BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rubavano in chiesa quadri e offerte: arrestata una coppia a Costa Serina

Gli agenti della Squadra Mobile hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Piacenza nei confronti di A. A. R., una 52enne di nazionalità romena, e M.G., 67enne italiano, pluripregiudicato, per furto aggravato.

Avevano preso di mira le chiese di mezza Lombardia, rubando oltre alle offerte, quadri e oggetti di valore. Nella mattinata di oggi, mercoledì 19 agosto, gli agenti della Squadra Mobile hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Piacenza nei confronti di A. A. R., una 52enne di nazionalità romena, e M.G., 67enne italiano, pluripregiudicato, per furto aggravato.

I due, coppia sia nella vita privata che nell’attività illecita, sono accusati di aver compiuto diversi furti in varie province lombarde, in particolare ai danni di chiese e luoghi di culto.

Approfittando dell’assenza di vigilanza, forzavano le cassette delle offerte per prelevarne il contenuto, oltre a rubare quadri e oggetti di valore di varia natura.

Hanno abitato a lungo in provincia di Lecco, dove erano già stati scoperti più volte, sempre con colpi di questo tipo.

I poliziotti si sono recati, quindi, a Costa Serina, dove si erano trasferiti, per l’esecuzione del provvedimento. Quando si sono presentati di fronte all’ingresso, la coppia stava uscendo proprio per compiere nuovi colpi, equipaggiati di vario materiale per forzare serrature, lucchetti, cassette. Sono stati così denunciati per possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli.

A carico dei due, già noti in Lombardia, pendono diversi procedimenti penali, proprio per la particolarità di avere come obiettivo i luoghi di culto.

Sono in corso accertamenti per accertare la loro responsabilità. Attualmente sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, nel carcere di via Gleno Bergamo. 

(Nell’immagine, tratta da Valsassinanews, i due in azione nella chiesa di Brusaporto)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.