BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ca’ Matta, altri 30 profughi Terzi: “Non è idonea Taglio fondi al Parco”

L'assessore regionale All'ambiente Claudia Terzi mette in guardia il Parco dei Colli: se ospiterà i migranti nelle strutture interne rischia una penalizzazione in termini di fondi. “Sarebbe la seconda volta in un anno, non credo avremo mano leggera”.

La Prefettura di Bergamo ha chiesto al presidente del Parco dei Colli Oscar Locatelli disponibilità per l’accoglienza di trenta/quaranta profughi per un periodo tra i 20 e i 30 giorni: la decisione definitiva verrà presa lunedì 10 agosto quando i vertici del Parco e l’assemblea dei sindaci si riuniranno per discutere della questione.

Nel frattempo, a mettere pepe sulla questione, arriva l’ammonizione formale dell’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi che interviene duramente sull’ipotesi di un ritorno dei migranti alla Ca’ Matta: “Voglio ribadire con forza al presidente del Parco dei Colli che le strutture interne non possono essere utilizzate per scopi diversi da quelli legati a fini istituzionali del parco medesimo”.

“Già ai primi di agosto dell’anno scorso avevo inviato una lettera a tutti i presidenti in cui sottolineavo l’inopportunità e anche l’illegittimità di simili ipotesi – continua l’assessore Terzi – Ora sono costretta a reinviare la lettera già nelle prossime ore per ricordare come le strutture e gli immobili dei parchi sono dei beni di proprietà della collettività e devono essere utilizzati solo per la fruizione stessa dei parchi”.

“Come più volte ribadito anche dal Presidente Maroni l’accoglienza dei clandestini non può e non vuole essere favorita in alcun modo da Regione Lombardia. Qualora dovesse verificarsi l’utilizzo di strutture del sistema dei Parchi Regionali, come appunto quella della Ca’ Matta, per la gestione dell’emergenza sbarchi – rimarca Terzi – sarà mia premura rivedere la distribuzione dei fondi ai Parchi Regionali, anche quelli già assegnati ma non ancora impegnati, premiando le gestioni coerenti con le finalità del sistema delle aree protette e penalizzando tutti gli utilizzi non conformi con gli indirizzi regionali. Nel caso del Parco dei Colli sarebbe addirittura la seconda volta in un anno e non credo avremo la mano leggera”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Daniele

    Il presidente del Parco Colli, che non è uno sprovveduto saprà che, a prescindere dalle decisioni che saranno assunte lunedì, ha ora un preciso e assoluto dovere: segnalare alla competente Procura della Repubblica di Milano le dichiarazioni della signora Terzi affinché vengano accertate le ipotesi di reato che le stesse integrano a partire dall’abuso d’ufficio.

  2. Scritto da renato

    Sarà consentito agli uccelli MIGRATORI sostare nei parchi lombardi?

  3. Scritto da Angiolinopedrini

    Che dire, questa e’ l’ apertura della Lega, di coloro che han portato l’ Italia con i loro governi al disastro, mai una riforma, coloro che rinnegano il trattato di Dublino dal ministro Maroni firmato, con ok delle quote. Un guardarsi allo specchio e’ cosi difficile? E poi tutti in chiesa alla domenica…la pace sia con te, scambiamoci il segno della pace! Si rileggano il Vangelo e poi…valutino quanto sono coerenti con se stessi.

    1. Scritto da Trab

      Sono ateo e senza tessere da anni ma con questi clandestini avete rotto… Guardate i vostri amici europei come si comportano ed ogni tanto vedete di imparare da loro non solo le misure delle vongole o delle banane ma a stá al mont! Prima era colpa di Craxi, poi di Berlusconi ma ora è tutta e solo colpa vostra: state terminando a grandi passi l’opera dei vostri simili

  4. Scritto da roberta

    E poi tutti a Messa la domenica, mi raccomando.

    1. Scritto da il polemico

      e poi tutti casti fino al matrimonio,come roberta,da buona credente,insegna……mi raccomando

      1. Scritto da roberta

        Io non sono credente, nè ho mai tentato di farmi passare come tale.
        I leghisti invece affollano i banchi delle chiese la domenica, poi dal lunedì al sabato sbavano dietro ai loro capi (e ora anche capesse) che invocano esattamente l’opposto dei comandamenti cristiani dell’amore e dell’accoglienza.
        Non è obbligatorio essere cristiano; e non è obbligatorio essere leghista; sono libere scelte.
        Non è però possibile essere entrambe le cose.

        1. Scritto da dancar

          accoglienza non significa dover mantenere per anni decine di migliaia di persone che sbarcano sulle coste italiche quando già in italia ci sono famiglie che sono alla canna del gas.
          bisogna accogliere per quanto c’è a disposizione da offrire.
          considerando anche che un conto sono i profughi, aventi diritto agli aiuti, e un altro sono i clandestini.

      2. Scritto da Beppe

        Mi raccomando, il crocifisso nelle scuole è importante…..simbolo della cristianità dei padani, praticanti religiosi quando fa comodo….
        ovviamente

        1. Scritto da Hilde Gandin

          Concordo, l’importante è preservare il DSM appeso che chiede bontà nella via no alle zizzanie e cattiverie, bontà nelle elemosine e di fare anche solo a uno il servizio chiesto per farlo a Lui, Charlie Chaplin tempi moderni. Semina secondo Giustizia e raccogli secondo Bontà Osea Profeta minore.

  5. Scritto da gio

    Con i governi bossi-berlusconi-maroni hanno riempito l’Italia di extracomunitari, che tra quote legali e clandestine hanno raggiunto circa 4 milioni in Italia, e ora mandano messaggi ricattatori per una manciata di extra….e questi sarebbero i politici che aspettiamo da anni per risanare una vecchia classe politica in perenne contraddizione per falsi problemi mentre anneghiamo in quelli veri?

  6. Scritto da ANTONIO

    Caro assessore data una certa confusione che traspare dalle dichiarazioni qui sopra riportate metto link
    http://archivio.internazionale.it/news/da-sapere/2013/06/20/che-differenza-ce-tra-profughi-e-rifugiati
    in modo che insieme al suo presidente di regione si possa preparare per gli esami di riparazione di settembre
    in materia di immigrazione
    cordialita’

  7. Scritto da Luc64

    A buttar soldi nella inutile Brebemi che avrebbe dovuto finanziarsi da sola avete avuto la mano pesante però. Eh già: con gli amici e gli amici degli amici la lega non si tira mai indietro, ladrona come gli altri.

  8. Scritto da ugo

    Ha fatto bene.

  9. Scritto da vergogna

    che eleganza dott.sa terzi. siamo passati ai ricatti. complimenti

    1. Scritto da + verande x tutti

      Ma per piacere! i ricatti li stanno facendo i prefetti su ordine di roma. Quella dell’assessore Terzi si chiama legittima difesa.

    2. Scritto da Gino

      Macché ricatti , le risorse economiche per i parchi vanno investite nei parchi .. Nel valorizzarli , nell’investire nel salvaguardar l nostro territorio. Chi utilizza la strutture per altri scopi (sopratutto politicanti) va penalizzato. Meritocrazia !

    3. Scritto da valter agliati

      Sottoscrivo. mettendoci nome e cognome