BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Offerte per i beni culturali, solo due donazioni a Roma: una è della Brembo

Il grosso degli imprenditori italiani ha letteralmente ignorato l'iniziativa del ministro Franceschini che puntava a raccogliere i 30 milioni di euro necessari per la restaurazione della Domus Aurea di Nerone. Bombassei è stato tra i pochissimi a farsi avanti con un assegno da 100mila euro.

L’hanno chiamata "Art Bonus" e avrebbe dovuto finanziare il restauro dei monumenti nazionali in rovina grazie alle generose offerte dei privati. L’idea del ministro per i Beni culturali Dario Franceschini, però, non sembra essere piaciuta molto ai grandi imprenditori italiani che, come rivela Dagospia, hanno letteralmente ignorato l’iniziativa. In 15 mesi, infatti, sono state solo due (per un totale di 200mila euro) le offerte arrivate per il restauro della Domus Aurea di Nerone di Roma, per la quale sarebbero serviti circa 30 milioni di euro. Una delle due, come si può leggere su Art.Bonus.gov.it è della Brembo di Alberto Bombassei, che ha donato 100mila euro. L’altra è della genovese banca Passadore, che si è fatta avanti con un generoso assegno tra i 10 e i 100 mila euro.

L’Art Bonus di Franceschini, dunque, potrà salvare solo una piccola parte della Domus Aurea.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.