BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lo sfogo della leghista: “In Italia tanti uomini di m… ci mancano solo gli stranieri”

Microfono aperto a tutti, senza filtri. La Lega Nord sceglie la Bèrghem Fest, appuntamento storico del Carroccio, per regalare 15 minuti di celebrità ai suoi militanti.

Microfono aperto a tutti, senza filtri. La Lega Nord sceglie la Bèrghem Fest, appuntamento storico del Carroccio, per regalare 15 minuti di celebrità ai suoi militanti.

L’idea è del senatore Nunziante Consiglio, che ha svelato di aver ricevuto una telefonata dal segretario federale Matteo Salvini: “Altro che politici – gli ha confidato il numero uno della Lega -, questa è la serata più importante dell’intera festa”. Probabilmente anche la più divertente, perché oltre ai tanti militanti seriosi a ai giovani che scalpitano, non sono mancati personaggi pittoreschi.

L’accoglienza dei profughi è il tema più gettonato. C’è chi propone di lanciare droni telecomandati in Libia, chi sostiene che anche Gesù era razzista, chi esorta tutti a difendere il futuro dei propri figli con lo spadone di Alberto da Giussano. Uno degli interventi che ha strappato più applausi è quello di Giovanna Moleri, candidata alle ultime elezioni a Cividate al Piano. Parlando dei dati sulle violenze sessuali l’esponente leghista ha concluso così il suo discorso: “Gli stupri sono in costante aumento in Italia. Se uomini di m… ne abbiamo già tanti, vorrei fare a meno degli stranieri”.

Giuseppe Rota, segretario della sezione di Alzano, invita invece a “presidiare la prefettura, chiediamo a loro i soldi per i nostri disoccupati. Serve un gesto eclatante”. I giovani come Matteo Villa ed Enrico Ubiali chiedono certezze per il futuro, soprattutto per garantire lavoro alle nuove generazioni. I sindaci Corrado Centurelli (Terno d’Isola) e Valerio Baraldi (Ponte San Pietro) invece vorrebbero chiudere i loro bilanci senza dover fare i salti mortali.

E poi ci sono quelli che potrebbero essere concorrenti di “Italia’s got talent”. Anzi, “Padania’s got talent”. Su tutti il poeta che ha proposto la poesia dialettale “I Ròs”.

GUARDA IL VIDEO

 

Tanta delusione invece per Giovanni Paneroni, che avrebbe voluto mostrare a tutti i militanti il suo motore a idrogeno portatile. Gli organizzatori, temendo l’esplosione del marchingegno, hanno deciso di escluderlo. Lui, a fine serata, se n’è andato masticando amaro. Noi siamo riusciti ad immortalarlo prima della terribile censura. E abbiamo condiviso i timori degli organizzatori.

 

GUARDA IL VIDEO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    Alla Berghem Fest con la lega non credo che ci sia cultura.
    E con rammarico dico che non ci sono proposte che andrebbero verso il loro primario ma quasi unico obbiettivo.
    Dei tanti militanti che hanno avuto l’opportunità di dire la loro, almeno uno che abbia fatto un ragionamento: “se tutti, per prima l’Europa non vendiamo armi ai paesi poveri raggiungeremmo l’obbiettivo che la fuga da questi paesi cesserebbe. Se gli vendiamo macchine agricole starebbero volentieri nei loro paesi. Difficile?

  2. Scritto da giuseppe

    Come al disia ol me nono che la fac la guera; “ma va nega…”

  3. Scritto da sun day

    ha detto semplicemente quello che pensano milioni di italiani che per ipocrisia non hanno il coraggio di dire apertamente.

  4. Scritto da giorgio

    E’ proprio nelle regioni governate dalla lega che sono concentrati la maggior parte di clandestini e dove si commettono reati ad essi collegati, per non parlare di furti e rapine nelle ville. E’ questo il controllo del territorio che fanno?

  5. Scritto da nanocurie

    La lega è bravissima solo a lanciare anatemi contro l’immigrazione. Al governo e lo è stata per alcune legislature nei confronti di questo problema fa peggio degli altri, la dimostrazione è che con Maroni ministro dell’interno ha regolarizzato 900.000 clandestini al posto che rimandarli al loro paese come continuano a ripetere.

  6. Scritto da franco

    siamo caduti in basso

  7. Scritto da Padania Celtica

    Daniele sensi dovrebbe frequentare di piu’ la Beghem fest. Cosi’ si fa unaKKultura! Tse’ ci stiamo rammollendo: troppo leziosi. Semplificare

  8. Scritto da a

    Ero lì. Sembrava il film di Checco Zalone…

    1. Scritto da film

      Io ero invece ad ascoltare Renzie…Cetto la qualunque è un dilettante in confronto.

      1. Scritto da a

        No… Renzi non vado a vederlo. C’è già Crozza in TV.

  9. Scritto da luigi

    i legaioli sono cattolicissimi, fanno persino accordi con cumunione e fatturazione. più cattolici di così si muore in croce!

    1. Scritto da rosa camuna

      ma quali accordi…ma mi faccia il piacere!

  10. Scritto da ommimmerd

    sig.ra giovanna moleri, se vuole vedere una percentuale un po’ più bassa di uomini come lei li descrive, dovrebbe smettere di frequentare quegli ambienti

  11. Scritto da Bensta

    Concordo con Roberta non si può essere leghisti e cattolici insieme tutti loro dovrebbero star fuori dalle chiese come i comunisti un tempo …

    1. Scritto da nord

      E i preti dovrebbero occuparsi di messe e anime da salvare e non di politica. Se devo scegliere comunque preferisco essere leghista

      1. Scritto da Vale

        Infatti per i leghisti, la Lega è una religione, quelli dell’Isis invece hanno l’Islam. Non vedo differenze.

