BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mercatone Uno: per 300 lavoratori possibilità di assunzione

In una nota dell'azienda si annuncia che entro il 30 settembre i collaboratori del gruppo potranno chiedere di essere assunti. I Commissari Straordinari: "La salvaguardia occupazionale è una nostra finalità". La soluzione della vicenda è stata favorita dalle novità introdotte dal Jobs Act.

Più informazioni su

In una nota stampa, l’azienda che ha base a Imola annuncia che "I Commissari Straordinari del gruppo Mercatone Uno (avvocato Stefano Coen, dottor Ermanno Sgaravato, professor Vincenzo Tassinari), previa autorizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico, hanno avviato il processo di stabilizzazione, concordato con le Organizzazioni Sindacali il 17 giugno scorso, di gran parte dei lavoratori dei vari Punti di Vendita che hanno, sinora, collaborato sulla base di contratti di Associazione in Partecipazione. La proposta di assunzione riguarda circa 300 collaboratori, che entro il 30 settembre 2015 potranno manifestare l’interesse all’assunzione con contratto di lavoro a tutele crescenti".

Per i Commissari Straordinari si tratta di un’iniziativa di grande importanza, favorita dalle novità introdotte dal Governo con il Jobs act e rispondente alle finalità, di tutela dei creditori e di salvaguardia dei livelli occupazionali, perseguite dalla Procedura di Amministrazione Straordinaria delle Società del Gruppo Mercatone Uno.

I Commissari Straordinari segnalano anche la ritrovata vitalità aziendale sostenuta dal contributo di tutto il personale e ricordano che il management è al lavoro per la riapertura, in autunno, dei punti vendita di Roma, Pombia (Novara), Carrè (Vicenza) e Tavernerio (Como). Saranno i primi 4 a ripartire dopo la fase di sospensione; altri 6 punti vendita riapriranno tra la fine dell’anno e l’inizio del prossimo anno, per un totale di 60 punti vendita operativi sui 78 inizialmente esistenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.