BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Funerali del boss mafioso scomunica per quel parroco

Sulla questione del funerale di Vittorio Casamonica, esponente dell'omonimo clan della malavita romana, pubblichiamo l'intervento di Francesco Breviario, componente del Coordinamento Provinciale di Libera.

Sulla questione del funerale di Vittorio Casamonica, esponente dell’omonimo clan della malavita romana, pubblichiamo l’intervento di Francesco Breviario, componente del Coordinamento Provinciale di Libera.

Ma la scomunica ai mafiosi vale solo per i “laici” o può essere estesa anche agli “uomini di chiesa”?

Non si vuole certamente mettere in discussione la celebrazione di un funerale (non ne ho l’autorità), ma rimanere esterrefatto di ciò che è accaduto ai funerali di Vittorio Casamonica, boss dell’omonimo clan romano accusato di spaccio di droga, racket ed usura, è il minimo che si possa provare.

Ammesso (ho dei grossi dubbi) che il parroco, come dice in una intervista, non sapesse niente del corteo, non è comunque intervenuto a far rimuovere gli striscioni appesi sui muri della chiesa che inneggiavano al boss: come ha scritto un mio conoscente in un suo post in fb, ricordando Elio e le Storie tese, l’Italia è proprio la terra dei cachi.

Da non sottovalutare neanche il fatto che i mafiosi “usano” la religione come strumento di sfoggio del proprio potere e prestigio, per inviare messaggi al resto del mondo.

Ecco perché la lotta alle mafie non è solo questione di repressione delle forze dell’ordine, ma un continuo crescere e rafforzare una cultura di legalità non solo personale, ma collettiva.

E tutto questo ha bisogno però di gesti concreti, anche simbolici, contrastanti con la cultura mafiosa. Non voglio dimenticare nemmeno il fatto che il tutto si è svolto nella stessa chiesa nella quale nel dicembre del 2006 vennero negati i funerali a Piergiorgio Welby, malato di SLA al quale venne staccato la spina, con la motivazione che “Welby con i suoi gesti si era messo in contrasto con la dottrina cattolica”: non sapevo che spaccio di droga, racket, usura e quant’altro fossero “conformi” alla dottrina cattolica.

Sarò troppo laico, ma la scomunica dovrebbe riguardare anche gli uomini di chiesa!

Un Amico commentando questa notizia mi ha detto: “Sono certo che papa Francesco si farà sentire!”.

Francesco Breviario

Componente Coordinamento Prov.le di Libera

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da laura

    ora dimissioni di Alfano, del Sindaco Marino, del Questore, del Prefetto, del Comandante dei Vigili, del Parroco, di Tutti i personaggi che dovevano proibire questa sceneggiata

  2. Scritto da BeRGHEM

    “Giornalisti di Agorà aggrediti e minacciati di morte al Quadraro mentre lavoravano sul caso. Nessun tribunale gli ha mai affibbiato una condanna per mafia, ma il clan sinti dimostra che capacità d’intimidazione e condizionamento della vita pubblica possono esistere anche senza il marchio ufficiale del 416bis. L’ascesa criminale a suon di botte di un gruppo ramificato che secondo gli investigatori è composto da più di mille persone” Sottotitola “il fatto quotidiano”.

  3. Scritto da Giovanni

    Ecco da dove è partito l’elicottero (napoli) e secondo l’articolo ha deviato dal suo piano di volo.

    http://napoli.repubblica.it/cronaca/2015/08/22/news/casamonica_minacciato_giornalista_sulla_pista_dell_elicottero-121433853/?ref=HREC1-7

  4. Scritto da Paolo

    Saranno anche ricchi e potenti ma credo poco furbi, adesso, ci potete scommettere, si ritroveranno addosso carabinieri e finanza .

    1. Scritto da Giulio

      Ma le leggi che carabinieri, finanza e giudici applicano, vengono fatte dai politici…. Ti lascio immaginare quali scappatoie hanno previsto per sé stessi…

    2. Scritto da tex

      ma figurati, sono compagni di merende

      1. Scritto da Paolo

        Vediamo di non esagerare , hanno già subito sequestri milionari condanne

  5. Scritto da torri

    Tanto è ovvio che gli amministratori pubblici a tutti i livelli sono collusi e conniventi con certe realtà che gli portano voti e tangenti. Smettetela di fingervi verginelli di fronte ai cittadini. Ci siamo già dimenticati di Andreotti e compagnia cantante?

