BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Grave rissa in stazione, ora il vicesindaco Gandi la smetterà di minimizzare?”

Il capogruppo della Lega Nord Alberto Ribolla e il segretario cittadino Massimo Bandera intervengono in merito alla rissa scoppiata mercoledì sera tra una quarantina di persone alla stazione di Bergamo.

Più informazioni su

Il capogruppo della Lega Nord Alberto Ribolla e il segretario cittadino Massimo Bandera intervengono in merito alla rissa scoppiata mercoledì sera tra una quarantina di persone alla stazione di Bergamo (leggi qui). La lite, che ha causato tre ferite, sembra essere stata scatenata a causa di una faida interna alla comunità ghanese.

“Dopo il grave episodio alla stazione di ieri sera, che ha coinvolto in una rissa con feriti più di 40 extracomunitari, l’Assessore Gandi prenderà finalmente in seria considerazione gli allarmi che la Lega Nord aveva lanciato da tempo, tramite interrogazioni, sopralluoghi, fotografie e con testimonianze dirette dei commercianti? – dichiara Alberto Ribolla – capogruppo della Lega Nord in Consiglio Comunale. L’assessore Gandi la smetterà di minimizzare e sbeffeggiare? La situazione di degrado in città, dovuta certamente anche alla presenza sempre più numerosa di extracomunitari, clandestini e finti profughi, sta peggiorando di giorno in giorno senza che nessuno faccia niente per affrontare il problema! Il presidio alla stazione, porta di accesso alla città, continua a non essere garantito con continuità, quando al contrario dovrebbe essere esteso H24, con la collaborazione in primis delle altre forze dell’ordine.

La presenza degli alpini in città, nonostante da mesi la Lega Nord ed il centrodestra insistano per riottenerlo, è evidentemente un capitolo scomodo per la Giunta Gori. Giunta che sta fallendo miseramente sulla gestione della città: il centro cittadino e le periferie sono allo sbando, le zone della stazione, di Piazzale Alpini e di Piazza Matteotti sono diventate bivacchi e cloache a cielo aperto. La videosorveglianza è ferma al palo da un anno e mezzo, l’organico della polizia locale si è ridotto. Inoltre – aggiunge Massimo Bandera, Segretario Cittadino della Lega Nord – ci continuano a pervenire segnalazioni di aggressioni a cittadini bergamaschi che la stampa non riporta. Il Governo Renzi certamente non sta aiutando, visto che continua a mandarci clandestini, non attua le espulsioni e taglia risorse ed organici alle forze di polizia, che a Bergamo invece sarebbe assolutamente necessario aumentare.

Insomma – concludono Ribolla e Bandera – il centrosinistra sta portando allo sfascio questo paese e, anche nell’amministrazione della nostra città, si sta rivelando solo un disastro per i cittadini bergamaschi e per i turisti che restano sconvolti dal pressappochismo imperante nella gestione anche del salotto cittadino e dell’ingresso della città, un tempo (non remoto) pulita e ordinata.

Il duo G&G (Gori e Gandi) si dia una sveglia!”

Anche il Consigliere comunale di Forza Italia a Bergamo, Stefano Benigni, interviene riguardo all’ennesimo episodio di violenza accaduto nei pressi della Stazione nella serata del 19 agosto. “Ennesimo passo falso in tema di sicurezza della Giunta Gori” dichiara Stefano Benigni, consigliere comunale a Bergamo di Forza Italia: “ancora una volta, un gruppo di immigrati, si è reso protagonista di un gravissimo episodio di violenza senza precedenti, mentre questa amministrazione resta in panchina a guardare la propria città abbandonata a se stessa. Una quarantina di Ghanesi, che hanno dato il via ad una rissa nella zona della stazione delle autolinee e di Piazzale degli Alpini, avrebbero potuto mettere a rischio l’incolumità dei cittadini che si trovavano nei pressi della stazione intorno alle 22.00”. “Mi chiedo con che coraggio nelle scorse settimane l’Assessore Gandi abbia parlato di progressi in tema di sicurezza assicurando la presenza costante di forze dell’ordine in quest’area se, quando si verificano episodi di grave violenza, il presidio fisso non è evidentemente presente” continua Benigni.

“La responsabilità è tutta da imputare al Partito Democratico bergamasco, che con il solito buonismo di sinistra continua a promuovere sbagliate politiche di accoglienza incontrollata di extracomunitari, spesso clandestini, abbandonati poi a loro stessi, che portano al verificarsi di episodi di violenza come quello accaduto la notte scorsa.” “Più volte come Forza Italia abbiamo denunciato il degrado dell’area circostante la Stazione e Piazzale degli Alpini, luoghi divenuti ormai di bivacco per extracomunitari, sbandati e tossicodipendenti. Gandi la smetta quindi di farfugliare e passi dalle parole ai fatti: insieme al Sindaco Gori alzi il telefono per chiamare il suo amico Renzi, affinchè questo rispetti le promesse fatte più di un anno fa sul potenziamento di Polizia e Carabinieri sul nostro territorio, e insista affinchè i Parlamentari del Partito Democratico si attivino per ripristinare l’operazione “Strade Sicure”, volta a riportare gli Alpini a presidiare le strade della nostra Città. Da diversi mesi stiamo aspettando di discutere in Consiglio comunale l’ordine del giorno urgente presentato da Forza Italia e Lega Nord per chiedere che il Comune si faccia da tramite con il Governo per chiedere il ritorno di Militari ed Alpini a Bergamo”.

