BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un milione di passeggeri in un mese: è record per l’aeroporto di Orio

Per la prima volta nei 43 anni di attività operativa l’Aeroporto di Bergamo supera la quota di un milione di passeggeri in un solo mese: è accaduto a luglio 2015.

Più informazioni su

Un decollo da record per lo scalo di Orio al Serio: l’aeroporto Il Caravaggio – per la prima volta nei 43 anni di attività operativa – super nel mese di luglio la quota di un milione di passeggeri in un solo mese. Decisivo il movimento registrato venerdì 31 luglio, con oltre 36mila passeggeri in transito nell’aerostazione di Orio al Serio.

Rispetto a luglio 2014, quando i passeggeri furono 924mila, l’incremento mensile è stato del 9,75%, equivalente all’aggiunta di 90mila. Una media di 3mila passeggeri in più al giorno rispetto a un anno fa.

A parità di movimenti aerei, il trend positivo è determinato dal coefficiente di riempimento medio sempre elevato sui voli di linea, che caratterizza da molti mesi e sostiene la crescita dei passeggeri.

“Si tratta di un risultato indicativo che premia le scelte operate negli ultimi anni, tese a privilegiare la qualità del servizio attraverso l’adeguamento delle infrastrutture aeroportuali – dichiara Miro Radici, presidente di Sacbo – Non è una caccia al record, ma avere raggiunto e superato la soglia del milione di passeggeri testimonia il processo di fidelizzazione dell’utenza sempre più allargata e conferma la bontà della strategia di consolidamento della posizione raggiunta dall’Aeroporto di Bergamo”.

Il carattere virtuoso della gestione aeroportuale trova riscontro anche nell’importante riconoscimento giunto il 31 luglio 2015 a SACBO, che si è vista attribuire il secondo livello del Programma “Airport Carbon Accreditation”, rilasciato da Aci Europe (Consiglio Internazionale degli Aeroporti Europei, che rappresenta oltre 450 scali in 45 Paesi d’Europa) e che attesta l’attenzione dell’aeroporto alla riduzione dell’inquinamento atmosferico (CO2 prodotta) attraverso una corretta gestione dell’uso delle proprie risorse energetiche. L’accreditamento del primo livello di certificazione "Airport Carbon Accreditation" era stato attribuito nel settembre 2014, in relazione all’impiego delle risorse energetiche e al relativo abbattimento di consumi ed emissioni nell’aria nell’ambito delle attività di funzionamento dello scalo.

“Un riconoscimento che premia e qualifica ulteriormente l’attività svolta nella gestione delle risorse energetiche, la cui ottimizzazione in termini di contenimento dei consumi rappresenta un processo legato all’efficienza dell’operatività del gestore aeroportuale" commenta Miro Radici, presidente di Sacbo. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    chissà quanti del comitato antiaereoporto hanno preso l’areo a orio per andare altrove in questo mese….

  2. Scritto da gigi

    Altro che parità di movimento e indice di riempimento. I movimenti sono aumentati e i voli sono effettuati prevalentemente con aerei charter che sono più grandi e più rumorosi.
    Qui l’unico “record” è quello dell’inquinamento e del superamento di gran lunga di tutti i limiti di legge previsti per l’aeroporto.
    Abbiamo anche il record dei tumori a Bergamo, tanto di capello. Circa gli utili mi pari che gli azionisti pubblici finora abbiano visto solo le briciole…

    1. Scritto da er lupo

      se effettivamente questo aeroporto e’ fuorilegge xche’ nessuno interviene?

      1. Scritto da andrea

        perchè non è fuorilegge

  3. Scritto da andrea

    tanto di cappello a un aeroporto che macina passeggeri e utili come pochi in italia