BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sere incantate”, a Lovere apertura speciale dell’accademia Tadini

Venerdì 28 agosto a Lovere è in programma una nuova apertura serale speciale dell'accademia Tadini. L'iniziativa rientra tra le proposte della rassegna "Un’estate di sere incantate", che propone la possibilità di visitare “fuori orario” le sale della galleria, seguendo percorsi offerti da “Girarte” a grandi e bambini.

A Lovere è in programma una nuova apertura serale speciale dell‘accademia Tadini. L’appuntamento è venerdì 28 agosto e rientra tra le proposte della rassegna "Un’estate di sere incantate", che propone la possibilità di visitare “fuori orario” (dalle 21 alle 24) le sale della galleria.

Nell’occasione, sarà possibile seguire i percorsi offerti da Girarte, servizi educativi dell’accademia Tadini, a grandi e bambini, con ingresso libero.

Per la serata di venerdì 28 agosto, a partire dalle 21.15, il programma propone "Lady Mary Wortley Montagu, cittadina di Lovere", una sera dedicata alla figura della nobildonna inglese che tra il 1749 e il 1755 visse a lungo a Lovere, lasciando interessanti tracce della sua presenza e della sua influenza intellettuale. I partecipanti potranno visitare la mostra allestita alla biblioteca storica per scoprire la personalità di questa donna: poetessa, autrice di lettere memorabili, viaggiatrice sensibile e dalla mente “aperta” che fece conoscere la cultura e i costumi femminili ottomani all’Occidente e soprattutto segnò, con il suo soggiorno, la fortuna di Lovere.

Il prossimo appuntamento in calendario è venerdì 4 settembre, sempre alle 21.15, alla sala concerti dell’accademia Tadini, con ingresso libero. Qui, sarà rappresentato in anteprima assoluta lo spettacolo “Carte e creta”, ideato e prodotto dalla compagnia teatrale "Olive a pArte", in collaborazione con l’Accademia di belle arti Tadini di Lovere. Punto di partenza dell’esibizione è la rilettura delle lettere scambiate tra la famiglia Tadini e Antonio Canova, del quale l’accademia ha curato l’edizione critica. Nella suggestiva rilettura proposta da “Carte e creta”, vicissitudini personali e genio artistico si intrecciano e gettano luce sul rapporto fondamentale tra vita e arte. La rappresentazione, per la regia di Safia Kerfa, vede protagonisti Tiberio Ghitti, Lorena Nocera, Marco Pezza, Christian Gallucci e Luana Rossin. La drammaturgia è firmata Elisa Della Martire, mentre l’allestimento scenografico Ramona Ceretti e Safia Kerfa. L’evento è patrocinato da Rete Museale dell’Ottocento Lombardo, Comune di Lovere.

L’accademia Tadini è a Lovere in piazza Garibaldi, 5.

Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.accademiatadini.it, telefonare al numero 035/962780 oppure inviare un fax allo 035/4345158.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.