BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Non vorremmo inquinare Ma il Comune rinvia, a noi teleriscaldamento negato

Un condominio di via Amadeo, per ridurre l'inquinamento, vorrebbe allacciarsi al teleriscaldamento. Ma il Comune dice no, in attesa che il proprietario dell’ex caserma si decida a ristrutturare l'area.

Più informazioni su

Un condominio di via Amadeo, per ridurre l’inquinamento, vorrebbe allacciarsi al teleriscaldamento. Ma il Comune dice no, in attesa che il proprietario dell’ex caserma si decida a ristrutturare l’area.

 

Gentile direttore,

premesso che in tutte le città si cerca di ridurre l’inquinamento atmosferico con i più svariati sistemi, segnalo quanto segue: i condominii di via Amadeo (Bergamo -trasversale di via Suardi) oltre alla caserma dei Vigili del Fuoco (di proprietà della Provincia) avevano chiesto a suo tempo l’allacciamento al teleriscaldamento e i contratti prevedevano detto allacciamento per il 1 ottobre 2015.

Dopo vari incontri tra i tecnici dell’A2A e quelli del Comune di Bergamo nei quali non erano sorte difficoltà, ora il Comune non permette all’A2A di effettuare lo scavo adducendo che dovendo le tubazioni del teleriscaldamento essere posati al di sopra della fognatura prevista per l’area lottizzata dell’ex caserma che costeggia la via Amadeo, si dovrà attendere che il proprietario di detta area dia inizio ai lavori di costruzione. Tutto questo mi sembra assurdo alla luce anche della pesante crisi edilizia in atto. Se il proprietario della lottizzazione ex caserma decidesse di attendere anni per l’inizio dei lavori, sia i condominii situati nella via Amadeo che la caserma continuerebbero ad inquinare l’atmosfera con i rispettivi riscaldamenti.

Non dovrebbe essere difficile trovare una soluzione per i tecnici comunali che permetta l’esecuzione (in extremis per il 1 ottobre, ma anche per il 15, giorno di inizio riscaldamenti ) evitando un anno o anni di inquinamento atmosferico.

Giancarlo Carminati

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Miglio

    Se il Signor Carminati pensa di contribuire alla riduzione dell’inquinamento allacciandosi al Teleriscaldamento è il caso di dire che sta prendendo un granchio. Chi gli fornirà l’acqua calda inquinerà ben di più di qello che inquina il suo condominio oggi. SVEGLIA, che con la scusa del teleriscaldamento vi stanno mettendo le mani in tasca per scipparvi e non ve ne accorgete neppure ….

    1. Scritto da Narno Pinotti

      Gentile signor Miglio, io sapevo il contrario; ha dei dati recenti o delle fonti attendibili a sostegno della sua affermazione? Può indicarli qui? Grazie.