BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carmona, che ingenuità Kurtic rimandato, promosso de Roon

Il cileno commette una clamorosa ingenuità lasciando i suoi in dieci con 20' ancora da giocare. Lo sloveno si vede poco, mentre l'olandese è tra i migliori dei bergamaschi.

Più informazioni su

Sportiello 6.5: le sue parate su Kondogbia (due volte), Hernanes e Santon sono decisive. Fino al 93’, quando si deve arrendere di fronte alla magia di Jovetic.

Masiello 6: il viareggino deve tenere a bada uno Juan Jesus che quando spinge rischia sempre di fare male. Non sempre ci riesce, ma nel complesso se la cava bene.

Stendardo 6: l’avvocato era dato in partenza ma alla fine, per una serie di circostanze, si trova titolare alla prima di campionato. E non sfigura affatto.

Cherubin 6: nella scorsa stagione ha trovato pochissimo spazio e non ha lasciato un bel ricordo ai suoi tifosi che a San Siro hanno potuto vedere un difensore rinato, quasi sempre attento e preciso.

Dramè 6: sull’out difensivo di sinistra non commette nessun tipo di sbavatura coprendo la sua zona con giudizio e trovando, nel primo tempo, anche spazio e forze per spingere.

Carmona 5: due cartellini gialli uno più evitabile dell’altro. Il secondo soprattutto, perché arrivato in una zona del campo che non giustifica mai un intervento in scivolata come quello compiuto dal cileno su Hernanes. Un’ingenuità che costa carissima ai suoi compagni.

De Roon 6.5: l’olandese comanda il centrocampo che è un piacere. Bravo a coprire la difesa, splendido nel far ripartire l’azione. Uno dei migliori dei bergamaschi.

Kurtic 5.5: tanta sostanza ma poca qualità per lo sloveno che ha dimostrato di poter fare di più. Certo, di fronte al centrocampo dell’Inter non era assolutamente facile.

Gomez 6: è una spina nel fianco per Santon con le sue continue iniziative sulla sinistra ma in avvio di gara si mangia letteralmente un gol che uno come lui non dovrebbe mai sbagliare. Per questo, mezzo voto in meno (33’ st Migliaccio s.v.).

Deniz s.v.: la prima di campionato del Tanque dura solo 23 minuti durante i quali svolge il suo lavoro molto bene, prima dell’infortunio che lo costringe a lasciare il campo (23’ pt Pinilla 6: la sua condizione non è ancora delle migliori ma il cileno si batte come un leone perdendo pochissimi palloni).

Maxi Moralez 6: il folletto argentino parte titolare un po’ a sorpresa e sulla destra si dà un gran daffare mettendo spesso in difficoltà Juan Jesus. Sicuramente positiva la sua gara (19’ st D’Alessandro 5: entra nel momento peggiore della gara, pochi minuti prima dell’espulsione di Carmona. Si sacrifica e gioca in copertura, da terzino aggiunto e commette l’errore di non marcare Jovetic sulla rimessa laterale che porta al gol decisivo).

 

Reja 6: un peccato, davvero. La sua Atalanta somiglia molto a quella di Colantuono, ben messa in campo, brava a difendersi e abile a sfruttare l’arma del contropiede. L’ingenuità di Carmona gli complica terribilmente i piani, fino alla beffa targata Jovetic che lo fa tornare a bocca asciutta da San Siro. Un punto non sarebbe stato rubato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bergaman

    DeRoon sta rivelando di essere un acquisto azzeccato per un’atalanta che lì in mezzo vuole solo dei “gattuso”. Di creare azioni non se ne parla mai da anni. Da Colantuono a Reja lo stile resta quello; difesa mazzuolatrice, centrocampo roccioso e speriamo che là davanti qualcuno, ogni tanto, sia in vena di gol. Altrimenti puntiamo lo 0-0. Signori, anche quest’anno l’obiettivo è il 13-14 posto…

  2. Scritto da El Cid Campeador

    Io concordo. De Roon mi piace molto, si vede che viene da una cultura calcistica dove si insegna a cercare sempre di giocare. Non è “unto” ma atleticamente è forte e pensa bene. Kurtic a me non fa impazzire ma da noi ci può stare. Sul fatto che manchi qualità credo siamo tutti d’accordo ma la qualità costa…

  3. Scritto da nino cortesi

    Luca????
    Kurtic migliore in campo seguito da De Roon grazie al compitino che gli ha assegnato Reja e da Masiello.

  4. Scritto da tino

    la Gazzetta oggi scrive “Kurtic un colosso”, chi non ha visto la partita a chi deve dar retta ?

  5. Scritto da uno qualunque

    Se DeRoon (comunque molto positivo..) è “splendido” a far ripartire l’azione stiamo messi bene. Manca qualità in mezzo al campo, così pure in difesa (Dramè:punizione in difesa nella sua zona, la manda in fallo laterale! Nemmeno in lega pro! Solo per dirne una..). Carmona solita imbarazzante ingenuità. Servono almeno una punta,un centrocampista (al posto di Carmona) e 2 terzini (se non si vuol far giocare Brivio). Reja più coraggio! Così si fa la corsa a finire quart’ultimi. Dai Atalanta!