BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il mercato di Longuelo si amplia da 3 a 11 banchi da giovedì 3 settembre

Tutto un altro mercato a Longuelo da giovedì 3 settembre. Si amplia il mercato rionale: da 3 a 11 banchi tra frutta e verdura, rosticceria, abbigliamento e calzature.

Più informazioni su

A Longuelo si amplia il mercato rionale: si passa da 3 a 11 banchi tra frutta e verdura, rosticceria, abbigliamento e calzature. Il debutto della nuova formula da giovedì 3 settembre.


Da 3 a 11 banchi: da giovedì 3 settembre il mercato di quartiere di Longuelo assumerà tutta un’altra fisionomia, grazie all’ampliamento deciso dall’amministrazione comunale e condiviso dalle associazioni di categoria Federazione Italiana Venditori Ambulanti su Aree Pubbliche – Fiva e Associazione Nazionale Venditori Ambulanti – Anva.

Due nuovi banchi di frutta e verdura, due rosticcerie e un banco di dolciumi sul versante alimentare. E tre attività non alimentari, ossia abbigliamento, intimo e calzature.

Queste le nuove attività emerse dalla graduatoria definitiva dopo la chiusura del bando che metteva a disposizione otto posteggi, equamente divisi tra commercio alimentare e non alimentare, e che vanno ad aggiungersi ai due fruttivendoli e al banco di formaggi già presenti in forma di posteggi isolati il giovedì mattina in via Mattioli a Longuelo.

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori spiega: "Sarà un servizio in più per il quartiere che recentemente ha registrato una progressiva rarefazione di negozi di vicinato. Il mercato di Longuelo, seppure composto da soli tre banchi, ha sempre dimostrato una notevole vivacità: abbiamo cercato di mantenere un certo equilibrio tra le varie attività merceologiche in modo da garantire l’offerta di una gamma più ampia di prodotti”.

Una particolare attenzione è stata riservata al settore alimentare.

Il presidente Anva Confesercenti Giulio Zambelli sottolinea: "Ci siamo impegnati per ampliare l’offerta a vantaggio dei residenti di una zona in cui la rete commerciale fissa si è indebolita. La proposta è di qualità, con particolare attenzione al settore alimentare e al giusto prezzo. Speriamo che il nuovo mercato possa avere un ruolo propulsivo per l’intero quartiere, come già accaduto al Villaggio degli Sposi. Ringraziamo gli operatori che hanno accettato la sfida, portando la loro professionalità e i loro servizi. Siamo sicuri che la clientela apprezzerà".

Dello stesso avviso Mauro Dolci, presidente provinciale Fiva, che saluta con favore l’ampliamento del mercato di Longuelo del giovedì: “L’arrivo di nuovi banchi nei mercati rionali con scarso presidio dei negozi di vicinato non può che essere di supporto al quartiere. Prendiamo atto con favore dell’impegno e dell’apertura dell’amministrazione per l’ampliamento dei mercati rionali e ci riserviamo di valutare in futuro le modalità – ed eventuali correttivi – per portare ad una funzionalità piena le aree mercatali”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maurp

    Maurizio mi ricorda i soliti esagerati nei confronti degli altri, questo non toglie che anche questo dettaglio e’ da migliorare. Mauro Dolci

  2. Scritto da maurizio

    Per caso nel regolamento dell’appalto c’è anche l’obbligo di pulizia a fine mercato? Perchè quando i signori dei banchi se ne vanno sembra di essere in una piazza egiziana per la vendita dei cammelli in attesa che arrivino gli spazzini. E non ce n’è neppure per le aiuole che vengono utilizzate come discarica temporanea dei ” vuoti ” e delle cassette.

    1. Scritto da Marco

      Caro Maurizio credo che stia un pochino esagerando.

      1. Scritto da maurizio

        Passa giovedì verso le 13 – 13.30 e poi ne parliamo.
        io abito nei paraggi.
        Ciao