BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In un anno 10 furti, il bottino del 38enne? Adesivo per dentiera

Il magistrato, davanti alla promessa dell'uomo di non compiere più furti, ha disposto solo l'obbligo di dimora nella sua casa

Più informazioni su

Aveva messo a segno almeno una decina di furti, tutti con lo stesso, strano, bottino: adesivi per dentiere. Eppure, quando è stato arrestato, si è scoperto che il ladro seriale non era un anziano, magari bisognoso del particolare prodotto, ma un romeno di 38 anni, F.P, residente a Milano.

Lo scorso lunedì l’uomo è stato fermato da una volante della polizia al supermercato Esselunga di via San Bernardino, a Bergamo. Gli addetti alla sicurezza del supermercato lo avevano visto sottrarre qualcosa dagli scaffali: dopo i controlli, è emerso che la refurtiva consisteva in 34 confezioni di Polident, nota marca di adesivi per dentiere.

L’uomo è stato portato davanti al giudice per la convalida dell’arresto, dove ha ammesso le sue colpe, spiegando di essere stato costretto a rubare perché il lavoro regolare da lui svolto, l’addetto alle pulizie, non gli consentiva più di avere i soldi sufficienti per vivere a causa della perdita di alcuni clienti.

Quando però il giudice ha chiesto il motivo dell’oggetto particolare dei suoi furti, l’uomo non ha voluto fornire spiegazioni.

Il magistrato ha convalidato l’arresto, e davanti alla promessa dell’uomo di non compiere più furti ha disposto per l’uomo l’obbligo di dimora nella sua casa, a Milano.

Sull’oggetto dei suoi furti resta però fitto il mistero: forse si trattava di furti su commissione. Se ne potrà sapere qualcosa di più a fine novembre, quando è stato fissato il processo per direttissima nei confronti del ladro di adesivi per dentiere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.