BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Belotti: noi ultrà a Londra con pieno diritto e con orgoglio

Daniele Belotti, ultrà nerazzurro, arcinoto anche per la sua attività politica (è segretario provinciale della Lega Nord) replica, piccato, alla lettera di Dario Guerini che stigmatizzava la trasferta del Bocia a Londra per vedere la partita dell'Atalanta, trasferta scortata da due agenti della Digos

Più informazioni su

Daniele Belotti, ultrà nerazzurro, arcinoto anche per la sua attività politica (è segretario provinciale della Lega Nord) replica, piccato, alla lettera di Dario Guerini che stigmatizzava la trasferta del Bocia a Londra per vedere la partita dell’Atalanta, trasferta scortata da due agenti della Digos (leggi).

Caro Guerini,

dopo aver letto la tua lettera mi permetto una domanda: come la prenderesti se dopo aver organizzato un bellissimo spettacolo, tu fossi criticato come presidente del Cavaliere Giallo (specifica per noi sottoculturati tifosi: è un’associazione artistica) perché vengono impiegati un paio di vigili per gestire il traffico creato dall’evento?

Penso che anche tu definiresti la critica assolutamente pretestuosa e inutile.

Trecento atalantini hanno dato spettacolo a Londra, guadagnandosi l’ammirazione dei tifosi del Qpr, si sono divertiti, hanno vissuto l’emozione di una partita in Europa, si sono comportati benissimo, hanno pagato (e che prezzi) tutto ciò che hanno bevuto e mangiato, hanno cantato e sostenuto la squadra anche se era una partita amichevole, hanno fatto contenti i tanti bergamaschi che vivono in Inghilterra che per l’occasione si sono mischiati agli ultrà nerazzurri e nonostante questo si vuole attribuire loro la colpa di aver fatto spendere soldi pubblici per la scorta di due agenti della Digos?

Se invece la critica è rivolta al questore, beh allora abbi il coraggio di scriverlo in modo più netto e chiaro.

Gli atalantini, tra cui il sottoscritto, avevano tutti i diritti di poter andare a Londra, si sono comportati bene, per il dispiacere di alcuni commentatori di Bgnews, e quindi dove è il problema?

Mi spiace, invece, per la linea dichiaratamente anticurva che ha preso anche la redazione di Bergamonews. Vorrei far notare la disparità di spazio tra le notizie positive che riguardano la Nord e quelle negative.

Per la Festa della Dea, un evento da 70.000 persone, il più grande di tutta la bergamasca, un articolino (anche questo inutilmente polemico sul rischio squalifica per i giocatori a presenziare alla festa) e poche foto. E adesso ecco questa lettera negativa.

Liberi di scegliere la linea editoriale che preferite, ma la delusione per questa visione preconcetta contro la Curva da parte di una testata che aveva sempre dimostrato obiettività (tanto che l’anno scorso ha trasmesso in streaming la Festa della Dea) è forte.

Comunque caro Guerini e cari radical chic, vi posso assicurare, da sottoculturato, che un gol di Denis a San Siro o una rovesciata di Pinilla sono vere godurie ormonali.

Forza Atalanta!

Daniele Belotti

Tifoso orgogliosamente presente a Londra

PS: per dovere di cronaca, l’immarcescibile Bocia e gli altri 7 che sono andati a Londra in pulmino, durante il viaggio di ritorno non hanno esitato un secondo a estrarre quattro bambini e due adulti dall’auto che li precedeva e che aveva appena avuto un terribile frontale con un’altra vettura.

Non fosse stata per questa inutile polemica, questo episodio non sarebbe nemmeno mai stato citato.

E speriamo che ora qualcuno non li accusi di vandalismo per aver rotto i finestrini per poter estrarre i bambini feriti e terrorizzati. (http://www.kentonline.co.uk/folkestone/news/man-trapped-after-head-on-41058/).

Ah, gli ultrà atalantini non vengono menzionati, perché una volta caricati i feriti sull’ambulanza se ne sono andati senza aspettare giornalisti e fotografi!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da civilization

    si sono comportati bene e quindi dove è il problema?
    IL PROBLEMA,sig. belotti sta proprio qui,e vista la sua età anagrafica non dovrebbe essere difficile da capire.A Bergamo sfasciano tutto e a Londra no perché verreste giustamente massacrati di botte,e se foste persone civili e non barbari come da decenni vi comportate,anche tutto il resto della città non tifosa vi apprezzerebbe.Essere “scortati” come all’asilo già dovrebbe farvi riflettere

  2. Scritto da dx

    Lascia stare Belotti, sono tutti sinistrati….