  6. Scritto da beppe

    Un grande conoscitore dell’animo umano, A. Manzoni, mise in bocca questa frase a Don Abbondio: “Uno il coraggio se non ce là non se lo può dare…”. Era un buon diavolo ma maledettamente pauroso. Magari sto parroco lo è altrettanto…

  7. Scritto da andrea

    la novità è che hanno pensato bene di togliere la licenza di volo all elicotterista anziché prendere a calci in quel posto prefetto sindaco parroco.
    siamo un popolo di caproni.

  8. Scritto da malox

    Ma perché mi devo maciullare fegato e stomaco ogni giorno?

    1. Scritto da guido

      Forse perché lei è contribuente onesto e tartassato, e l’Italia premia invece i ladri e i mascalzoni? Non è un motivo sufficiente per indignarsi? Se non ci irritiamo siamo loro complici!

  9. Scritto da spurgo

    Da anni sono caduto nel tombino di una fogna.Qualcuno mi sa indicare l’uscita?

  10. Scritto da Giosuè

    Tutta invidia!!!

    1. Scritto da tino

      Con tutto lo sforzo non mi riesce proprio a invidiare questi tamarri con la quinta elementare ( non tutti, qualcuno si è fermato all’asilo ). Una domanda : ma questi rom arricchiti fanno beneficenza ai loro compari più sfortunati che chiedono soldo per strada ?

  11. Scritto da malox

    Ma perché mi devo maciullare il fegato e lo stomaco ogni giorno ?

  12. Scritto da Vikingo62

    Politica, Forze dell’Ordine, Clero … tutti hanno fatto in quota parte la loro magra figura soprattutto perchè sapevano e nulla hanno fatto per controllare questa baggianata. Dov’erano tutti i ministri, il prefetto, il parroco ? Poi ci si lamenta del calo di fiducia nelle istituzioni e lo svuotamento delle chiese …

  13. Scritto da roby

    Mi piacerebbe capire che rapporti ha la chiesa con la mafia a Roma visto che un boss della banda della magliana era stato seppellito nella chiesa di S.Apollinere ed ora anche questo caso…?

    1. Scritto da Il mercàto

      È il mercato, bellezza.
      Siamo in pieno neoliberismo. Tutto ha un prezzo. Figurati se la Chiesa é esente. Basta vedere le ricchezze che possiede.

  14. Scritto da Anna

    Chissà se la Boldrini ci dirà ancora che i rom sono una risorsa!

    1. Scritto da 035

      E chissà se Saviano, il super esperto di criminalità che ha tanto a cuore i boss di Bergamo, ha qualcosa da dire anche su questi “nullatenenti e sconosciuti al fisco” che si regalano funerali hollywoodiani e vite sfarzose da nababbi, certo che di elemosine devono raccoglierne proprio tante…

      1. Scritto da Bill

        Due commenti demenziali : che c’entra ? Quello su Saviano poi è la fine del mondo. La realtà alla rovescia, devastata dai preconcetti e dall’odio per chi da una vita si batte chiostro le mafie a suo rischio. Allucinante.

        1. Scritto da 8 comandamento

          Forse lei lo ignora, ma il suo eroe è stato condannato per plagio di altri giornalisti purtroppo meno famosi, ma altrettanto onesti e coraggiosi nel denunciare la camorra, e poi si è inventato una presunta connessione tra il boss Locatelli e il caso Yara, scrivendo di una testimonianza del padre di Yara mai avvenuta, sarà sicuramente un nemico delle mafie, ma non penso sia infallibile, dei Casamonica non sapeva niente, dopo 50 anni di regno…

  15. Scritto da ciccio

    intervenire su quello che si fa da vivi e non da morti non sarebbe meglio?

  16. Scritto da BeRGHEM

    Qui il vero problema non e’ il fatto di concedere un funerale. E’ il tipo di funerale il vero problema. Con tanto di gigantografie inneggianti al potere su una citta’, potere mafioso in questo caso. Decine di vigili a presidiare l’evento. La cosa che più’ imbestialisce e’ il totale silenzio di questo governo. Nessun giudizio espresso. In Sicilia funerali del genere sono vietati da tempo. In uno Stato veramente moderno e civile cio’ non sarebbe mai accaduto.

