BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Papa: respingere i migranti, atto di guerra Salvini: no, è un dovere

Matteo Salvini, leader politico della Lega Nord, risponde all'appello di Papa Francesco. A modo suo. Al centro dello scontro dialettico, ancora una volta il tema dei migranti.

Più informazioni su

Matteo Salvini, leader politico della Lega Nord, risponde all’appello di Papa Francesco. A modo suo. Al centro dello scontro dialettico, ancora una volta il tema dei migranti.

Il papa, infatti, parlando ai ragazzi del Movimento Eucaristico Giovanile, in occasione del centesimo anniversario della sua fondazione, aveva definito "un atto di guerra" il respingimento dei migranti che ogni giorno arrivano dal mare, come quelli della popolazione Rohingya, in fuga dal Myanmar nell’Oceano Indiano. "Questa si chiama violenza, si chiama uccidere" aveva chiosato Bergoglio: "Quando identità diverse vivono insieme ci sarà sempre un conflitto. Una famiglia o una società senza conflitto sarebbero un cimitero, ma soltanto col dialogo e il rispetto dell’identità altrui il conflitto si può risolvere. Se uccido, il conflitto è finito ma questo non è la strada da seguire".

Non ha perso l’occasione il leader del Carroccio: "Respingere i clandestini un crimine? No, un dovere. O Sbaglio?" ha postato sulla propria pagina Facebook.

Sembrano lontanissimi i tempi in cui la Lega scendeva in campo a difendere il crocifisso nei luoghi pubblici o il presepe nelle scuole.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ugo

    La chiesa fa il suo lavoro,certo se il mondo è andato avanti è perche qualcuno non gli ha dato retta su tutto.

  2. Scritto da adelio carminati

    perchè non ci va lui con la ruspa in Libia a fermare i barconi?

  3. Scritto da dovere e dovere

    respingere Salvini è un dovere, che vada a lavorare a casa sua (non a Bruxelles),.. O sbaglio?

    1. Scritto da + verande x tutti

      Sbagli. Diritti e doveri per tutti. Mentre per te i doveri agli avversari e i diritti agli amici. Coerente col tuo nickname.

      1. Scritto da rispondo

        Mi faccia LEI un elenco di cosa sono i diritti. Io conosco questo: ognuno sia padrone a casa sua, cioè gli EUROPEI se ne vadano dall’Africa, e lascino agli africani le loro ricchezze: petrolio, metano, oro, diamanti, metalli rari, ecc. Vedrà che così non partirà più nessuno … Se poi LEI ed il signor Salvini saranno costretti ad andare ancora con l’asino e spedire i messaggi con i piccioni viaggiatori, amen

  4. Scritto da rello78

    Leghisti cristiani con chi state ? Non potete continuare ad andare a messa e professarsi cattolici se ritenete che i migranti vadano respinti, lo ha detto il Papa che vanno accolti. Ora sta a voi essere coerenti. Che fate ?

    1. Scritto da il polemico

      c’è un motivo del perchè si mette di mezzo la religione se una persona non vuol mantenere dei clandestini?pure l’isis in nome della religione sta cercando di convertire con la forza gli altri popoli,vuoi dire che fanno bene?il papa predica bene,ma oltre a predicare poi cosa fa di concreto?se è vero che molti immobili della chiesa sono vuoti,cosa aspetta ad aprirli per ospitarli?se parli di coerenza,eccoti l’esempio,un’altro sei tu,che non li vuoi,ma li vuoi per dare contro a chi non li vuole.

      1. Scritto da rello78

        Io non sono ne leghista ne cattolico e non ho espresso giudizi, ho solo chiesto ai leghisti cattolici da che parte stanno visto che per coerenza dovrebbero scegliere una o l’altra cosa. Ma dalla tua risposta ho capito che soffri troppo per rispondere e quindi parli di me di isis e altre dove che non centrano nulla. Dai domani è domenica, prima a messa e poi a al bar a scandagliare contro gli extracomunitari con gli amici di partito ! Che poveretto che sei.

  5. Scritto da Merlino

    Bravo Salvini, ti dimostri sempre più un opportunista senza idee in eterna caccia di voti, come tutta la tua combriccola.

  6. Scritto da Cris

    Concordo. Bossi e famili, salvini ,maroni,borgezio ,belsito,calderoli ecc.ecc.saranno mica politici!

  7. Scritto da Marco Cimmino

    A me sembrano due stupidaggini speculari oppure, ahimé, due speculari tentativi di sfruttare una catastrofe a scopi propagandistici. Credo anch’io che alla Lega importino poco identità e tradizione. Ma credo ancor più che gli immigrati rappresentino per la chiesa italiana l’ultima spiaggia, sia sul versante caritatevole che su quello, diciamo così, finanziario. Politica e religione in crisi nerissima: e tutto fa brodo…

    1. Scritto da Beppe

      Un bel colpo al cerchio e un bel colpo alla botte….

  8. Scritto da Luca

    Lontani i tempi? Suvvia, siamo seri. Alla Lega non interessa un fico secco di crocefissi, immigrati, rom ecc. Li usa solo per propaganda politica. Ricordate i meridionali? Ecco. Dipende dal momento.

    1. Scritto da Daniele

      Tutte immigrazioni che hanno migliorato l’Italia, giusto? Meglio non far tesoro di ciò che c’ha insegnato il passato e continuare a correre con la testa nel sacco, vero?

      1. Scritto da il polemico

        gli illegali non li vuole nessuno,una parte lo dichiara pubblicamente,l’altra parte,anche non volendoli,dichiara di volerli e obbligare gli altri a volerli..i favorevoli tirano in ballo la religione e la coerenza,però da coerenti dei prorpi ideali non ne ospitano nessuno a loro spese.in mezzo a questa querelle ci stanno gli illegali che vengono mantenuti e coccolati,come a milano dove la caritas ha messo in secondo ordine i senza casa per concentrarsi su chi arriva con i barconi