BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Luglio mese di fuoco: il più caldo da 136 anni a livello globale

Seconda la NOAA la temperatura media a livello globale a luglio è risultata la più alta dal 1880 (da quando sono iniziate le misurazioni) e pari a 16.61°C, ossia ben 0.81°C in più rispetto alla media per questo mese; è stato così battuto di 0.08°C il precedente record che spettava al 1998. Non solo, ma questa temperatura media è risultata anche la più elevata di tutti i 1627 mesi da gennaio 1880 ad oggi.

“E’ ufficiale: secondo la NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration ), il Luglio appena trascorso è risultato il più caldo degli ultimi 136 anni a livello globale, quindi non solo in Italia dove il mese estivo per eccellenza è risultato il più caldo degli ultimi 215 anni – spiegano gli esperti di 3bmeteo.com – in particolare si è evidenziato che la temperatura media a livello globale a Luglio è risultata la più alta dal 1880 (da quando sono iniziate le misurazioni) e pari a 16.61°C, ossia ben 0.81°C in più rispetto alla media per questo mese; è stato così battuto di 0.08°C il precedente record che spettava al 1998. Non solo, ma questa temperatura media è risultata anche la più elevata di tutti i 1627 mesi da Gennaio 1880 ad oggi".

"Se consideriamo solamente le terre emerse escludendo gli oceani, la temperatura media terrestre è risultata superiore alla norma del 20-simo secolo addirittura di ben 0.96°C – proseguono da 3bmeteo.com – molte parti del globo hanno infatti registrato valori record nello scorso Luglio. Ad esempio la temperatura media di Luglio in Africa è stata la seconda più calda di sempre; caldo eccezionale anche su buona parte del Medio Oriente dove sono raggiunti se non superati i 50°C; il 31 Luglio la città di Banda Mahshahr ha raggiunto indici di calore eccezionali con ben 74°C di temperatura percepita! Gran caldo anche su Asia centrale e Stati Uniti occidentali” “Diversi record di caldo sono stati raggiunti anche in Europa – sottolineano gli esperti – l’Austria ha chiuso con il Luglio più caldo dal 1767 con una temperatura media mensile di ben 3°C superiore alla norma ( Innsbruck ha toccato i 38°C! ); per la Francia si è invece trattato del terzo Luglio più caldo degli ultimi 116 anni, con ben 40°C toccati a Parigi. Caldo da record in Germania dove sono stati raggiunti i 40°C, punte notevoli anche su Olanda, Belgio ed Inghilterra con ben 38.2°C a Maastricht e i 36.7°C di Londra".

Ma quali sono le cause e qual è il trend? "Siamo evidentemente in presenza di un surriscaldamento globale, aggravato in tal frangente anche da altri fattori quali un Nino particolarmente forte sul Pacifico ( di intensità simile a quella del 1997-1998 ): la temperatura media superficiale dell’acqua è stata infatti 1°C sopra la media degli ultimi 30 anni sul Pacifico equatoriale centrale e persino oltre 2°C su quello orientale. El Nino ha in realtà influito poco sull’Europa, che è invece stata dominata da un anticiclone africano particolarmente forte e persistente sul comparto centro-meridionale. Il trend purtroppo è chiaro, si va verso un continuo riscaldamento: dal 1880 ad oggi si evince infatti un tasso di crescita delle temperature di Luglio di 0.65°C per secolo – spiegano da 3bmeteo.com -. Vale infine la pena notare che i primi sette mesi del 2015 presi nel suo insieme sono stati i più caldi della storia con ben 0.85°C sopra la media del 20- simo secolo; tra questi ben 5 mesi sono risultati i più caldi dal 1880 ad oggi, ad esclusione di Gennaio ed Aprile, rispettivamente il secondo ed il terzo più caldo. Con molta probabilità dunque l’intero 2015 potrebbe risultare l’anno più caldo di sempre" – concludono da 3bmeteo.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da beppe

    Ma non avevate detto che fra 15 anni avremo la mini era glaciale? Metisef decorde ona büna olta…