BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daily News Hi Tech Note 5, le caratteristiche In forse l’arrivo in Europa

Luca Viscardi ci aggiorna con le principali novità di lunedì 3 agosto dal mondo della tecnologia: la principale riguarda le caratteristiche tecniche di Galaxy Note 5, un bel prodotto che noi in Europa rischiamo di non vedere mai.

Primo appuntamento della settimana, e d’agosto, con Luca Viscardi e le daily news hi tech di Mister Gadget.

Due notizie riguardano il mondo dell’automobile: la prima arriva da Bmw che ha annunciato una nuova funzione dei propri sistemi integrati di navigazione, ovvero la possibilità di leggere un’app di iOS che si collega ai semafori intelligenti e avvisa quando la luce sta per diventare verde o sta per scattare il rosso.

La seconda era una novità già nell’aria ma che ora è ufficiale: Nokia Here è stata venduta per 3,7 miliardi di euro a un gruppo di produttori tedeschi formato dalla stessa Bmw, Audi, Volkswagen e Mercedes.

Il Galaxy Note 5 verrà presentato prima di Ferragosto e, dopo le foto, ci sono anche le caratteristiche tecniche: a bordo monterà un processore Exynos 7420, con 4 giga di Ram e 32 di memoria non espandibile con micro sd, display da 5,66 pollici, una fotocamera frontale da 16 megapixel e una sul retro da 5. Tutto bello ma molto probabilmente non arriverà mai in Europa. Sempre a proposito di Samsung, la Galaxy K Zoom non avrà l’aggiornamento ad Android Lollipop.

Mediatek presenta il suo nuovo, potentissimo processore Helio x30, addirittura 10 core bilanciabili e utilizzabili separatamente: vedremo quando apparirà sui primi telefonini.

Spostiamoci negli Stati Uniti dove Yotaphone ha deciso di cancellare Yotaphone 2 perchè rischierebbe di arrivare sul mercato già obsoleto: si passerà direttamente al prossimo modello che ancora non esiste, consci del fatto che in ogni caso si tratta di un prodotto molto di nicchia. Ultima notizia: il 20% delle persone che gravitano attorno al mondo della scuola negli Usa comprerà un prodotto tecnologico in vista del ritorno sui banchi o in cattedra per il nuovo anno scolastico. Un dato che ci piacerebbe conoscere anche per l’Europa e per l’Italia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.