    1. Scritto da calma

      … La cosa che più’ imbestialisce e’ il totale silenzio di questo governo….. “stai sereno”, il Renzi (su ordini superiori) sta preparando la Stangata di fine agosto magari retroattiva (amato docet) e quindi non può interessarsi di quel che accade agli ex cittadini italiani ormai rottamati ed in corso di sostituzione

  17. Scritto da mauro

    Seppelire i morti è una delle sette opere di misericordia che una volta si imparavano con il buon Catechismo (persino i suicidi venivano sepolti seppure a lume spento). Il sacerdote ha fatto ciò che doveva in quanto sacerdote di Dio, i pasticci toccano agli uomini

    1. Scritto da Vikingo62

      Buoni catechisti di una volta ??? Forse da te. Da me erano inetti incapaci reclutati su base volontaria che avevano il potere di rendere noioso due straordinari testi come Bibbia e Vangelo. Il mio catechista in particolare, alla domenica ti insegnava la morale cristiana e il resto della settimana lo passava in un cantiere davanti a casa mia urlando bestemmiare ai quattro venti. Credibilità = 0 !

  18. Scritto da mah

    oltre a tutto il resto quello che mi colpisce è anche l’assoluta mancanza di stile di tutto questo baraccone

  19. Scritto da Cris

    Scusate non capisco perche molti se la prendono con la chiesa ! Dimenticate una cosa , se questo era davvero un mafioso cosa ci faceva a piede libero . ? Ormai abbiamo capito mafia = politica . Mi possono anche denunciare ma io sono sicuro che nel parlamento governa la mafia . E chi si ostina adxandare ancora a votare e palesemente complice!

  20. Scritto da anna

    Penso che il parroco non potesse non sapere!

  21. Scritto da Miles Teg

    Al prossimo funerale dei Casamonica, mi auguro che qualcuno noleggi un elicottero e senza autorizzazione sparga letame sui partecipanti. Pure sul parroco che con le sue dichiarazioni ha messo una pezza peggiore del buco. Amen.

  22. Scritto da beppe

    Non facciamo di tutta lerba un fascio. Ricordiamo don Pino Puglisi per esempio… Oppure che Papa Bergoglio vive in un appartamento di circa 60 mq. Mentre invece che il Card. Bertone in uno di 400 mq. Amen.

  23. Scritto da TT

    Mi stupisco degli stupiti:le vie del signore sono infinite,se un boss della banda cosidetta”Magliana”può essere seppellito all’interno di una chiesa a Roma,perchè negare un buon funerale ad un ex nomade ecc ecc?!

  24. Scritto da BeRGHEM

    l funerale, questo tipo di funerale, e’ un atto di guerra verso lo Stato, verso quella parte civile ed onesta di noi cittadini. Cosa ci faceva libero un boss conosciuto da tutti? Dov’e’ la guardia di finanza? 23 ville di proprietà, una storia decennale racket e usura. Tutti sapevano e tutti complici. Compresi i cittadini. Fuori subito i nomi di chi ha dato le autorizzazioni. Anche i vigili che hanno bloccato il traffico per l’ evento di devono vergognare.

    1. Scritto da Hilde Gandin

      Magari il sacerdote ha ricevuto intimidazioni e ormai non può più parlare infatti ha detto che aspetta a Lui a Dio, il sacerdote non vuole essere martire ma lo è…

      1. Scritto da Il mercato

        Il sacerdote, come del resto tutta la Chiesa in altri casi analoghi, avrà ricevuto un cospicuo obolo per il funerale.
        Dov’è il problema: anche la Chiesa in molte espressione è mercato. Se non fosse tale qualcuno non avrebbe detto: “fuori i mercati dal tempio”. Ma questi ci stanno eccome.

  25. Scritto da Marco Cimmino

    Scusate l’off topic, ma veramente, tra i lettori di Bgnews, c’è qualcuno che, in perfetta serietà, pensa che un elicottero possa sorvolare una città come Roma, con tutti i possibili obiettivi sensibili, senza un’autorizzazione? Non voglio pensare che ci sia qualcuno così disinformato o così in malafede da affermare una cosa del genere, solo per difendere dei funzionari o dei politici. Bgnews non è Lercio.it, per favore…

    1. Scritto da Ted

      Pare che l’elicottero sia partito da un eliporto vicino a napoli e che non abbia (ovviamente) rispettato il piano di volo.

