BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni a Romano inaugura la variante Nord: Sempre più infrastrutture

E' stata inaugurata nella mattina di sabato 1° agosto a Romano di Lombardia la variante Nord. Presente il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e l'assessore alle Infrastrutture Alessandro Sorte.

"La Variante Nord di Romano di Lombardia è un’opera importante che si aggiunge alle altre 19 opere che abbiamo messo in esercizio da quando sono presidente della Regione Lombardia. Opere importanti e attese in alcuni casi da decenni: penso al sottopassaggio di Monza o alla tratta A della Pedemontana. A settembre apriremo la seconda tratta della Zara-Expo a Milano e quella successiva sarà’ la tratta B1 della Pedemontana a novembre, per cui prosegue a ritmo elevato l’opera di infrastrutturazione della nostra Regione, per rendere più facile il movimento per i nostri cittadini e le nostre imprese. La Regione Lombardia è fortemente impegnata nella realizzazione delle infrastrutture: tratta di investimenti importanti che continuiamo a fare nell’interesse dei cittadini".

Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, partecipando insieme all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, all’inaugurazione della variante nord di Romano di Lombardia. L’opera rientra fra quelle in programma per la sistemazione della viabilità a seguito della realizzazione della linea Av/Ac Milano-Verona, tratta Treviglio-Brescia.

"Questa Variante Nord – ha aggiunto Maroni – è un’opera che renderà più agevole il collegamento con la Brebemi, che sta avendo un grosso vantaggio da quando è stata aperta la Teem, è il passo successivo sarà l’apertura degli svincoli tra la Brebemi è la A4 è la buona notizia a riguardo è che tre giorni fa il pre Cipe ha approvato questo progetto e speriamo che il 7 agosto il Cipe approvi definitivamente questo progetto di collegamento della A4 con la Brebemi".

L’ASSESSORE ALESSANDRO SORTE 

"Abbiamo realizzato tante opere per questo territorio e abbiamo creato nuove opportunità per i cittadini.  Anzitutto quella di renderli  più liberi e veloci negli spostamenti". Lo ha detto l’assessore alle Infrastrutture Alessandro Sorte, intervenendo insieme al presidente Roberto Maroni, al ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina e al presidente della Provincia di Bergamo all’inaugurazione della Variante Nord di Romano di Lombardia. "Sulla Provincia di Bergamo – ha continuato Sorte – ci siamo e vogliamo continuare a fare la nostra parte da protagonisti. Le beghe politiche sulla pelle dei cittadini non ci interessano". Sorte ha poi sottolineato l’importanza della presenza del ministro Martina: "E’ importante sapere – ha detto –  che anche il Governo c’è e ci aiuterà a portare qui altri fondi per i nostri cittadini. Al ministro Delrio abbiamo fatto presenti  le priorità del territorio sulle quali continuiamo a lavorare per realizzarle per rendere ancora più facile la vita dei nostri cittadini".

L’OPERA 
La Variante Nord di Romano di Lombardia (6,3 km di lunghezza) rientra nel progetto di Rfi per la nuova linea AV/AC Treviglio-Brescia. La nuova "tangenzialina" nasce in corrispondenza della rotatoria sulla SP 103 in prossimità dello svincolo della Brebemi. Connettendosi al prolungamento della bretella di Camisano
(in provincia di Cremona)-Romano agevolerà il collegamenti da Nord al nuovo svincolo autostradale.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Nicola

    Strade statali e superstrade piene di buche, sono anni che non asfaltano Brebemi cara, tangenziale Esterna cara ,basta prenderci in giro, sveglia siamo stanchi di sceneggiate

  2. Scritto da il collerico

    Guarda come fanno a gara per fare la foto!!!

  3. Scritto da Guido

    Ma cosa ci vuole a realizzare le cose con i soldi degli altri? Cosa c’è da celebrare? Direi che se da tempo c’era il bisogno di queste infrastrutture, i governanti dovrebbero pagare la penale ai cittadini per essere arrivati con decenni di ritardo a realizzarle. I soldi a vagonate delle nostre tasse, la regione e lo stato li hanno incassati anche nei decenni precedenti, dove sono finiti? Perché solo ora vengono usati per le infrastrutture “necessarie da tempo”?

    1. Scritto da BeRGHEM

      Nuova Villa d’Alme- Dalmine, nuova superstrada della Val Seriana, collegamento tra Treviolo e Bonate (ponte sul Brembo fermo da 30 anni!), TEB (tramvie elettriche Bergamasche) tratto da Bergamo ad Albino, Brebemi, TAV adiacente a Brebemi 50% costruito, galleria di San Pellegrin ferma da 10 anni grazie all’ Anas, sbloccata grazie alla Lega (come le altre opere). Si puo’ dire che di infrastrutture in Bergamasca negli ultimi 20 anni siamo stati tutt’ altro che fermi.

      1. Scritto da pablo

        probabilmente lei le infrastrutture le guarda solo da google earth… se le capitasse di utilizzarle, una volta ogni tanto, si renderebbe conto dello stato pietoso di conservazione e manutenzione, e forse ci penserebbe un attimo prima di “vantare” 20 anni di buona gestione…

      2. Scritto da maria

        Pensa che se non ci fosse stata la lega a quest’ora saremmo nel paradiso terrestre……con Adamo ed Eva…..Balì Balù Balot. Proprio nei Comuni dove governava la lega la strada che porta in ValSeriana era stata fermata a più riprese e finita dopo 15 anni.Come la pensilina di Albino che ti hanno fatto credere di averla pagata personalmente da un” onorevole”E a Zogno come stà andando???

      3. Scritto da Aldo

        Tutto coi soldi della lega, vero?

      4. Scritto da angelo m

        Di alla lega visto che fa i miracoli di sbloccare gli espropri di brebemi fermi ormai da un anno

  4. Scritto da angelo m

    Vi decidete a pagare gli espropri di ste maledette strade sempre a fsrsi belli con i soldi dei cittadini onesti

  5. Scritto da Guido

    Ma non hanno di meglio da fare? Ci fanno vedere che usano soldi nostri e poi gozzovigliano così con brindisi e party???? Macchina pubblica fuori da ogni logica umana e razionale. Buttarli via tutti!