BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rubavano dalle auto dei turisti in Città Alta Fermati dalla Polizia

La Polizia di Stato di Bergamo ha pedinato e colto sul fatto due malviventi che scassinavano e rubavano oggetti dalle vetture dei turisti in Città Alta. Arrestato un 39enne e denunciato un 19enne, entrambi cittadini rumeni.

Più informazioni su

Gli uomini della Squadra Mobile di Bergamo hanno colto in flagranza di reato di tentato furto su autovetture di turisti in Città Alta due malviventi. Sabato 22 agosto, nell’ambito di uno dei tanti servizi volti alla repressione di numerosi furti commessi durante il periodo estivi, gli agenti della Polizia di Stato, dopo alla testimonianza di un cittadino che ha fornito la targa di una Golf grigia, l’hanno intercettata in via Brigata Lupi che giravano con fare sospetto controllando le vetture in sosta.

Gli agenti hanno pedinato la coppia che si è spostata in Città Alta, dove allo Spalto di San Michele i due malviventi hanno forzato la serratura e aperto la portiera di una Ford C – Max. A quel punto gli uomini della Squadra Mobile sono intervenuti e hanno bloccato i due cittadini stranieri. Sulla Golf è stato rinvenuto un navigatore satellitare provento di un furto, commesso alcuni giorni prima, ai danni di un cittadino olandese e gli strumenti per forzare le serrature delle autovetture. Le successive perquisizioni domiciliari – i due rumeni erano alloggiati a Bergamo – hanno permesso di individuare ulteriore refurtiva consistente perlopiù in personal computer, telefonini ed articoli multimediali.

Dopo averli accompagnati in ufficio ed averli identificati in S.M.P. di 39 anni e B.C.P. di 19 anni, i due cittadini rumeni, su indicazione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati denunciati a piede libero per il tentativo di furto su autovettura.

Dalle verifiche effettuate nelle banche dati di polizia è emerso che uno dei due soggetti fermati – B.C.P. di 19 anni, era destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalla Romania dovendo scontare 4 anni di reclusione per un precedente furto. Il 19enne è stato così condotto alla casa circondariale di Bergamo. Sono in corso ulteriori attività di indagine per individuare i ricettatori della merce rubata.     

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.