BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cade da 100 metri in vetta: bimba francese di 4 anni muore all’ospedale di Bergamo

L’incidente è avvenuto sabato verso le 14. La bimba era stata recuperata in condizioni disperate, dopo un volo di un centinaio di metri lungo un canalone nella zona del Sasso Gordona. Izia Cuppilard non è sopravvissuta alle terribili ferite

Ennesima tragedia che vede protagonista un escursionista. Questa volta si tratta di una bambina francese di soli quattro anni. La bimba era stata recuperata in condizioni disperate, dopo un volo di un centinaio di metri lungo un canalone nella zona del Sasso Gordona, in provincia di Como. 

Izia Cuppilard non è sopravvissuta alle terribili ferite. I medici dell’ospedale di Bergamo si sono dovuti arrendere.

L’incidente è avvenuto sabato verso le 14, mentre con i genitori percorreva il sentiero che conduce al Sasso Gordona, a poca distanza dal Rifugio Prabello e dal confine svizzero. Qui è scivolata lungo la scarpata che costeggiava il tragitto.

La bimba è caduta per un centinaio di metri, sfuggita al controllo sotto gli occhi di mamma e papà, senza più riuscire a fermarsi. In pochi attimi, ha urtato violentemente sassi e arbusti, procurandosi numerose ferite che l’hanno ridotta in fin di vita.

Per il suo recupero, reso difficoltoso dalle condizioni impervie del punto in cui era franata, è intervenuto il 118 assieme al Soccorso Alpino.

Il medico l’ha intubata e trasportata in elisoccorso all’ospedale di Bergamo, dove è stata sottoposta a intervento chirurgico per cercare di sanare le ferite più gravi.

Nelle ore successive è stata stabilizzata e tenuta in osservazione con terapie intensive, che tuttavia non sono bastate a tenerla in vita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.