BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Al mercato inizia la stagione delle pere, ipocaloriche e sazianti

A settembre è iniziata la stagione delle pere Williams: sono loro il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Ipocaloriche, sazianti ed energizzanti, si possono trovare dal proprio fruttivendolo o ambulante di fiducia con diverse pezzature.

Succose e dolci, ma anche ipocaloriche, sazianti ed energizzanti: sono le pere Williams il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Con il mese di settembre è iniziata la loro stagione e, per la propria spesa, si possono trovare dal fruttivendolo o ambulante di fiducia con diverse pezzature.

Provenienti quasi esclusivamente con origine romagnola, dove da sempre la pericoltura ha trovato terreno fertile, si caratterizzano per la tipica forma tozza con buccia verde chiaro tendente al giallo quando matura al punto giusto. Nelle casse si trova merce meno selezionata, mentre la migliore è confezionata, disponibile in confezioni ad uno strato. Oltre alla pera William, poi, al Mercato ci sono anche altre varietà di pere.

Distinte dall’inconfondibile aroma, hanno molte proprietà benefiche per l’organismo. In primis, sono ricche di polifenoli, che svolgono un’azione antiossidante e proteggono dai danni causati dai radicali liberi. In questo senso, il loro consumo aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari.

Solitamente, poi, sono inserite nelle diete iposodiche: contenenti abbondanti quantitativi di zuccheri semplici, riescono a dare energia, conferendo un senso di sazietà. Inoltre, sono composte da acqua, proteine, potassio, fosforo, calcio, magnesio, ferro e fluoro, acido folico, rame e zinco, vitamina A, B1, B2, B3, B5 e B6, C, D, K e J, ma anche fibre, utile a regolarizzare l’intestino. Il succo di pera, invece, aiuta a far scendere la temperatura corporea, per questo è consigliato assumerne sia d’estate sia quando si soffre di febbre alta, ma anche per chi è iperteso, ha problemi alla gola e alle corde vocali, perché svolge un ruolo antinfiammatorio. Per sfruttare appieno tutte le proprietà di questi frutti, come sempre, è consigliato consumarli freschi perchè, con la cottura o la lavorazione, molte sostanze nutrienti vengono eliminate.

Facilmente digeribili e quindi consigliate per l’alimentazione di anziani e bambini, in cucina vengono spesso adoperate per preparare confetture e succhi di frutta, ma anche macedonie, frullati e cocktail. Possono essere usate per primi piatti, come il gustoso risotto gorgonzola, pere e noci; per accompagnare ottimi secondi, quali arrosti di vitello o filetti di orata; o per dessert sempre apprezzati, come la classica torta di cioccolato e pere.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo orobico, pare che il valore di mercato delle fragole stia lentamente tornando entro limiti accettabili dopo il brusco ridimensionamento dei quantitativi disponibili della scorsa settimana, che aveva imposto un considerevole rialzo delle loro quotazioni. Rispetto ai giorni scorsi, invece, sembra invariata la situazione di pesche e nettarine, con ottima qualità, quotazioni congrue e buona richiesta dei consumatori. Intanto, è sempre più variegata per qualità, varietà, dimensioni, colori e forme, l’offerta delle susine, che continua a soddisfare i palati della clientela. Voltando pagina, tra le prime mele a essere raccolte e quindi offerte sui mercati c’è sicuramente la varietà Royal Gala, varietà autunnale per antonomasia dalla buccia rossa, polpa fine succosa, soda e croccante dal sapore dolce e aromatico con una pezzatura non troppo grossa.

Per quanto riguarda l’uva, vale la pena di evidenziare la graduale diminuzione della disponibilità di quella bianca Vittoria e il graduale aumento dei quantitativi dell’uva Bianca Italia, mentre per i consumatori più esigenti, dalle terre della Puglia, arriva anche la particolarissima uva bianca Pizzuttella, con acino piccolo e oblungo, grado zuccherino e sapore inconfondibili. È praticamente conclusa la stagione per le angurie mentre diminuiscono, ma non scompaiono i meloni.

Per le verdure, quotazioni in lieve diminuzione, proporzionali all’aumento della disponibilità di prodotto per i cavolfiori; deciso calo del prezzo di mercato delle zucchine, mentre rimangono sostenute le quotazioni di radicchi rossi e indivia scarola. Particolarmente complessa, infine, la situazione dei pomodori: ad eccezione di quelli rossi da sugo tipo san Marzano, per le altre varietà gli areali produttivi nazionali non hanno gran disponibilità di prodotto e questo in alcuni casi costringe il prezzo di mercato entro valori inconsueti per il periodo.

La ricetta della settimana a cura delle AmicheSciroppate

Non la solita pere e cioccolato

Ingredienti per uno stampo di 26 cm Ø  

4 pere williams

100 g di cioccolato fondente a pezzi 

20 g di amaretti 

100 g di mandorle pelate

200 g di burro morbido a pezzetti 

200 g di zucchero 

4 uova 

170 g di farina bianca tipo 00 

30 g di Rum 

1 bustina di lievito in polvere vanigliato 

Esecuzione 

Accendete il forno a 170° modalità statica.

Prendete, uno dei miei alleati preferiti in cucina, il frullatore.

Tritale finemente il cioccolato, aggiungete gli amaretti e le mandorle e con un altro colpo di frullatore polverizzare.

Aggiungere il burro, lo zucchero, le uova, la farina e Rum e impastare.

Per ultimo inserire il lievito e mescolare.

Versate l’impasto nello stampo, imburrato e infarinato ( piccolo trucco imburrate lo stampo, ma al posto della farina utilizzate il pan grattato).

Livellate bene la torta.

Sbucciate le pere e tagliatele in quarti, ora posizionatele sulla torta schiacciandole leggermente.

Infornate e cuocete per 50 minuti. 

Il dolce è pronto.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.