  3. Scritto da Miles Teg

    Belotti degno rappresentante dei suoi elettori. E non vuole essere un complimento…

  4. Scritto da Franco

    Questi commenti mi fanno capire perche’il paese e’caduto cosi’in basso e non si rialzera’mai piu’!poverini

  5. Scritto da cua de paja

    …”Vorrei far notare la disparità di spazio tra le notizie positive che riguardano la Nord e quelle negative”… vorrei far notare al sig. Belotti che la stampa straniera ed inglese in paticolare in questo caso patricolare, NON si occupa minimanente dei supporters se non per raccogliere opinioni, apprezzamenti e contrarietà sul match. Molto raramente vengono citati i supporter per ricordare che è dal 1990 che non accadono incidenti degni di nota e … piacerebbe anche a noi.

  6. Scritto da Dott. Jakyll...

    Bgnews ha giustamente ignorato la festa della Dea perché organizzata da gente che è in attesa di processo per associazione a delinquere o questo ce lo siamo dimenticato? Sul fatto di aver aiutato i bambini coinvolti in un incidente, l’avrebbe fatto anche Totò Riina e Messina Denaro senza pubblicità come la solidarietà della curva per coprire le malefatte.

  7. Scritto da Gianni

    dopo essere stato eletto coi voti della curva, dal bocia e dai suoi scagnozzi per la precisione – i supportes -, mi sembra il minimo che quel genio del belotti li difenda…
    ave bocia!

  8. Scritto da Dax

    Bravo Daniele, chi critica gli ultrà lo fa solo per gelosia e perchè non sa fare altro nella vita. Avanti Ultras!!!

    1. Scritto da BERGAMASC

      Non è gelosia…è che c’è anche gente che ha di meglio da fare per occupare il tempo libero…anzichè sovvenzionare chi prende a calci un pallone….

      1. Scritto da Fili

        Nessuno ti obbliga a “sovvenzionare chi prende a calci un pallone”

  9. Scritto da Dizf

    http://www.kentonline.co.uk/folkestone/news/man-trapped-after-head-on-41058/
    viva l’Atalanta ma che bisogno c’è di fare sempre mala-politica: la fonte citata non dimostra ciò che Belotti dice. Il politico si affida all’ignoranza della gente nella speranza/consapevolezza che non si legga un articolo in inglese per dare senso alle proprie parole (che in realtà non sono minimamente dimostrate). Vergognoso.
    La notizia dice che sono stati i vigili del fuoco a togliere persone dalla macchina.

    1. Scritto da teacher

      Non entro nel merito della questione, ma al sig Dizf serve urgentemente un corso elementare di inglese. Se si fa tradurre questa frase, capirà che i passeggeri della Mercedes erano fuori dall’auto all’arrivo dei vigili del fuoco. Quindi immagino che quello che dice Belotti sia corretto. Vergognoso è il suo livello di inglese
      They added the occupants of the Mercedes – two adults and four children aged between four and 12 – were out of the vehicle when crews arrived.

    2. Scritto da claudio paul caniggia

      perchè anche la stampa inglese, come quasi tutto il mondo, INVIDIA i meravigliosi ultras dell’atalanta, che sono i più fighi del mondo.

    3. Scritto da formager

      Pota, ol Belot al conos apena ol Bergamasch…

  10. Scritto da luigi

    Non vedo tutto sto eroismo nel farsi una gita estiva a Londra. Probabilmente è tutta gente abituata ad uscir di casa per andare all’oriocenter.
    P.s. soccorrere i feriti di un incidente stradale, è un obbligo se stai viaggiando su quella strada. Sarebbe stato da folli non farlo, altro che eroi.

  11. Scritto da dario guerini

    caro Belotti, non ce l’avevo con la trasferta del Bocia e degli immacolati tifosi boyscout a Londra, ai quali dò atto di essersi comportati da… gentlemen. Ce l’avevo con la ridicola trasferta dei poliziotti all’estero e con la costosa (per i cittadini anche non tifosi) massiccia presenza di forze dell’ordine agli stadi in Italia, necessaria per via degli eccessi (per usare un eufemismo) di alcune esponenti ultrà. Quanto al Cavaliere Giallo, il fatto non sussiste perché non possiede curve…

    1. Scritto da freddie

      Mi dispiace e tanto, ma lei ha perso un’altra occasione per stare zitto.