    2. Scritto da Lercio.it

      Veramente tutti i giornali riportano che l’elicotterista sia stato sospeso perchè non ha presentato il piano di volo nè tantomeno abbia fatto richiesta per il lancio di petali. Che topica.

      1. Scritto da Marco Cimmino

        Topica un par de ciufoli, egregio: non so che giornali lei legga, ma, se davvero un elicottero potesse volare su Roma senza autorizzazione, andrebbero in galera almeno un centinaio di addetti alla sicurezza, civile e militare, del Paese. S’immagini un elicottero che va a bombardare il Vaticano o il Quirinale, senza che un radar lo veda, un caccia lo intercetti, un allarme scatti. Se lo immagina? Bene, adesso può pure svegliarsi: stava sognando…

        1. Scritto da Lercio.it

          Quando si è in certe situazioni, carissimo, è controproducente agitarsi. Stia sereno e si informi meglio.

          1. Scritto da giorgio

            Allora un elicottero può sorvolare Buckingham Palace e spargere coriandoli come gli pare? O la Casa Bianca a Washington? Scusi, ma non arrossisce a sostenere certe tesi per pura ideologia? L’epoca dell ideologie sta finendo a favore dell’epoca del raziocinio e dell’onestà. Vorrà mica che i Suoi figli crescano in un Paese immafiosito dai collusi per ideologia. Sarà meglio che crescano in un Paese normale ed onesto!

  26. Scritto da Rinaldo

    Il “Dio denaro” apre le porte del paradiso….., anche i funerali sfarzosi. Quanto ha ricevuto in regalo la parrocchia per questa sceneggiata? Il povero Welby non era un povero peccatore come tutti noi?

  27. Scritto da sepp

    dopo più di un secolo di connivenze di ogni tipo l’ intera chiesa dovrebbe scomunicare se stesa.

    1. Scritto da Obolo mafioso

      I dogmi della chiesa ormai sono superati dal dogma mercato.
      Anche la chiesa si è adeguata al mercato.
      Oggi le liturgie del mercato hanno superato le liturgie della chiesa.
      “Ce lo chiede Dio” è stato sostituito da “Ce lo chiede il mercato” oppure “Ce lo chiede l’Europa”.
      Anche la chiesa si è adeguata al mercato, come la Russia marxista e la Cina comunista.
      Meditate gente, questo è il pensiero unico, ed il povero prete di Roma si è adeguato al mercato

  28. Scritto da Luca

    Condivido: la responsabilità principale è di quel parroco. Per tutto il resto, ho i miei dubbi che certi mafiosi abbiano richiesto permessi per la banda, il corteo funebre o il sorvolo di elicottero.

  29. Scritto da alberto tadini

    ed è la stessa chiesa che ha rifiutato il funerale religioso a Welby. è proprio vero, la religione, qualunque sia, nessuna esclusa, è sempre stata e lo sarà sempre debole con i forti e forte con i deboli.

  30. Scritto da Vito

    Galantino dicci qualcosa !

  31. Scritto da er lupo

    mi sembra che anche dalle ns parti ci sia stato un funerale simile (elicootero e petali…) qualche anno fa a osio. mi sbaglio?

  32. Scritto da Marco Cimmino

    L’occupazione di suolo pubblico sarà pure stata autorizzata,come la banda in mezzo alla strada, il piano di volo dell’elicottero, il sorvolo di centro urbano, lo sgancio. Perciò, scomunichiamo pure il prete che incensa la bara del boss, ma sarebbe anche più semplice rimuovere dei funzionari pubblici e giubilare sindaci e prefetti, che con la mafia dovrebbero combattere anche più duramente dei preti. A proposito: com’è che nessuno dice che i Casamonica sono zingari?

    1. Scritto da Vito

      Io l’ho sentito sui vari media che sono rom, ma che cambia ?

