BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Che bella Atalanta Stendardo e Gomez liquidano il Frosinone

Nerazzurri in vantaggio con Stendardo dopo che Pinilla si era guadagnato e aveva sprecato un calcio di rigore, raddoppio dell'argentino con una prodezza dell'argentino: primi punti stagionali per i nerazzurri.

Più informazioni su

Arrivano i primi punti stagionali per l’Atalanta: nell’esordio casalingo contro il Frosinone i nerazzurri mettono in mostra bel gioco e la coppia Moralez-Gomez tirata a lucido.

A sbloccare la gara ci pensa una zampata di Stendardo dopo che Pinilla si era guadagnato e aveva sprecato un calcio di rigore: il vantaggio galvanizza l’Atalanta che schiaccia i laziali con un possesso palla fluido e continuo. Gomez e Moralez sono ispiratissimi, ma Leali lo è ancora di più e tiene vive le speranze degli ospiti.

Nella ripresa il copione della partita non cambia: Atalanta che attacca a testa bassa ma che non riesce a chiudere il match, lasciando un po’ di campo per le iniziative dei gialloazzurri. A mettere la parola fine sulla partita è una prodezza di Gomez che con un gran sinistro dal limite trafigge Leali.

Atalanta-Frosinone 2-0

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Masiello, Stendardo, Cherubin, Dramè; Grassi, De Roon, Kurtic; Moralez, Gomez, Pinilla. All Reja.

Frosinone (4-4-2): Leali; Rosi, Diakitè, Blanchard, Crivello; Paganini, Gori, Gucher, Soddimo; Longo, Dionisi. All. Stellone

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da veronika

    de Roon è davvero forte. Il Frosinone è davvero debole.

  2. Scritto da giulio

    Soddisfatto, ma…troppo facile, aspettiamo dopo Sassuolo e Verona per capire cosa siamo. Manca sempre un centravanti “vero” di riserva.

  3. Scritto da nino cortesi

    Interessante che Reja abbia iniziato la partita con Grassi, qualcosa cambia? Un pò di coraggio in più?
    Stendardo come uomo merita tanto di cappello, anche prima di questa partita.