BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Bergamo, senza Tasi e Imu meno 45 milioni di euro Senza compensazione il caos”

“Per noi la partita è di circa 45 milioni di euro – spiega il vicesindaco e assessore al Bilancio Sergio Gandi -. Ridurre le tasse ai cittadini è un tema che mi trova perfettamente d'accordo, ci mancherebbe. Però per i Comuni, senza una compensazione, sarà il caos".

“Via Imu e Tasi per tutti”. Una frazione di secondo per pronunciare la frase e meno di un minuto per riempire le prime pagine di tutti i giornali online. Al premier Matteo Renzi però servirà molto più tempo per attuare una delle promesse ricorrenti della politica italiana. E serviranno soprattutto tanti soldi, perché con le entrate di Tasi e Imu sopravvivono i Comuni italiani bersagliati dai tagli ai trasferimenti. “Per noi la partita è di circa 45 milioni di euro – spiega il vicesindaco e assessore al Bilancio Sergio Gandi -. Ridurre le tasse ai cittadini è un tema che mi trova perfettamente d’accordo, ci mancherebbe. Però per i Comuni, senza una compensazione, sarà il caos. O verrà introdotta una tassa di altra natura da mettere a disposizione alle amministrazioni oppure faremo un salto indietro alla preistoria. Sarei il primo a scendere in piazza e oppormi”.

Per fare un esempio concreto, il valore della Tasi a Bergamo è molto simile alle risorse utilizzate per pagare l’intero settore dei Servizi sociali in un anno. “Sì, è vero. E’ come se togliessimo tutto il welfare della città – continua Gandi -. E’ un ragionamento che faccio da amministratore di una città. La promessa è stata fatta da Renzi, ma per me è indifferente chi ha pronunciato quelle parole. Mi preoccupo delle conseguenze per il bilancio di Palafrizzoni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    basta non regalare più soldi alla grecia,allo scudo salva grecia e alla bce che attualmente li usa per la grecia….decine di miliardi regalati e raccolti con imu e tasi…..

  2. Scritto da Giallo

    Parlano di caos e crisi già adesso, figuriamoci se Renzi elimina imu e tasi i sindaci cosa andranno a dire ancora… Incapaci in malafede che hanno sfasciato il Paese!

  3. Scritto da giuseppe

    Forse a qualcuno è sfuggito che in questi giorni renzi era a pontificare al meeting di rimini. Vuoi che tassi il Potere secolare e non? Nel 2016 toglie tasi e imu? Già suo padre silvio l’aveva fatto… Mossa elettorale a cui abboccheremo come al solito…

  4. Scritto da Max

    I soldi si trovano la curia e soci iniziano a pagare Imu tasi, le fondazioni le banche e tutti gli enti che sono esenti compresi gli ex nobili bergamaschi e non che hanno dimore sontuose e non pagano nulla altro che beni storici

    1. Scritto da Sergio nozza

      Il solito fiscalista mancato, vero signor Max? Prima di parlare, non sarebbe meglio informarsi sulla normativa prima di sembrare una persona non preparata? Gente come lei fa vergognare l’idea che tutti abbiamo libertà di parola.

      1. Scritto da max

        Lei è un nobile,un gerarca della chiesa,ha una fondazione,sicuramente da quello che scrive non è prorio democratico,secondo nega che in Italia ci sia ancora oggi una discussione serrata su l’esenzione dall’imu degli edifici non di culto che si aggira sui due miliardi di euro esentati da MOnti,Berlusconi,Prodi,Renzi, povera gioia.

    2. Scritto da vincoli

      E i beni storici vincolati dallo stato li mantieni tu?
      Lo stato tolga i vincoli, cosi possiamo agire sull’immobile come tu agisci sulla tua casa.

      1. Scritto da max

        Ma quali beni storici vincolati dallo Stato?se questi Palazzi sono ancora abitati dai proprietari,chi abita paga mi pare tanto semplice o no.Imu,tasi,tari saranno esenti da tutto e lei è d’accordo complimenti

  5. Scritto da Lapalisse

    Il governo toglie IMU e TASI, introduce la “local tax” e sposta la pressione fiscale sui comuni, per il cittadino l’unica soddisfazione è pagare le tasse direttamente al proprio comune invece che buttarle nel calderone statale, ma vedrete che quando scopriranno che il sud resta senza soldi troveranno il modo di dissanguarci ancora…

    1. Scritto da + verande x tutti

      Mica tanto. Le imposte (iva irpef ires irap e accise) allo stato centrale continueremo a pagarle. Anche x imu e tasi una quota va allo stato. Ma non te lo dice nessuno. Quella degli enti locali semplicemente verrà a sommarsi. Il motivo? ai comuni lo stato non passa più niente, ma i soldi li incassa lo stesso. Poi i media sono “invitati” a dar la colpa agli enti locali. Se la gente sapesse…. altro che rivoluzione.

  6. Scritto da kappa

    Ma ci credete ancora alle favole ? Si inventeranno qualcosa che avrà un altro nome ma la suonata non cambierà, tassati e tartassati siamo e rimarremo, basta vedere anche adesso con la benzina, il barile di petrolio è ai minimi storici ma qua la benzina costa sempre come l’oro , c’è qualcosa che non torna !

  7. Scritto da nino cortesi

    Quando ci libereremo di quel cacciaballe lì e di tutto il suo circondario sarà sempre troppo tardi.
    Non basterà che vinca il M5* perché sarà durissima, ma ce la faremo.

    1. Scritto da Luigi

      Urca, che mossa! Prima ancora di una probabile elezione, non si mette le mani avanti sulla vittoria del M5S ma pure sul fatto che, da vincente, non bastera’! doppio salto mortale Ninoooo

  8. Scritto da DB

    Considerando il valore di una finanziaria “medio-piccola” (20-25 miliardi), 45 milioni non mi sembrano niente di che. Piuttosto: quando Berlusconi abolì l’ICI, tutta la sinistra a inveire e scandalizzarsi. Adesso che lo fa Renzi, va tutto bene. È un peccato che in Italia spesso non si valutino le proposte nel concreto ma le si critichino o le si appoggino unicamente in base al colore di chi le lancia.

  9. Scritto da Carlo

    “Ridurre le tasse ai cittadini è un tema che mi trova perfettamente d’accordo, ci mancherebbe.” Certo, certo, le hanno sempre ridotte e si sono sempre adoperati per farlo….. Altra occasione persa per tacere