BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, sfoltimento ok Nessun botto finale Che voto dai al mercato?

Nessun botto finale per l'Atalanta che acquista solamente Szabo e Gasperoni, due giovanissime promesse: tantissime operazioni in uscita per sfoltire una rosa troppo ampia.

Più informazioni su

Nessun botto finale per l’Atalanta: l’occasione dell’ultima ora non è arrivata e la società nerazzurra, nell’ultima giornata di mercato, si è occupata sostanzialmente solo della cessione di alcuni giocatori in esubero che erano ai margini del progetto tecnico di Edy Reja.

Le eccezioni sono rappresentate da due ragazzi di belle speranze, arrivati in nerazzurro per giocare nel settore giovanile: Levente Szabo, attaccante classe ’99 preso a titolo definitivo dagli ungheresi del Gyori Eto, e Matteo Gasperoni, promettente centrocampista del 1998 in prestito dal Cesena.

Tantissime le operazioni in uscita: già fatto da venerdì scorso, ma ufficializzato solo poche ore prima del "gong", Marilungo alla Virtus Lanciano, mentre dell’ultimissima ora sono i prestiti di Riccardo Cazzola al Livorno e Nicolas Napol all’Avellino, quest’ultimo con diritto di riscatto e controriscatto.

In attacco, dopo il passaggio di Boakye al Roda, hanno fatto le valigie in prestito anche Faisal Bangal, al Tuttocuoio, Isnik Alimi, alla Maceratese, mentre Giorgio Siani firma a titolo definitivo con la Juventus.

Ultimo movimento in uscita quello di Davide Agazzi, centrocampista classe ’93 che giocherà in prestito al Catania: ai siciliani il diritto di riscatto, ai nerazzurri il controriscatto.

Il mercato nerazzurro si è chiuso quindi con gli acquisti di Toloi e Paletta, preceduti da quelli di De Roon, Kurtic, Bassi, Radunovic, Monachello: in uscita, invece, Biava, Emanuelson, Baselli, Zappacosta, Benalouane, Scaloni e Del Grosso, oltre a quelli già citati nell’ultima giornata.

Che voto dai al mercato nerazzurro?

 

Rivivi le ultime sette ore di mercato:

Ore 23 – Si chiude il calciomercato: nessun botto a sorpresa per l’Atalanta.

Ore 22.52 – Riccardo Cazzola in prestito al Livorno.

Ore 22.46 – Nicolas Napol va all’Avellino: l’Atalanta lo cede in prestito

Ore 22.40 – Ultimi 20 minuti di calciomercato, non sembrano esserci novità che riguardano l’Atalanta che si è occupata di operazioni minori in entrata e dello sfoltimento della rosa.

Ore 22.09 – Torna in terra bergamasca Andrea Soncin, ex attaccante dell’Atalanta: prestito secco dal Pavia all’AlbinoLeffe

Ore 22.04 – Era un affare fatto da venerdì ma la Virtus Lanciano ha depositato solo in queste ore il contratto di Guido Marilungo.

Ore 21.50Altro baby acquisto per l’Atalanta: arriva in prestito dal Cesena il centrocampista Matteo Gasperoni, talento classe ’98 già nel giro della Nazionale Under 17. 

Ore 21.42 – Pista inglese per l’ex atalantino Ezequiel Schelotto, in uscita dall’Inter: potrebbe andare al Nottingham Forest, in Championship.

Ore 21.12 – Alessandro Matri è ufficialmente un giocatore della Lazio 

Ore 20.29 – Nuova uscita per l’Atalanta: Faisal Bangal va in prestito al Tuttocuoio.

Ore 20.02 – L’Atalanta ha depositato il contratto di Levente Szabo, giovane attaccante classe ’99 in arrivo dagli ungheresi del Gyori Eto.

Ore 19.58 – Era uno dei tanti nomi circolati per l’attacco dell’Atalanta ma Nico Castillo del Club Bruges è passato a titolo definitivo al Frosinone.

Ore 19.55 – In attesa di capire cosa riuscirà a fare l’Atalanta nelle ultime ore di mercato, la società ha deciso di prolungare la campagna abbonamenti dal 2 al 19 settembre.

Ore 19.08 – Minuti importanti per la cessione di Michele Canini: il centrale, in prestito al Tokyo nell’ultima stagione, è in bilico tra Serie A e Serie B. Nella massima serie hanno sondato il terreno con l’Atalanta il Bologna e il Frosinone.

Ore 18.51 – Adrian Lopez, vecchia idea atalantina, lascia il Porto e firma con il Villareal.

Ore 18.08 Isnik Alimi, 21enne attaccante nell’ultima stagione in prestito al Lumezzane, va a titolo temporaneo dall’Atalanta alla Maceratese.

Ore 18 – Catania e Atalanta hanno definito il passaggio in prestito con diritto di riscatto in maglia rossoazzurra del centrocampista classe ’93 Davide Agazzi: ai nerazzurri rimane la possibilità del controriscatto.

Ore 17.01 – La priorità della società nerazzurra è piazzare alcuni calciatori fuori dal progetto tecnico, tra i quali Michele Canini e Riccardo Cazzola, nel mirino di alcuni club di Serie B. 

Ore 16.53 – Sogno proibito dell’Atalanta post-infortunio di Denis, Alessandro Matri è vicinissimo alla Lazio: l’ad del Milan Adriano Galliani tra pochi minuti vedrà il patron biancoceleste Lotito per definire il passaggio dell’attaccante lodigiano in maglia biancoceleste.

