BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il caldo africano resiste fino a sabato: poi temporali anche di forte intensità previsioni

Il gran caldo ci fa compagnia ancora per qualche ora prima di lasciare spazio, tra sabato e domenica, ad un'infiltrazione fresca che determinerà un aumento dell'instabilità con temporali anche di forte intensità.

Ancora qualche ora in compagnia dell’anticiclone nord-africano, poi break temporalesco: l’alta pressione è in fase di ulteriore rinforzo sulla Lombardia portando giornate assolate e con caldo intenso soprattutto tra giovedì e sabato quando le massime raggiungeranno i 35-37 gradi.

Tra sabato sera e domenica, però, un’infiltrazione fresca in quota giungerà dalla Francia e determinerà un incremento dell’instabilità su gran parte della Lombardia, con lo sviluppo di temporali anche di forte intensità. Un breve refrigerio si accompagnerà ai fenomeni, prima di una nuova ripresa del regime anticiclonico da martedì.

“Anche agosto sulla falsariga di luglio, rovente e con poche piogge – dice in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Daniele Berlusconi – Fino a questo momento anche il mese di agosto risulta caratterizzato dalle incursioni dell’anticiclone africano e viaggia circa 3-4°C oltre le medie storiche di temperature.  Fino al weekend l’alta pressione garantirà tempo soleggiato quasi ovunque e temperature roventi”.

Temperature massime fino a 36-38°C dalle Alpi alla Sicilia. “Il clima rimarrà molto caldo e i valori massimi raggiungeranno punte di 36-38°C nelle città di pianura del Centro-Nord, così come sulle aree interne di Sicilia e Sardegna; valori molto elevati anche di notte nei grandi centri urbani con elevata sensazione di afa” –prosegue l’esperto- “Da segnalare la possibilità di qualche temporale di calore sui crinali alpini e lungo la dorsale centro-meridionale, in locale sconfinamento alle coste di Calabria e Sicilia ionica. Da domenica temporali al Nord Ovest e poi anche al Centro Sud. 

A partire da domenica però una goccia di aria più fresca si staccherà dal Nord Europa e si porterà dapprima verso le Alpi occidentali e successivamente sul Mediterraneo. “Sarà la classica ‘scheggia impazzita’ che porterà temporali ed acquazzoni dapprima al Nord Ovest, anche intensi su Piemonte e Val d’Aosta, e nel corso della prossima settimana favorirà una fase più temporalesca ed instabile anche su gran parte delle regioni centro-meridionali, specie Isole maggiori e tirreniche –spiegano da 3bmeteo- “Di conseguenza anche le temperature perderanno qualche grado e si riporteranno intorno alle medie del periodo”.

Ferragosto soleggiato e gradevole? “Le prime proiezioni per Ferragosto sono favorevoli ad una classica situazione estiva con tempo in prevalenza soleggiato e caldo gradevole” –conclude Berlusconi- “Infatti, esauritasi col passare dei giorni l’azione dell’instabilità sulle regioni meridionale, la pressione tornerà ad aumentare portando bel tempo ma caldo un po’ meno intenso, anche se un nuovo peggioramento potrà iniziare a lambire le Alpi occidentali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.