BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un altro furto di rame e Valbrembo resta senza illuminazione pubblica

"Quello del furto di rame è un fenomeno preoccupante e in evidente crescita - commenta il sindaco Elvio Bonalumi -. Già lo scorso anno abbiamo dovuto fare i conti con problematiche di questo tipo e sempre nei pressi della pista ciclabile".

Un altro furto di rame. Questa volta a Valbrembo, dove buona parte del paese si ritrova privata dell’illuminazione pubblica.

"Quello del furto di rame è un fenomeno preoccupante e in evidente crescita – commenta il sindaco Elvio Bonalumi -. Già lo scorso anno abbiamo dovuto fare i conti con problematiche di questo tipo e sempre nei pressi della pista ciclabile".

Ed è proprio l’itinerario ciclopedonale comunale di via Polo Civico – dove peraltro è situato il centro sportivo – uno dei punti di Valbrembo al momento spogliati dell’illuminazione pubblica. "Il centro sportivo, ma non solo – prosegue il sindaco -. Anche via Roma, via Kennedy, via Villino e via Sombreno hanno subito ingenti danni".

Per un totale di circa 25.000 euro: "Sono danni che gravano pesantemente sulle casse comunali. Una volta quantificata l’enitità del danno, abbiamo immediatamente sporto denuncia ai carabinieri e, finanze permettendo, cercheremo di intensificare la vigilanza sul territorio al fine di prevenire e scoraggiare questo tipo di avvenimenti. Probabilmente si tratta dell’opera di professionisti, guidati da qualcuno che nutre forti interessi verso questo genere di affari. Del resto, furti di tale portata presumono un’adeguata preparazione, nonché un’ampia conoscenza del territorio".

Circa il ripristino dell’illuminazione pubblica, il sindaco chiede ai cittadini "di pazientare ancora un po’. Almeno una decina o una quindicina di giorni".

Fabio Viganò

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.