui Confagricoltura Bergamo basa la proposta.

Dal 5 settembre sino alla fine della stagione estiva, ogni sabato dalle 8.30 alle 12.30, 17 aziende bergamasche ci “metteranno la faccia” (è lo slogan della manifestazione) proponendo prodotti alimentari locali a filiera corta e con vendita diretta.

Tra i prodotti in vendita, si passa dal vino di Ranieri Levo ai formaggi vaccini dell’azienda Eredi Dolci, dai formaggi di capra di Le Galose ai piccoli frutti e alle confetture di Emiliana Bertoli.

Dagli ortaggi sott’olio, piante e fiori di Matteo Moioli, all’olio di nocciola e derivati di Sara Bonacina. Inoltre gli ortaggi di Gianmichele Angeloni e della Libellula, il miele di Roberto Pelliccioli, Vassalli Ivan e Addamiele, i salumi di Fustinoni, le farine di Eredi Vitali, il formaggio di bufala di Casarotti Aldo e le erbe officinali dell’azienda agricola Galaad di Moreschi Marco.

Sarà possibile anche acquistare olio d’oliva, mandorle e limoni prodotti dal socio di Confagricoltura Bergamo, Marco Carbone, nella sua azienda agricola siciliana.

A completare l’offerta ci sarà la birra del birrificio Kaos e il pane di Alain Locatelli, tra qualità e gusto. Le aziende avranno modo di mostrare e vendere i propri prodotti ma anche di presentare le proprie attività e lavorazioni, attraverso dimostrazioni e laboratori manuali.

L’affluenza di circa 300 consumatori per ciascun sabato e la richiesta di tanti cittadini hanno determinato la scelta di riproporre l’iniziativa ampliando il numero degli espositori da 13 a 17. Il luogo del Mercato presenta una grande disponibilità di parcheggio nelle immediate vicinanze, trovandosi a pochi metri da un’area di Curno dove sono situati alcuni centri commerciali della provincia di Bergamo.

La cascina Carlinga, a Curno in via Carlinga 19, è una testimonianza di edificio fortificato riconvertito a costruzione civile risalente al periodo medievale. La scelta di Confagricoltura Bergamo di proporre il Mercato agricolo in un luogo di così forte valore culturale, testimonia la volontà di fondere la riscoperta del territorio con il recupero di abitudini alimentari d’un tempo, sopite dall’incalzare della grande distribuzione.

I coltivatori, dunque, con i loro prodotti “ci mettono la faccia”, i consumatori non hanno che da riscoprire il gusto della qualità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.