BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

MotoGp, Rossi professore sulla pioggia: sul podio anche Petrucci e Dovizioso

Quarta vittoria stagionale per Valentino in sella alla sua Yamaha numero 46: tripletta italiana nel Gp di Gran Bretagna con Danilo Petrucci secondo e Andrea Dovizioso terzo. Rossi allunga in testa al mondiale su Lorenzo, ora a -12: cade e saluta il mondiale Marquez.

Più informazioni su

Uno, due tre: tripletta italiana a Silverstone nel Gran Premio di Gran Bretagna, dodicesima tappa del Motomondiale, classe MotoGp. A mettere tutti in fila Valentino Rossi, con la sua Yamaha numero 46 che ha volato sulla pioggia, tenuto a bada Marquez finchè lo spagnolo non ha deciso di finire a gambe all’aria e resistito allo straordinario rientro di un sorprendente Danilo Petrucci, comunque secondo sul traguardo.

A chiudere il capolavoro italiano la Ducati di Andrea Dovizioso, terzo davanti a Jorge Lorenzo, quarto e scivolato nuovamente a -12 da Valentino in un mondiale sempre più avvincente.

Saluta i sogni di gloria, invece, Marc Marquez, ora a 77 punti dal pesarese e protagonista della quarta caduta stagionale. Per Valentino Rossi, invece, è la quarta vittoria dopo quelle in Qatar, Argentina e Olanda, la prima in carriera nel Gran Premio di Gran Bretagna. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Q

    Visto il caso,Vale mitico n 46,ed incidente accaduto ad un motociclista stamattina sulla strada prov n 46 a Gorno(di cui anche voi avete riportato notizia qui)la strada in questione ormai é diventata un”circuito”motociclistico aperto a chiunque in periodo estivo e non solo,e nessuno fa nulla,come mai ciò?