BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Costa Volpino, 1° parco giochi per i bimbi disabili: è il giardino degli abbracci

Domenica 13 settembre alle 16, alla Domus Civica di Costa Volpino, verrà inaugurato il 'Giardino degli abbracci'. Uno dei primi parchi giochi in Italia attrezzati per lo svago e il divertimento dei bambini disabili.

"Ed è solo dopo che conosci il diverso che non trovi più gli uguali". Domenica 13 settembre alle 16, alla Domus Civica di Costa Volpino, verrà inaugurato il ‘Giardino degli abbracci’.

Un progetto interamente finanziato da privati che vedrà sorgere tra il palazzo municipale e la Domus Civica di Costa Volpino un luogo di svago e divertimento pensato per i bambini disabili.

Il parco, infatti, contiene un percorso tattile con targhe tradotte in braille (un sistema di scrittura e lettura a rilievo appositamente pensato per non vedenti ed ipovedenti), un’altalena per disabili, un boschetto odoroso guarnito da piante aromatiche, uno xilofono verticale e una Little Free Library, ovvero una libreria mobile dov’è possibile ritirare libri a patto che se ne depositino degli altri.

A breve, inoltre, è prevista l’introduzione di una giostra in grado di accogliere i bambini in carrozzina.

La festa d’inaugurazione prevede la possibilità di partecipare ad un laboratorio per bambini e di assistere ad uno spettacolo di giocoleria in compagnia dell’enfant prodige Nicolò Cirillo – in arte Cirillo Birillo – uno dei più giovani e promettenti giocolieri d’Italia. Alle 17 seguiranno il rappresentativo rito del taglio del nastro – con la presenza del sindaco e dell’amministrazione comunale di Costa Volpino – e il sostanzioso buffet.

E se si chiama ‘Giardino degli abbracci’, un motivo pur ci sarà. Ad animare il pomeriggio, infatti, saranno i ragazzi e le ragazze del gruppo ‘Free Hugs’, che dispenseranno abbracci a tutti i presenti che vorranno riceverne uno.

Uno dei pochissimi parco giochi in Italia pensati per lo svago ed il divertimento dei bambini disabili, fortemente voluto dall’assessore ai servizi sociali di Costa Volpino, Patrick Rinaldi: "Volevamo dare un’anima al giardino che divideva la Domus Civica e il Comune di Costa Volpino. Una lingua di terra divisoria che d’ora in poi sarà metaforico simbolo d’unione. Il parco sarà attrezzato al fine di accogliere i bambini disabili, ma l’opportunità di usufruirne è estesa a tutti. Anche i bambini normodotati, infatti, potranno sperimentare all’interno del parco una temporanea condizione di disabilità, sviluppando una certa empatia nei confronti dei loro coetanei meno fortunati".

Fabio Viganò

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.