BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sindaco di Selvino e skidome: non siamo contrari ma vogliamo garanzie

Il sindaco di Selvino, Diego Bertocchi interviene con una lettera in merito allo skidome e alle polemiche che inevitabilmente il progetto suscita.

Il sindaco di Selvino, Diego Bertocchi interviene con una lettera in merito allo skidome dopo la presa posizione del consigliere di minoranza Angelo Bertocchi (leggi) e circa le polemiche che il progetto suscita.

Cari concittadini

la mia amministrazione comunale vuole sottolineare innanzitutto come sia importante non fare inutili proclami e dare false aspettative alla popolazione su un progetto riguardo al quale, prima del mio insediamento, le informazioni erano confuse e la popolazione del tutto disinformata, persino in ufficio tecnico la documentazione era carente.

Il nostro lavoro è stato quello di informarvi sullo stato dei fatti e di essere parte attiva della partita in gioco sottoponendo all’attenzione di tutti alcune questioni di estrema importanza.

Tutt’ora infatti le molteplici carenze del Masterplan riguardono:

1. un piano economico finanziario del tutto inconsistente: l’alto costo realizzativo viene compensato solo in parte da un costo gestionale di previsione relativamente basso; i ricavi basati sugli introiti derivanti dai visitatori in caso di flessione della domanda non garantiscono la sostenibilità dell’esercizio e potrebbero pesare negativamente sul piano economico;

2. un elevato rischio di degrado nelle fasi esecutive del lavoro: poca stabilità dei versanti durante gli scavi;

3. grandi criticità a livello di impatto energetico ed idrogeologico;

4. forti dubbi sul sistema di trasporto e viabilità;

5. basso livello di qualità del progetto. Intendo sottolineare come tutti questi aspetti vengano posti in evidenza nel rapporto ambientale di un pool di professionisti, quindi non sono inventati da noi: crediamo che sia segno di umiltà e intelligenza appoggiarsi al parere di esperti.

L’amministrazione di Selvino vuole garanzie sulla fattibilità del progetto e sulla sostenibilità dello stesso e non vuole entrare nel giochetto del pro o contro lo Skidome: questi espedienti li lasciamo a chi è interessato solo ad avere un po’ di visibilità.

A Gennaio abbiamo incaricato il Nucleo Vas di elaborare il Rapporto ambientale, che ricordiamo è stato redatto ad Aprile 2015. Dopo di che abbiamo sollecitato una segreteria tecnica in tempi brevi (convocata per il 9 Settembre) dalla quale ci aspettiamo una risposta definitiva sulla fattibilità del progetto.

Vogliamo ricordare alla popolazione di Selvino come, l’amministrazione non sia mai stata contraria all’idea dello Skidome: tuttavia questo non vuol dire chiudere gli occhi di fronte alle criticità sopra elencate.

Infine ricordiamo che chi oggi si straccia le vesti per le nostre scelte, additandoci come arroganti e poco umili, ha permesso, negli ultimi dieci anni, l’edificazione di migliaia di metri cubi di cemento.

Se questo non bastasse, la maggior parte delle imprese che hanno lavorato alla costruzione venivano da fuori. Praticamente si è importato cemento ed esportato capitale: alla faccia dei posti di lavoro….

Dott. Diego Bertocchi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mario

    Per essere giovane ed inesperto , il sindaco di Selvino sta dimostrando di avere la testa sulle spalle. Complimenti continua così.

  2. Scritto da chester

    Il modello da seguire, in Italia, è quello del Trentino, dicasi : natura incontaminata, urbanistica sobria, buon cibo ed iniziative culturali di alto livello (meglio poche ma significative). Il rischio dell’eco mostro è che si riveli non sostenibile economicamente oltre che dal punto di vista dell’impatto ambientale.

  3. Scritto da horror

    Sarebbe uno scempio. Orribile e orrore!

  4. Scritto da Sadicus

    Io l’ecomostro lo lascerei fare, a patto che si mettano delle precise clausole affinché siano gli ostinati sostenitori, imprenditori e politici, a pagare DI TASCA PROPRIA tutti gli eventuali danni ambientali e finanziari. E che NON un Euro dei selvinesi vada speso.
    (Per la Brebemi erano tutti a battere le mani ai politici regionali che si godevano il consenso. E adesso? Tutti a piangere, con i politici che fanno finta di non esserci mai stati.)

  5. Scritto da Enzo

    Bella risposta! Complimenti.
    Tuttavia, visto l’elenco delle carenze e le criticità descritte, un’amministrazione coscienziosa dovrebbe essere fermamente contraria ed inamovibile, senza se e senza ma!
    Invece qui si lascia comunque uno spiraglio aperto…prefigurando che, come sempre per queste cose, la decisione diventerà solo una questione meramente economica. NO SKIDOME!

    1. Scritto da gaetano bresci

      completamente d’accordo! purtroppo la politica del PD et similia è quella del colpo al cerchio e alla botte. l’abbiamo ben visto qui nella bassa con Brebemi e altre cementificazioni……sono collusi, chi comanda veramente le regione siede nei cda delle imprese di cavazione,cementifere, immobiliari e finanziarie, NO SKIDOME

  6. Scritto da Massimiliano Bertocchi

    La sensazione che emerge invece in questo lungo anno di richieste di informazioni, di raccolte di firme, di richieste di incontri e chiarimenti e’ quella di una giuria che come a scuola da un voto, promosso o bocciato, senza appello. Caro Diego Bertocchi dimostra di essere interessato davvero al progetto, di voler risolvere le criticità, non chiudendo gli occhi, nessuno chiede questo, ci mancherebbe altro, ma lavorando per trovare soluzioni, per migliorare il progetto.

  7. Scritto da Massimiliano Bertocchi

    Le tue capacita professionali sono molto affini alla stesura di un bilancio,da un sindaco ke ama il suo paese e ke dice di nn essere contrario al progetto,mi aspetterei nn critiche ma soluzioni! Sarebbe un grande gesto di responsabilità ed interesse se il bilancio potresti aiutare tu a stenderlo e completarlo.Fallo per la comunità,fallo x il tuo paese che amministri con passione.Un amministratore deve essere costruttivo nn distruttivo.Aiutaci x favore a rendere il sogno di tutti realizzabile

    1. Scritto da La dura verità

      Preferisco chi parla chiaro rispetto a chi ci ha nascosto i deficit non informandoci delle varie criticità! Se vi servono i soldi non contate sullo skidome ma voltatevi indietro le maniche!

  8. Scritto da poieto

    sindaco, ascolti un cretino: lasci perdere tutto.. a meno che non voglia essere ricordato, dalle generazioni future come il realizzatore dello scempio.