BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Telgate, il tribunale boccia la tariffa anti stranieri Condannato il Comune

Il tribunale di Bergamo ha accolto il ricorso di alcuni cittadini extracomunitari di Telgate che nei mesi scorsi hanno presentato ricorso contro l'aumento della certificazione di idoneità alloggiativa riservato solo agli immigrati.

Il tribunale di Bergamo ha accolto il ricorso di alcuni cittadini extracomunitari di Telgate che nei mesi scorsi hanno presentato ricorso contro l’aumento della certificazione di idoneità alloggiativa riservato solo agli immigrati. Non più 100, ma 350 euro decisi dal sindaco Fabrizio Sala a giugno 2014. La sentenza, come si legge nell’articolo del Corriere della Sera Bergamo di Fabio Spaterna, dichiara “il carattere discriminatorio” del provvedimento e obbliga l’amministrazione a restituire la differenza a chi ha fatto ricorso e anche agli altri cittadini che lo richiederanno.

Il primo cittadino leghista è quindi costretto a una marcia indietro così come era stato costretto a fare il collega Luca Serughetti di Bolgare (in quel caso l’aumento era da 150 a 500 euro). Il Comune di Telgate dovrà sostenere anche le spese legali: “La certificazione è uno strumento ben più significativo per gli stranieri rispetto ai cittadini italiani — recita la sentenza —. La delibera comporta quindi una “distinzione” basata sull’“origine nazionale” che ha come effetto quello di compromettere il riconoscimento, il godimento o l’esercizio, in condizioni di parità, dei diritti umani e delle libertà fondamentali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bolgarese

    l’avrebbe capito anche un criceto che sarebbe finita così… ma sappiamo benissimo che si è disposti a tutto pur di avere un po’ di visibilità… dunque complimenti vivissimi sig. sala, malgrado tutto ci sarà sempre qualche suo collega pronto a seguirla nelle sue iniziative. e altri cittadini a pagarne le conseguenze.

  2. Scritto da Telgatese doc

    Caro sindaco… Di soldi ne abbiamo???
    Ma quante sentenze a perso Telgate in questi anni? Qualcuno usa sulla sua visibilità in tv e sui media per puntare ad una poltrona altrove… Ma se continui così, ti rimarrà solo la poltrona di casa tua, almeno la tv la potrai guardare comodamente..

    1. Scritto da pippo

      a perso SI SCRIVE CON LA H!!

  3. Scritto da grrrrrrrrrrrrrrr

    Sarebbe utile che alle prossime elezioni i cittadini Telgatesi si ricordino di non votare certi sindaci che mirano solo alla carriera politica.

  4. Scritto da gaetano bresci

    bofochiando pagheranno e alla prossima lo rifaranno!…i gatti imparano prima.

  5. Scritto da Leghista deluso

    Le spese legali le pagherete voi cittadini di Telgate, come è toccato pagarle a noi cittadini di Bolgare…Tra spese legali e spese per la pubblicazione della sentenza sulla stampa circa 10 mila euro….e poi il sindaco Serughetti ha soppresso il servizio Scuolabus per mancanza di fondi! Assurdo! Io farei pagare le spese a questi sindaci che pensano prima alla loro carriera politica e poi al bene dei loro cittadini.

  6. Scritto da Kurz

    Quando c’è una carenza della cultura di base accadono certe cose. …E adesso tutti a festeggiare alla Berghem Fest !!!

  7. Scritto da Telgatese

    Adesso le spese procedurali le paga direttamente il ns.caro sindaco? Oppure noi cittadini?

    1. Scritto da Telgatese doc

      Tanto di soldi ne abbiamo a Telgate… Vero?
      Sono stati spesi soldi inutili a telgate specialmente per i rinfreschi per farsi vedere… e senza contare le sentenze perse… Poi quando fai una richiesta di contributo ti rispondono che non è il momento perché non ci sono i soldi…
      E io pago….

    2. Scritto da Franco

      Questo è il punto.