BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Paletta rifiuta la Dea? Non è vero niente: tra 7 giorni decideremo”

L'agente del difensore italo-argentino a Bergamonews: "Gabriel non ha mai rifiutato la destinazione bergamasca che, al contrario, gradisce parecchio. L'Atalanta è un grande club e tra una settimana prenderemo la nostra decisione". E per convincere l'ex Parma si muove anche il tecnico Edy Reja.

Più informazioni su

Under 30 e di sicura affidabilità ed esperienza. Ormai è chiaro: per la difesa dell’Atalanta l’obiettivo numero uno è Gabriel Paletta. L’italo-argentino, classe 1986 con un passato molto importante al Parma e una parentesi meno positiva al Milan, non ha nessuna intenzione di rifiutare la possibile destinazione bergamasca. La conferma arriva direttamente dall’agente del calciatore, Martin Guastadisegno: "Gabriel non ha mai rifiutato l’Atalanta e non si permetterebbe mai di farlo – spiega il procuratore a Bergamonews -. Ha grandissimo rispetto per quello che considera uno dei club più importanti e seri d’Italia. Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto parecchie offerte, anche da parte di squadre che giocano le coppe europee, e nessuna decisione è stata ancora presa".

Paletta mercoledì sera è regolarmente sceso in campo con la casacca rossonera nel Trofeo Tim che il Milan ha giocato contro Inter e Sassuolo: "In questo momento il mio assistito è a tutti gli effetti un giocatore del club milanese – continua Guastadisegno – e si sta allenando con professionalità e impegno senza pensare ad altro. Una cosa è sicura: noi non abbiamo fretta. Certo, con il ds nerazzurro Giovanni Sartori ci siamo sentiti quattro volte e persino incontrati: è una persona splendida che ci ha lasciato un’ottma sensazione. Anche il tecnico Reja ha chiamato Gabriel. Tutti questi attestati d stima ci hanno fatto molto piacere, significano davvero tanto per noi. Per questo continuo a dire che quella atalantina è una pista graditissima".

Paletta, dunque, è molto più vicino a Bergamo di quanto si possa credere. Con le conferme arrivate dall’agente Guastadisegno che lasciano pochi dubbi: l’Atalanta punta forte sul difensore ex Parma e lo stesso Paletta è tutt’altro che scontento della possibile destinazione. Col Milan un accordo di massima sui 2 milioni di euro per l’acquisto definitivo dell’italo-argentino c’è già, anche se negli ultimi giorni si è parlato anche della possibilità di un prestito che metterebbe comunque tutti d’accordo.

L’alternativa italiana è Marco Andreolli ma in questo caso il difensore piacentino non ha intenzione di dare il suo "ok" per il trasferimento sotto le Mura venete: l’Inter vorrebbe piazzarlo al più presto per continuare il suo mercato in entrata ma l’ex Chievo, anche lui classe 1986, preferirebbe giocarsi le sue carte sotto la Madonnina o, al massimo, trasferirsi in una piazza nella quale disputare una competizione europea (si era parlato della Fiorentina).

Intanto continuano i contatti con il Deportivo Calì per Helibelton Palacios. Il terzino classe 1993 costa poco (il valore del suo cartellino non supera i 500mila euro) e potrebbe essere il profilo giusto da affiancare ad Andrea Conti, il "figlio di Zingonia" che Reja vorrebbe lanciare dopo l’addio di Davide Zappacosta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pablo

    quanto tempo speso a parlare del nulla.

  2. Scritto da nino cortesi

    Questo è buono.