BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Uva, regina del mercato con ampia gamma di varietà e prezzi

Nelle campagne entra nel vivo la vendemmia; l’uva da tavola è la regina indiscussa del momento al mercato ortofrutticolo bergamasco e potrà esserlo ancora per qualche mese. Si può trovare con quotazioni dall’ampia forbice di prezzo a seconda della lavorazione, del colore e della pezzatura degli acini.

Entra nel vivo la stagione dell’uva. Nelle campagne è tempo di vendemmia: sono in corso i raccolti che giungono al mercato e arrivano sulle nostre tavole. Bianca, nera o rosata, con o senza semi: al Mercato ortofrutticolo bergamasco l’uva da tavola è la regina indiscussa del momento e potrà esserlo ancora per qualche mese.

Le varietà più significative in termini di volumi offerti sono Vittoria e Italia, entrambe bianche: la prima si distingue per acini oblunghi, mentre la seconda per acini quasi perfettamente sferici. In tutti e due i casi la provenienza è pugliese e siciliana, con quotazioni dall’ampia forbice di prezzo a seconda della lavorazione, del colore e della pezzatura degli acini. Per la propria spesa dal fruttivendolo o ambulante di fiducia, dunque, se ne può trovare una vasta gamma, a vari prezzi.

Apprezzata da grandi e piccini, l’uva ha molte proprietà benefiche per l’organismo: è dissetante e purificante ma, al contempo nutriente ed energetica. Ricca di acqua e di zuccheri semplici, facilmente assimilabili, contiene buone quantità di sali minerali (potassio, ferro, fosforo, calcio, magnesio e iodio) ma anche vitamine A, del gruppo B e C.

Molto preziosa anche la buccia, che contiene sostanze antiossidanti e anticancro. Il consumo di uva, utile per chi soffre di stitichezza o di problemi di circolazione, è consigliato in quantità moderate in caso di diabete, a causa dell’apporto zuccherino.

In cucina, tipicamente, può essere adoperata per preparare macedonie di frutta fresca e dessert, come torte, cheesecake e biscotti.

Ma non viene impiegata solamente per preparare dolci: si utilizza anche per accompagnare primi piatti, come un originale risotto oppure secondi, come coniglio, cacciagione e arrosti di diversi tipi di carne, dal maiale al vitello. In alternativa, può essere un buon contorno per un gustoso tagliere di formaggi.

Un consiglio: nella scelta dell’uva bisogna prestare attenzione agli acini, che devono essere maturi, di colore uniforme, ben attaccati al graspo (cioè al gambo e alle ramificazioni) ed è preferibile che quest’ultimo sia verde. Se sulla buccia è presente una polverina bianca che la rende opaca è sinonimo di freschezza: infatti, è prodotta dal frutto per proteggersi dal calore.

Oltre a essere un valido ingrediente in ambito culinario, l’uva è un alleato per la cura del corpo: gli acini hanno un effetto salutare sulla pelle: ridotti in puré e applicati su viso e collo svolgono un’azione astringente e rivitalizzante. La tradizione vuole che siano utili anche applicati sull’herpes.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo orobico, questa settimana va annotato un brusco ridimensionamento dei quantitativi disponibili di fragole, che ha imposto un considerevole rialzo delle quotazioni. Contestualmente, si nota un evidente e graduale miglioramento della qualità dei nuovi raccolti di mele e pere: le prime sono in prevalenza della varietà Royal Gala, mentre le seconde soprattutto di varietà Williams.

Per quanto riguarda pesche e nettarine, le migliori referenze disponibili sono quelle con origine siciliana, le varietà tardive offerte in questo periodo, in termini di bontà sono eccezionali; per i clienti abituati all’inconfondibile sapore ci sono disponibili anche le percocche.

Sempre più variegata per qualità, varietà, dimensioni, colori e forme, poi, l’offerta delle susine continua a soddisfare i palati della clientela.

Invece, è in considerevole contrazione la domanda di anguria e melone: un colpo di coda dell’estate, con un innalzamento delle temperature, potrebbe portare a un aumento dei consumi dei frutti estivi per antonomasia.

Infine, rimane piuttosto critica la situazione per radicchi, cicorie e zucchine: reperire prodotto su tutti gli areali produttivi nazionali è sempre più complicato e la quantità disponibile non basta ad assecondare la richiesta di mercato. Per i radicchi, il Veneto, una delle zone produttive più importanti del territorio nazionale, ha dichiarato interamente distrutto il raccolto che sarebbe dovuto arrivare sui mercati il mese di settembre. Nel complesso, la campagna commerciale ha ricevuto danni per il 50% del raccolto totale, a causa della violenta tempestata della scorsa settimana.

La ricetta della settimana a cura delle AmicheSciroppate 

Spiedini d’uva

INGREDIENTI

Uva nera o bianca qb

mascarpone qb

granella di pistacchio

PROCEDIMENTO

Lavate accuratamente l’uva ed asciugatela.

Tagliate a metà ogni singolo acino e farcitelo con un po’ di mascarpone. Ricomponete l’acino proprio come ottenere un piccolo chicco imbottito.

Ora non vi resta altro da fare che infilzare ogni singolo acino imbottito su uno stecco da spiedino.

Una volta preparati gli spiedini fateli rotolare nella granella di pistacchio… e voilá!

Un dolcissimo fine pasto fruttoso è pronto da servire in tavola! 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.