BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rischia di annegare nel fiume 15enne grave a Bergamo Era fuggito da una comunità

E' ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Bergamo il 15enne che lunedì ha rischiato di annegare nel canale Villoresi. Si tratta di un ragazzo straniero che nelle scorse settimane era fuggito con un amico da una comunità di accoglienza di Trieste.

E’ ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo il 15enne che nel tardo pomeriggio di lunedì ha rischiato di annegare nel canale Villoresi di via Gallarate a Castano Primo, nel Milanese. Si tratta di un ragazzo straniero che nelle scorse settimane era fuggito con un amico da una comunità di accoglienza di Trieste.

Lunedì i due, in cerca di refrigerio dal grande caldo, si erano recati al fiume a fare il bagno. Il giovane malcapitato si era tuffato in acqua più di una volta. Quell’ultima, però, non è riuscito a rimanere a galla, non si sa se per un malore o per la poca praticità nel nuotare.

Da subito alcuni dei presenti si sono allarmati ed un giovane del posto, le cui generalità sono rimaste ignote, si è tuffato in acqua per salvarlo, senza riuscirvi pur ritentando più e più volte. Il ragazzo sarebbe rimasto sott’acqua per minuti lunghissimi fino a che non è stato ripescato dai Vigili del Fuoco, informati dal 118 e dai Carabinieri.

Nel mentre si eseguivano le operazioni di rianimazione da parte del personale sanitario, i militari hanno cominciato a cercare testimoni ed eventuali parenti del ragazzo. Da qui sono state individuate alcune persone di cui solo una, per la concordanza di alcune dichiarazioni fatte dalle persone ascoltate, pareva avere stretta attinenza con la persona che aveva subito l’incidente.

Nelle ore successive si è potuto avere qualche informazione ulteriore quando, le ricerche sulla documentazione "in rete" hanno consentito di verificare che effettivamente i giovani, entrambi indicati come 15 anni, erano insieme dallo scorso luglio, quando si erano allontanati da una comunità di Trieste.

Il malcapitato è tutt’ora ricoverato in prognosi riservata a Bergamo. L’altro giovane è stato riaffidato alla comunità friulano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.