BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamasca derubata a Rende Fermata banda dell’Est Tra loro anche un 14enne

I carabinieri di Rende hanno arrestato un cittadino serbo di 33 anni per furto in abitazione: avrebbe forzato il portone d'ingresso della casa di una 40enne di Bergamo. Denunciati altri due componenti della banda mentre uno, nemmeno 14enne, non è stato imputato: in fuga un quinto uomo.

Riconoscendo il proprio orologio tra la refurtiva di una banda originaria dell’Est Europa, una 40enne di Bergamo ha aiutato i carabinieri di Rende, in provincia di Cosenza, ad arrestare Zelko Jevremovic, 33enne serbo nato a Legnano e domiciliato a Napoli: l’uomo, insieme ad altri 4 complici, avrebbe forzato il portone d’ingresso della casa della donna, residente a Rende, per mettere a segno l’ennesimo colpo.

Gli agenti dell’Arma la scorsa notte li hanno fermati mentre stavano salendo a bordo di una Lancia Delta: targa falsa, sirena bitonale e arnesi da scasso nel bagagliaio. Insieme al 33enne arrestato c’erano M.T., 40 anni, e, G.B., 16 anni, entrambi deferiti in stato di libertà e M.K., non ancora 14enne e quindi non imputabile: in fuga un quinto componente della banda che i carabinieri continuano a cercare.

La banda, che secondo quanto riporta cn24tv risulta basata a Napoli, era in possesso di orologi e gioielli che i militari stanno ancora cercando di restituire ai legittimi proprietari: il 33enne arrestato verrà giudicato nella mattinata di lunedì 10 luglio per direttissima mentre i due minori coinvolti sono stati affidati ad una casa famiglia, come disposto dalla Procura dei minorenni di Catanzaro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da maurizio

    Condivido. Lasciarli qualche giorno in mano a chi dico io e poi, via di corsa in Serbia.

  2. Scritto da Vittorio

    Rimandarli in Serbia?????