BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Castelli Calepio torna la “Festa in rosso” di Rifondazione comunista

Da mercoledì 2 a domenica 6 settembre a Quintano di Castelli Calepio, torna la "Festa in rosso". in occasione della festa si potrà contribuire a "Solidarity4all: campagna di solidarietà dal basso a sostegno del popolo greco", che propone la vendita di magliette per acquistare medicinali da inviare alle reti sociali di Syriza.

Torna la "Festa in rosso" di Quintano, frazione di Castelli Calepio.

L’appuntamento, promosso da Rifondazione comunista, è da mercoledì 2 a domenica 6 settembre in via della Conciliazione, con parcheggio nei pressi del locale circolo Arci. 

Tutte le sere, dalle 19, sono attivi cucina e bar, stand libri, giochi e banchetti delle associazioni, ma non mancano musica, incontri e dibattiti.

Mercoledì 2 settembre alle 21 il programma propone una serata con Claudio Sala (segretario del circolo di Rifondazione comunista della Valcalepio), che presenterà i temi della festa.

Il giorno seguente, giovedì 3 settembre, alle 21, invece, si terrà la presentazione del libro “Il partigiano Bibi” di Giuseppe Brighenti “Brach”, con Andrea Brighenti (presidente dell’associazione nazionale partigiani d’Italia – Anpi di Endine Gaiano) e Cristiano Poluzzi (Giovani Comunisti Bergamo).

Venerdì 4 settembre il weekend si aprirà con il concerto dal vivo di Mario Serraglio, dalle 21, per una serata all’insegna del folk europeo.

Sabato 5 settembre, poi, alle 21, sarà la volta del concerto del gruppo "Ladri di polli", che eseguirà un tributo a Fabrizio De Andrè e altro ancora.

Infine, domenica 6 settembre alle 12,30 sarà possibile prendere parte a un pranzo popolare (prenotazioni alla cassa della festa oppure telefonando al numero 338.9759975 – Maurizio), mentre la sera, alle 21 la chiusura è affidata al comizio di Ezio Locatelli, rappresentante della segreteria nazionale di Rifondazione comunista.

Da segnalare, infine, che in occasione della festa si potrà dare il proprio contributo a "Solidarity4all: Campagna di solidarietà dal basso a sostegno del popolo greco", che propone la vendita di magliette per acquistare medicinali da inviare alle reti sociali di Syriza, a cura dei Circoli di Rifondazione Comunista della Valcavallina e della Valcalepio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    No liscio no party.
    Neppure di musica e di svago si intendono.

    1. Scritto da Kurz

      Sempre meglio che andare ai cosiddetti “meeting” di stampo catto-berlusconiano.

  2. Scritto da Auguri

    Sarà un successone!