“Come Forza Italia" conclude Benigni “presenteremo un’interpellanza chiedendo all’Assessore Gandi di riferire urgentemente nel primo Consiglio comunale di settembre quanto accaduto la notte scorsa, se era presente il presidio fisso delle Forze dell’Ordine e se i motivi della rissa possano essere causa in futuro di ulteriori episodi di violenza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dax

    Tanto la priorità sarà sempre multare le auto in divieto di sosta per fare cassa… poi per il resto nessuno vede niente.

  2. Scritto da Lapalisse

    Mentre destra e sinistra speculano sul degrado che hanno causato in decenni di inerzia colpevole, il resto della città fa come gli struzzi, mugugna, si lamenta, si indigna, e poi testa sotto la sabbia, alla Lega fa comodo per attaccare il PD, che a sua volta minimizza per fingere di saper governare, fino a quando?

  3. Scritto da vikingo62

    Una semplice riflessione:
    Secondo i tutori dell’ordine non dovrebbero avere il compito istituzionale di vigilare le zone sensibili senza essere legati a doppio filo a scelte politiche di qualsiasi tendenza ?

  4. Scritto da luigi

    Di che cosa ci meravigliamo? ve l’aveva detto il sindaco Gori in campagna elettorale: voglio una Bergamo accogliente e farò togliere i braccioli alle panchine dove si fece anche fotografare,

  5. Scritto da laura

    quando l’ex sindaco Tentorio fece mettere i braccioli alle panchine x evitare che gli sbandati le usassero come dormitorio, tutti i compagni gridavano allo scandalo, ora ci sono loro in comune e vediamo come vanno le cose…

  6. Scritto da Lorenzo

    Quando sono all’opposizione si lamentano, quando sono al governo non sanno dove mettere le mani per risolvere la soluzione. Il degrado della zona stazione è stato presente anche con la giunta precedente, quindi FI e Lega che ora fanno gli indignati stanno solo andando a caccia di voti dei cittadini smemorati… La cosa triste è che temo che questo articolo, magari a parti incrociate (opposizione di centro sinistra che si lamenta di una giunta di destra), sarà attuale anche tra dieci anni.

    1. Scritto da pierre

      I soliti comunisti pensano solo alle loro entrate e miniMizzano tutto quello che non gli interessa

  7. Scritto da angilberto

    Ogni commento nasconde un’appartenenza ad una corrente politica… è una pena vedere che i problemi veri e validi per tutti non vengano discussi da tutti insieme per cercare di risolverli. In Germania lo fanno con la grosse koalizion… sono una nazione più omogenea e più avanti… Noi per un topolino in piazza vecchia siamo capaci solo di sputtanare il responsabile amministrativo di turno.

  8. Scritto da Ribollita sbandierata

    La zona della stazione autolinee e piazzale alpini e`sempre stata una zona malfamata fin dagli anni 70.

    1. Scritto da mauro

      E alura? La lasciamo così? Sveglia!!!!!!!!

  9. Scritto da gio

    Abito in zona. Concordo che la giunta Gori non stia facendo niente, cosi’ come niente (se non peggiorare la situazione precedente) aveva fatto la precendente giunta Tentorio con un leghista assessore alla sicurezza.

    Per favore… Basta parole e qualche fatto… Politicanti nostrani da strapazzo indegni di un Paese come il nostro e della nostra citta’!!!!!!!!!!

  10. Scritto da ferroviereanonimo

    il degrado alla stazione è iniziato ben prima della giunta gori…quando il bimbo ribolla era al governo della città…non che si difenda questo sindaco dalle apparenze che ci ha abbandonati…ma neanche questi ipocriti e bugiardi leghisti e forzisti che hanno gettato bergamo nella fogna!

  11. Scritto da Leo

    La lega deve solo ringraziare gli immigrati, che gli danno un argomento su cui accanirsi. Perchè se dovessero parlare di lavoro, economia e tasse non saprebbero da che parte girarsi.

    1. Scritto da anna

      Se al governo anziché Renzi e Alfano ci fossero Zaia o Maroni vedresti che le cose andrebbero molto meglio,

    2. Scritto da berghem

      scusa ma…se sei del M5S che parla di uscita dall’euro è meglio lasciare stare di parlare di economia. Se invece sei del PD…beh, visto che la priorità di Renzi sono i ticket restaurant e aiutare la banca del padre della Boschi…è meglio che parliamo di calcio. Se poi invece sei di FI…mettiamoci pure a ridere….

      1. Scritto da leo

        Vent’anni al governo e la lega ha solo fatto disastri. C’è poco da ridere.

      2. Scritto da pratica mente

        praticamente, in estrema sintesi, il suo pensiero è “o sei della lega oppure non vale nemmeno la pena parlare”. complimenti.. siete sempre un passo avanti! (verso il baratro?)