Ore 16.43 – Il centrocampista della Lazio Alvaro Gonzalez in prestito ai messicani dell’Atlas: a inizio mercato si era parlato anche di un interessamento dell’Atalanta per il vecchio pupillo di Edy Reja.

Ore 16.38 – L’attaccante della Primavera Giorgio Siani, classe ’97, passa a titolo definitivo alla Juventus. 

Ore 16.28 – "Cigarini resta a Bergamo a meno che non arrivi la proposta di una big, Juve o Inter": così Gianni Bia, procuratore del centrocampista emiliano. E proprio nelle ultime ore Luca Cigarini sarebbe entrato nel radar della Juventus, in crisi numerica a centrocampo con gli infortuni di Khedira e Marchisio e orfana di un vero regista come Pirlo. 

Ore 16.25 – Non ci sarà nessuno scambio tra Udinese e Atalanta: Stefano Colantuono avrebbe voluto Carmona in bianconero, con conseguente passaggio di Kone in nerazzurro. Una trattativa che si è arrestata e, a meno di clamorosi colpi di scena, non andrà in porto. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuliano

    Un sei meno ! Ok in difesa con gente si spera motivata … Centro campo un po troppi incontristi … attacco bel punto di domanda !
    Comunque nemmeno quest’anno uno o due giocatori che possano permettere un piccolo salto di qualità … quindi a mio parere sarà di nuovo salvezza faticata ! La vittoria con il frosinone non fa testo … loro troppo scarsi

  2. Scritto da FRANCESCO

    voto 7. a mio avviso manca un attaccante di area. per il resto
    penso che siamo a posto. Francesco

  3. Scritto da veronika

    Un buon mercato. Io avrei lasciato Paletta a Milano, Masiello centrale e avrei speso 2 soldi per un giovane terzino destro (ma Nica è bravo e lo dimostrerà col tempo). Centrocampo ok, anche se bisognerà trovare una collocazione a Cigarini visto che de Roon è intoccabile. Attacco: se non hanno portato a casa un Floccari è perché sicuramente credono in Monachello e Denis fisicamente da ancora delle garanzie. Se dovessero mancare tutti e 3, Maxi finto nueve!

  4. Scritto da nino cortesi

    La squadra può giocare molto alta perchè Cherubin sa fare il fuorigioco benissimo. Bravo!

    1. Scritto da Carlo

      ma Cherubin non sarà titolare quindi …

  5. Scritto da nino cortesi

    Bisogna rendere merito a Reja però che nella partita con il Frosinone ha iniziato la partita subito con Grassi.
    Bravo, una mossa l’hai fatta giusta.

  6. Scritto da nino cortesi

    Paletta, De Roon, Kurtic da soli valgono un 9.
    Meno un paio di voti perchè non si è scelto l’allenatore, che incredibilmente non voleva Moralez e che adotta un 4-3-3 che si scontra con il modulo 4-4-1-1 più adatto alla squadra, fanno 7. Meno un voto perchè Reja non fa giocare alta e veloce la squadra fa 6. Facciamo 6+. Moralez capitano totale finale 7!

  7. Scritto da sergio

    capolavoro sartori. due per ruolo tutti di buon livello, fatto cassa, cacciati quasi tutti i bidoni. e la ciliegina: DE ROON ,preso per 1,3 mil. anno prossimo la rivoluzione sarà davanti.

  8. Scritto da L76Bg

    abbiamo venduto 3 buoni giocatori invece di cedere Denis, Carmona, Cigarni..ed aggiungerei pur qualcun altro..voto 6, il minim, no si è rischiato nulla e all’orizzonte nonsivede ancora un progetto degno di tal nome (Palettaè in prestito e quindi l’anno prox ancora difesa da reinventare)

  9. Scritto da Francesco

    voto 6,5.
    porta ok, difesa ok, centrocampo ok ma spero di non rivedere in campo i due falegnami Cigarini e Carmona, Kurtic e De Roon tutta la vita. Attacco cosi cosi, serviva comunque una valida alternativa a Denis e Pinilla. Spero che a gennaio non saremo costretti ad acquistare una prima punta. Quel che è cambiato rispetto all’anno scorso mi pare la mentalità dei giocatori, merito di Reja.

  10. Scritto da giukas

    voto 7,5 in realtà è stato un mercato bloccato dall esigenza di sfoltire una rosa esageratamente ampia a causa di un pessimo Marino.
    abbiamo sfoltire rinforzato e fatto cassa x un eventuale mercato di riparazione a gennaio bravo Sartori!

  11. Scritto da Dancar

    Voto: 6,5
    Rispetto alla scorsa stagione rinforzata la difesa centrale, avrei preferito che trovassero qualcuno migliore di dramè.
    De Roon sembrerebbe un ottimo acquisto.
    In attacco Monachello è una scommessa e speriamo che Denis si svegli.

  12. Scritto da El Cid Campeador

    Voto al mercato: 6
    Difesa decisamente rafforzata al centro (manca un esterno forte)
    Centrocampo consolidato (manca sempre un po’ di qualità che rimane nei piedi del solito Cigarini il quale ha praticamente saltato la preparazione)
    Attacco di fatto non modificato e questo potrebbe diventare il nostro vero tallone d’Achille.