        1. Scritto da Lo.re

          come italiana, al di là di essere o meno leghista, mi sento profondamente indignata e offesa da questo accostamento così grave. Si vergogni e rifletta su quello che ha scritto!

        2. Scritto da elleffe

          si rende conto che questa è diffamazione bella e buona !

        3. Scritto da Nord

          Non merita nemmeno che le risponda visto il suo livello di argomentazione

  12. Scritto da possibile

    Possibile che nessuno dei militanti leghisti abbia figli o nipoti disoccupati o in stage a zero stipendio? Parrebbe di si’ perche’ altrimenti non mi spiego il perche’ nessuno di quelli saliti sul palco abbia chiesto a Salvini, Stucchi e dirigenti leghisti in genere come “piazzare” i propri figli e parenti in uffici pubblici (quindi sulle nostre spalle) a stipendi che gridano vendetta (70 mila euro l’anno da neolaureata in regione la fidanzata del Salvini)… salame piu’ sugli occhi che in bocca

  13. Scritto da roberta

    E poi dopodomani tutti a Messa come al solito, come pecoroni conformisti, a recitare le preghiere e a ricevere l’ostia.
    Ma non c’è un qualche prete che abbia il coraggio di dire durante l’omelia che non si può essere leghisti e cattolici allo stesso tempo?

    1. Scritto da ma quale coraggio

      Non penso che alla Chiesa convenga mettere i fedeli di fronte ad una scelta di questo tipo. Temo che una buona metà si alzerebbe lasciandosi dietro la porta da dove è entrata

    2. Scritto da lu

      che lezioncina pseudo-moralista da quattro soldi ! I preti facciano piuttosto il loro mestiere e non politica che a quella ci pensano gli altri

    3. Scritto da Alberto

      Invece operare a favore della finanza globale, delle teorie gender e della cancellazione dei diritti dei lavoratori è davvero molto cattolico…

    4. Scritto da amen

      pensa che la chiesa è piena di comunisti, la chiesa è aperta a tutti.
      amen.

    5. Scritto da Freddy

      Roberta, sono totalmente d’accordo con lei. Mi domando da mesi se i leghisti hanno capito il messaggio dei vangeli o se oppure per loro la religione sia soltanto una questione di rituali?

    6. Scritto da sacrosanto

      sacrosanto.

    7. Scritto da ciao

      Magari quel prete che ha celebrato il funerale del boss mafioso a Roma… Se dovessi scegliere comunque io opterei per essere leghista.Mi spiega invece come fa una cattolica praticante ad essere contenta dell invasione islamico-mussulmana in atto,dell avanzata della teoria gender,delle nozze gay, etc etc..Pensi alle sue di messe e alle sue di preghiere e non dia lezioni a nessuno,grazie.

      1. Scritto da Patrizio

        Nella parrocchia che hanno fatto lo show del boss non hanno celebrato il funerale a Pier Giorgio Welbi perchè aveva scelto sulla sua pelle senza danneggiare nessuno in accordo con i familiari. Se non ricordo male i cervelloni della lega erano d’accordo con la chiesa.
        Sulla questine gay infatti anche la lega la pensa come bagnasco, “i ghay sono malati” non è malato chi la pensa così?
        Forse sarebbe meglio non consentire le seconde nozze ormai diventate una moda o mancanza di valori.

      2. Scritto da andate in pace

        Completamente d’accordo con lei.

  14. Scritto da giggi

    un vero e proprio caravanserraglio!

  15. Scritto da renato

    Bello l’esperimento con l’idrogeno lo fanno anche i ragazzini in 1^ superiore!

  16. Scritto da nino cortesi

    È sicuro!
    Gli asini volano.

  17. Scritto da Carlo

    Il livello è quello….. Calderoli, Borghezio & C. docet. Poi, per carità, le mafie e gli scaltri hanno fatto danni peggiori all’Italia rispetto alle persone “genuine” ma produttive…

    1. Scritto da nord

      Magari fossero tutti come Calderoli, Borghezio & C vivremmo sicuramente meglio senza essere invasi da migliaia di clandestini che si spacciano per profughi

      1. Scritto da Patrizio

        Mi dispiace che non hai un minimo di senso critico su quello che hanno fatto e detto i tuoi leader. Non bisogna essere laureati per capire la capacità dei due nominati.
        Se vuoi fare una figura migliore potresti sperare che se fossero tutti come la Merkel l’Italia funzionerebbe meglio. Nella lega sono sfortunati? Non riesco a trovare un parlamentare che mi sembra in gamba, nemmeno a parole, è un partito che è nato e vive delle sparate soluzioni zero neanche teoriche.

        1. Scritto da Nord

          Ah dimenticavo sig. Patrizio: i politici che ci governano ora sono dei grandi e illustri statisti, vero?

          1. Scritto da Patrizio

            Non ci sono più statisti in Italia, infatti non ho fatto nomi nemmeno di chi governa ora. Valutando il poco che hanno fatto vedo che non hanno almeno fatto leggi vergogna. La lega le aveva fatte o votate che è la stessa cosa. se la sua resa dei conti al prossimo voto sarà di votare calderoli e borghezio, può continuare a farlo, ma oltre all’odio contro gli extra comunitari, cosa hanno fatto? ? ?

        2. Scritto da Nord

          Ne riparleremo alle prossime elezioni, grande senso critico!

      2. Scritto da porte aperte

        Ha ragione , ma si sa , la sinistra li va a prendere direttamente sulle coste libiche per portarli in Italia .