      1. Scritto da Marco Cimmino

        In teoria nulla: è proprio il non dirlo che cambia le cose. È l’omertà pelosa del politicamente corretto. Come quando si dice che i ladri sono Romeni e, invece, sono Rom: se non cambia nulla, perchè non dirlo? E, se non lo si dice, vuol dire che qualcosa cambia: excusatio non petita…D’altronde, anche lei si è affrettato a scrivere: ma che cambia? Il che significa che anche per lei cambia, eccome…

        1. Scritto da contorto

          Dio che ragionamento contorto. Si calmi, Cimino

        2. Scritto da 035

          Premesso che i Casamonica sono di etnia Sinti, di origini abruzzesi e cittadini italiani da decenni, strano che qualche “benpensante” politicamente corretto non l’abbia ancora scomunicata per razzismo, di solito quando si ha il coraggio di dire come stanno le cose l’accusa è quella, equazione matematica, bergamasco=becero leghista razzista…

        3. Scritto da Vale

          Caspita, tornato sereno e riposato dalle ferie…

          1. Scritto da Marco Cimmino

            Veramente, sono ancora in Trentino, ma grazie per l’interessamento…

          2. Scritto da Vale

            Già, il brutto tempo in montagna crea malumore

    2. Scritto da Daniele

      Il fatto che siano zingari rende il tutto piuttosto… comune. L’elicottero, il corteo, la banda, la presenza di omaggi floreali al di là dell’esagerazione, sono tutti particolari comunissimi nei funerali dei capifamiglia rom, ed io stesso ho avuto la fortuna di assistere ad uno di questi bizzarri eventi proprio nella nostra provincia, anni fa. Il fatto che si trattasse di una famiglia di malviventi cambia la prospettiva dei fatti? Onestamente, non so cosa pensare.

      1. Scritto da 035

        Il problema è proprio la normalità di questo atteggiamento da parte delle etnie rom e sinti, non si sa di che vivono e poi mettono in piedi cerimonie sfarzose che i comuni cittadini neanche si possono immaginare, quando se un artigiano o un libero professionista dichiarano meno di quanto previsto dagli studi di settore scattano gli accertamenti della finanza…ma noi siamo razzisti…

    3. Scritto da Beppe

      Infatti il volo non era autorizzato…..
      Per quanto riguarda sindaci e prefetti, non vedo che colpa abbiano.
      Era un funerale. Qui la colpa è unicamente del parroco, lo stesso che ha negato il funerale a Welby!!

      1. Scritto da Marco Cimmino

        Gentilissimo, se lei va in autostrada contromano e poi si giustifica dicendo che nessuno l’aveva avvertita, si becca multa e ritiro della patente, tanto quanto: le pare che su Roma possano volare elicotteri senza autorizzazione? Dopo cinque minuti, si alzerebbero gli Eurofighter. Dove crede (o spera) di vivere? Se le autorità ignorano sistematicamente quel che accade nel territorio loro affidato, sono oggettivamente responsabili. Esattamente come il prete.

        1. Scritto da Beppe

          Giusto! Ma il volo dell’elicottero non dipende dal prefetto e dal sindaco.

          1. Scritto da Marco Cimmino

            Infatti: dipende da una centrale operativa unificata. Quindi, il ministro della difesa e quello degli interni, per il volo. Il prefetto per la provocazione al governo, che lui rappresenta. Il sindaco, per l’occupazione del suolo pubblico e la circolazione. Insomma, che un boss zingaro mafioso facesse un funerale, avrebbero dovuto saperlo proprio tutti. Grazie dell’assist, gentile Beppe…

          2. Scritto da Beppe

            Nessun assist. Ripeto, Sindaco e prefetto non c’entrano un ciufolo, parafrasando qualcuno, con il volo dell’elicottero.

          3. Scritto da Enak

            Che peccato sbagliare un gol a porta vuota, dopo l’assist di Beppe. Il volo non era stato comunicato. Riprova, sarai più fortunato.

  33. Scritto da Demetrio

    Se la capitale è questa, figuriamoci il resto d’Italia. Bravi governanti e amministratori pubblici

  34. Scritto da 035

    Condivido e sostengo, non tanto la scomunica che sa ancora di inquisizione, ma l’indignazione verso l’ignavia, la connivenza, la sudditanza e l’indifferenza che stanno consegnando la nostra Italia alla delinquenza sempre più arrogante con la complicità corrotta della peggiore politica.