      1. Scritto da brian

        invece tu, con questo intervento, hai dato un grande contributo al dibattito. perchè non rispondere nel merito della questione? così dai la netta sensazione che, se i colori fossero stati invertiti, saresti stato pronto ad indignarti per i soldi spesi male dalla polizia, la digos, ecc… di solito belotti, ribolla e soci, ne fanno cavalli di battaglia.. tranne quando tocca il loro “bacino” di elettori. ora puoi insultarmi liberamente.

    2. Scritto da tone

      Purtroppo il Belotti, mentre lei indicava la luna si è messo a guardare il dito. Capita…

    3. Scritto da digeo

      Ma i poliziotti in servizio costano alla collettività la stessa cifra anche se restano a bergamo e non vanno a Londra. Quale è il problema?

      1. Scritto da gigi

        comprese le spese di viaggio e il fatto che se restavano a Bergamo potevano occuparsi di criminalità??? Se i cosiddetti “tifosi” venissero trattati come gli stranieri in attesa di accertamento non avremmo più problemi agli stadi.Ah già, ma quelli scappano dalla guerra, mentre questi la fanno…

      2. Scritto da GUIDO DA BG

        Sono d’accordo. La lettera di Guerini ha il sapore del politichese.
        Tutto il resto è noia, comprese le accuse a BgNews che quasi sempre dà spazio a tutti, come tutti i quotidiani locali.

  12. Scritto da Stefano Bosio

    Io credo che Daniele Belotti, il quale era già in curva ben prima di dedicarsi alla politica, abbia voluto semplicemente dire come a volte sembri che ogni pretesto sia buono per poter esprimere giudizi negativi sugli ultras atalantini. Ero a Londra, orgoglioso di esserci e della passione che ancora una volta i tifosi atalantini hanno dimostrato. Giusto criticare quando qualcuno sbaglia, altrettanto avere opinioni diverse. Sarebbe però bello anche essere sempre obiettivi nei giudizi

    1. Scritto da samuele

      Signùr, quando attaccate con la litania del complotto siete pesantini. Il Guerini criticava solo il fatto che abbiamo pagato la trasferta a due poliziotti, oltre a dover pagare le forze dell’ordine per ogni partita. Fine. E il Belotti lo ringrazi, che gli ha dato modo almeno di avere visibilità, perchè altrimenti si limiterebbe a portare la felpa al Salvini fuori dalle palestre. Dai docà.

      1. Scritto da Stefano Bosio

        Scusi, ma chiedere obiettività nei giudizi c’entra davvero poco con le litanie del complotto o le felpe di Salvini. Ma, appunto, si parla di obiettività…

        1. Scritto da samuele

          Ma ci sei o ci fai? Obiettività per cosa? Chi ha espresso giudizi? Ma chi vi considera? Qui si parla di come spendere soldi pubblici per le forze dell’ordine, cosa più che legittima per chi paga le tasse.

  13. Scritto da miro

    Trecento atalantini hanno dato spettacolo a Londra.. oh ne parla tutto il mondo! che ridere!

    1. Scritto da ElleA69

      Testa in alto e fiero di aver rappresentato la mia squadra a Londra assieme agli altri 299. Che ne parli o no il mondo sai quanto m’interessa… Tu ridi pure, io me la sono goduta

    2. Scritto da sergio

      il mondo calcistico ne parla, non ti preoccupare…certo non è che se vai in chiesa tutti i giorni il prete te la racconta durante la predica..

  14. Scritto da Geppo

    Grande Daniele!!
    Purtroppo assente a Londra. Presente col cuore.

  15. Scritto da claudio paul caniggia

    punti di vista, sig. belotti. il fatto è che tutte le persone che non vanno allo stadio NON SI SPIEGANO com’è possibile che questo sig. bocia (ma anche gli altri capi storici) possa muoversi liberamente e venga considerato, anche da lei, una sorta di eroe… probabilmente non condividiamo la vostra filosofia: i capi della curva son quelli che, negli anni, hanno fatto più “casino”… la cosa ridicola è che poi il suo partito continua a parlare di legalità e di rispetto delle regole…

    1. Scritto da coerenza zero

      anche claudio paul caniggia non si può dire fosse un esempio dal punto di vista etico, eppure a quanto pare lo ammiri..

    2. Scritto da fede

      Esatto! E si scandalizzano se vengono multate le auto in divieto! Gioppini!